WWDC 2013: cosa ci aspettiamo da Apple

 

A meno di 24 ore dalla conferenza annuale sviluppatori di Apple, WWDC 2013, cerchiamo di fare alcune previsioni su che cosa la società di Cupertino potrà presentare in questo evento, che sarà il primo della società dopo più di sette mesi

Scritto da Simone Ziggiotto il 10/06/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

A meno di 24 ore dalla conferenza annuale sviluppatori di Apple, WWDC 2013, cerchiamo di fare alcune previsioni su che cosa la società di Cupertino potrà presentare in questo evento, che sarà il primo della società dopo più di sette mesi.

La conferenza dura tutta la settimana, con il via previsto oggi 10 giugno, con il momento clou il keynote del primo giorno, in cui Apple solitamente annuncia nuovi prodotti e servizi. Quest'anno, Apple ha detto solo che fornirà agli sviluppatori nuove versioni di iOS e del software OS X, anche se probabilmente non mancheranno alcune sorprese. Le aspettative sono elevate, in gran parte perché è passato tanto tempo da quando Apple ha rilasciato qualcosa di nuovo. Il suo ultimo grande lancio di un prodotto è stato il Mini iPad nel mese di ottobre dello scorso anno, e da allora ci sono stati solo pochi cambiamenti e ritocchi ad alcuni prodotti già esistenti. La società ha anche tentato di stemperare le aspettative del WWDC, dicendo che ci sono cose "incredibili" in arrivo, ma che arriveranno in autunno e il prossimo anno. Ma questo non significa che non ci potranno essere un paio di anticipazioni in occasione della conferenza di questa settimana.

Qui di seguito abbiamo raccolto alcune delle migliori indiscrezioni dal web.

Nuovo software
Apple ha già detto che sfoggerà nuove versioni di iOS e OS X, anche se il software sarà quasi certamente solo per sviluppatori per poterlo testare prima il rilascio al pubblico. In passato sono passati diversi mesi tra quando gli sviluppatori hanno ottenuto un nuovo software e quando lo stesso è stato rilasciato al pubblico.
Per avere un quadro di riferimento rispetto all'anno scorso: OS X Mountain Lion è uscito come anteprima per gli sviluppatori a febbraio ed è stato rilasciato come prodotto finito verso la fine di luglio. iOS 6 è uscito come anteprima per gli sviluppatori al WWDC di giugno, ed è stato rilasciato a tutti gli altri a fine settembre. I mesi di intermezzo sono serviti ad Apple per risolvere bug e aggiungere alcune caratteristiche.

Per quanto concerne che cosa aspettarsi da iOS 7, questa nuova iterazione del sistema operativo mobile di Apple è attesa come un successore di iOS 6, che ha debuttato lo scorso anno al WWDC. Le novità riguarderanno più che altro il design dell'interfaccia utente, che sarà più minimalista e firmato dal progettista Jony Ive, un dettaglio che è stato poi confermato dal CEO Tim Cook in un'intervista la settimana scorsa. Per quanto riguarda le nuove caratteristiche e funzionalità, queste sono trapelate in anticipo rispetto l'annuncio di Apple che ancora deve avvenire.

Ecco alcune anticipazioni di iOS 7 e OS X 10.9:
Nuova interfaccia - secondo un rapporto di 9to5Mac di aprile, così come del New York Times del mese di ottobre, Apple cambierà il design dell'interfaccia utente togliendo molte caratteristiche di lunga data: Apple ha fatto sino ad oggi ampio uso dello 'skeumorfismo', ossia l'idea di design che alla cui base c'è la trasposizione in digitale di oggetti della vita reale. Nel corso del tempo, Apple ha cercato di rendere digitali superfici come il cuoio, la carta, il legno e molto altro. Ora, Apple è pronta ad abbandonare le sue radici di 'skeuomorphic' e puntare su una interfaccia utente più pulita e più moderna.

Nuove gestures - Apple aggiungerà nuove gesture, ossia particolari azioni da compiere con le dita sullo schermo per attivare determinate funzioni, simili a quelle usate attualmente: un colpo di un dito per aprire il Centro di notifiche o un colpo a quattro dita sul iPad per aprire il menu multitasking.

Altri strumenti di condivisione - si prevede che Apple aggiungerà il suo servizio di file-sharing AirDrop, che è integrato in OS X, anche iOS per dispositivi mobili, in modo che gli utenti possono scambiare file tra di loro se sono sonnessi sulla stessa rete Wi-Fi. Inoltre, si prevede voler integrare nel sistema le API per l'invio di contenuti su Flickr e Vimeo.

Maggiore integrazione di Yahoo - Un rapporto di aprile del Wall Street Journal dice Apple e Yahoo stanno lavorando insieme per portare più di contenuti e servizi di Yahoo sui dispositivi di Apple. Ciò comprende più contenuti da Yahoo! Sports e Yahoo! News.

Per quanto riguarda il sistema operativo per computer, OS X 10.9, anche questo si prevede verrà svelato al WWDC. Tra le novità: l'integrazione di Siri con Apple Maps; verranno risolti i problemi delle applicazioni a schermo interno nel caso di computer collegati a più schermi; nuove funzionalità di multitasking.

Nuovi hardware
Anche se l'occasione del WWDC è più per le piattaforme di Apple che per gli hardware, non sono mancati momenti nelle precedenti edizioni in cui la società ha annunciato aggiornamenti o introdotto nuovi hardware. Quest'anno non sarà diverso probabilmente, tenendo anche conto che nuove generazioni di chip Intel core stanno per arrivare sul mercato. Sia il MacBook Pro che il MacBook Air si prevede verranno aggiornati. Ci sono un sacco di incertezze che riguardano che cosa esattamente Apple ha in serbo però. Apple dovrebbe eventualmente aggiungere un Retina Display al MacBook Air, per esempio. Per il MacBook Pro (la versione non-Retina), secondo l'analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, verrà aumentata la risoluzione della fotocamera integrata FaceTime per supportare video a 1080p.

Nuovi servizi
Un nuovo servizio di musica in streaming è atteso, un servizio non molto dissimile da quello offerto già negli Stati Uniti da Pandora. Apple nelle ultime settimane si è affrettata a stringere accordi con le case discografiche, in particolare ha già concluso accordi con la Universal Music, la Warner Music e la Sony Music per lo streaming di musica per gli utenti come parte di un servizio gratuito per dispositivi mobili iOS.

Si prevede un aggiornamento di iCloud, il successore della società del pasticciato servizio MobileMe. Sono passati due anni da quando è stato introdotto, e c'è ancora molto su cui poter migliorare.

Nessun nuovo iPhone o iPad
Ultimo, ma certamente non meno importante, vale la pena sottolineare che è improbabile che vedremo un nuovo iPhone o un nuovo iPad al WWDC di quest'anno. Mentre Apple ha utilizzato in passato la conferenza WWDC per il lancio di un nuovo iPhone - in particolare l'iPhone 4 nel 2010 - è altamente improbabile che ciò accada quest'anno. Una cosa fondamentale per sostenere il lancio di un nuovo iPhone è che i nuovi iPhone arrivino sul mercato già con una nuova versione di iOS integrata. E, come accennato in precedenza, Apple al WWDC quest'anno rilascerà iOS 7 solamente agli sviluppatori. Ciò significa che a settembre molto probabilmente verrà lanciato un nuovo iPhone assieme con la versione pubblica di iOS 7.

Quando inizia il WWDC 2013
Si terrà a partire dalle ore 19 italiane di oggi, lunedì 10 giugno, il tanto atteso WWDC (Worldwide Developers Conference) a San Francisco.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?