Apple: profitti in calo per la prima volta in 10 anni

 

Apple è in crisi? Secondo gli analisti si: previsto il declino del profitto della società per la prima volta in un decennio

Scritto da Simone Ziggiotto il 23/04/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Apple è in crisi? Secondo gli analisti si: previsto il declino del profitto della società per la prima volta in un decennio.

Apple ha sempre superato le aspettative degli analisti dal 2003, ma ora gli stessi analisti pensano che il profitto della società cadrà per la prima volta in un decennio. Ancora peggio, un analista di Citibank crede che l'uscita del prossimo iPhone 5S sarà ritardata, causando ancora più preoccupazione per gli azionisti di Apple.

Gli analisti si aspettano che l'imminente relazione trimestrale di Apple possa mostrare un calo del 18 per cento dell'utile netto, con ricavi in ​​crescita dell'8 per cento. Questo sarebbe il tasso di crescita più lento che Apple ha mai registrato dal 2009.

Tim Cook

Componenti più costosi e prodotti a basso costo, come il mini iPad, non fanno bene ai margini di Apple. La domanda dei prodotti Apple si sta inoltre indebolendo, con alcune stime che puntano a circa 25 milioni di iPhone venduti, invece alle circa 35 milioni di unità come nel trimestre precedente. La domanda di iPad mini è in costante declino, il che porta gli analisti a credere che ci saranno presto due nuovi modelli 'aggiornati' - uno con Display Retina e uno non-Retina.

Anche la Foxconn sta subendo le conseguenze: dato che la maggior parte dei profitti del gigante di produzione provengono da Apple, la domanda più debole sta danneggiando il fatturato della società. E non dimentichiamoci che l'azienda di Cupertino si è ritrovata a rispedire alla Foxconn un lotto di smartphone che non era nella condizione di essere messo in vendita - questo non ha giovato al fatturato.

Apple potrebbe continuare a registrare dati negativi nei prossimi trimestri. L'analista di Citibank pensa che il prossimo aggiornamento di iPhone, il 5S, e il potenziale arrivo di un iPhone di fascia bassa saranno ritardati di un mese o due. I due melafonini invece di arrivare entro l'estate come si pensava, potrebbero arrivare a settembre o ottobre. Inoltre, possiamo pure dimenticarci una nuova versione principale del melafonino, l'iPhone 6, quest'anno.

Sono numeri che, a meno di cambiamenti nel medio-breve periodo, potrebbero anche far avverare le indiscrezioni delle ultime ore, quelle sulla possibile successione all'amministratore delegato Tim Cook, l'erede di Steve Jobs. Secondo quanto ha riportato la rivista Forbes, infatti, Cupertino sta prendendo in considerazione la possibilità che Cook lasci il suo posto di CEO della società. Anche Fortune avrebbe confermato tali voci.

Apple: primi risultati finanziari del 2013 il 23 Gennaio

Attraverso un comunicato stampa, i rappresentanti di Apple hanno fatto sapere che l'azienda californiana presenterà nel corso di una relazione con gli investitori fissata per il prossimo 23 Gennaio i risultati finanziari dell'ultimo trimestre fiscale.
Il periodo preso in considerazione va dall'inizio del mese di ottobre alla fine di dicembre, e ancora una volta gli analisti si aspettano dei risultati da record, ben 52 miliardi di dollari di fatturato e 11.75 dollari di utile per azione diluita.
 
Qui di seguito vi riportiamo un estratto di quanto scritto sul sito ufficiale della compagnia: "Apple ha pianificato una conference call per discutere i risultati fiscali del suo primo trimestre fiscale il giorno mercoledì, 23 gennaio 2013, alle 14:00 PT / 17 ET."
 

 
Questi risultati fiscali sono particolarmente attesi dagni analisti e dagli investitori, poichè si saprà finalmente il numero preciso di iPhone e iPad venduti in tutto il mondo. Nei mesi passati c'erano stati diversi problemi a livello produttivo, e per questo motivo Apple potrebbe non essere riuscita a vendere secondo le aspettative.
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?