Apple e Samsung entrano nel Pentagono

 

Apple e Samsung entreranno al Pentagono con i loro dispositivi, ma come la prenderà Blackberry che ora non sarà più l'unico produttore a fornire il le agenzie federali americane? Ve ne abbiamo spesso parlato in alcune notizie e ora Apple ha finalmente ottenuto il permesso di entrare al Pentagono

Scritto da Simone Ziggiotto il 21/06/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Apple e Samsung entreranno al Pentagono con i loro dispositivi, ma come la prenderà Blackberry che ora non sarà più l'unico produttore a fornire il le agenzie federali americane?

Ve ne abbiamo spesso parlato in alcune notizie e ora Apple ha finalmente ottenuto il permesso di entrare al Pentagono. Il Dipartimento della Difesa americano ha infatti dato qualche settimana fa la sua approvazione per permettere l'utilizzo di dispositivi come iPhone e iPad nelle sue reti interne.

Con questo accordo, Blackberry non sarà più l'unica azienda a detenere il dominio e anche Samsung ora dovrà scontrarsi con Apple.

Pentagono

Sicuramente questo il via libera di usare iPhone e iPad all'interno del pentagono darà inizio ad una lotta serrata tra le tre note aziende e BlackBerry non potrà più dormire sonni tranquilli. Prima con l'approvazione per i dispositivi Samsung, poi con quella rilasciata anche all'azienda di Cupertino. 

Ricordiamo che BlackBerry deteneva 470mila dispositivi mobili sui 600mila in uso al Pentagono.

L'entrata di Apple al Pentagono, seppur molto positiva per l'azienda di Cupertino, rappresenta però anche un passo azzardato per Dipartimento della Difesa americano, almeno secondo quanto riportato da vari esperti cyber sicurezza.

Molti ritengono, infatti, che l'arrivo di questi iDevice possa favorire attacchi hacker che possono mettere a rischio la sicurezza delle reti del Pentagono. La paura generale è che Apple non sia in grado di fornire dei sistemi di protezione elevati e dunque adeguati all'ambiente in cui saranno introdotti.

D'altro canto, il Pentagono utilizzerà questi dispositivi riguardo comunicazioni su reti non protette e quindi meno a rischio in caso di attacchi.

Anche Samsung ha ricevuto il via libera. Il Pentagono non apre solo ad Apple ma anche a Samsung Electronics: è arrivato il via libera del dipartimento della Difesa ad iPhone, iPad e ai dispositivi Samsung Galaxy, tutti considerati sicuri al punto di poter essere usati dalle agenzie federali americane.  

Secondo il Wall Street Journal, sia l'azienda di Cupertino che l'azienda sudcoreana, infatti, hanno fatto enormi pressioni per convincere la Difesa americana a pronunciare il fatidico 'via libera' che per lungo tempo ha fatto affidamento solo ai dispositivi BlackBerry della canadese Rim, ora in difficoltà per via della poca domanda dei suoi prodotti sul mercato.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?