Apple: 31,2 mln di iPhone venduti, oltre le aspettative

 

Apple sta usando i telefoni più vecchi per farsi strada nei mercati emergenti e attirare sempre più nuovi acquirenti nell'ecosistema iOS e, forse, per aprire la strada ad un nuovo iPhone a basso costo

Scritto da Simone Ziggiotto il 24/07/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Apple sta usando i telefoni più vecchi per farsi strada nei mercati emergenti e attirare sempre più nuovi acquirenti nell'ecosistema iOS e, forse, per aprire la strada ad un nuovo iPhone a basso costo. L'azienda di Cupertino ha pubblicato i risultati economici del terzo trimestre fiscale di Apple, i cui numeri superano le aspettative degli analisti.

Apple

In una sorpresa per gli analisti, Apple ha battuto le aspettative con la vendita di 31,2 milioni di iPhone, rispetto ai 26 milioni dello stesso trimestre del 2012. Considerato che l'ultimo nuovo iPhone è stato introdotto nel settembre 2012 e che i concorrenti Samsung, HTC, Nokia, e altri hanno continuano a sfornare nuovi di dispositivi di ogni tipologia e per ogni mercato, i numeri indicano che l'iPhone rimane ancora il telefono più desiderato al mondo.

L'amministratore delegato di Apple Tim Cook ritiene che la società ha ancora ampio margine di miglioramento, e ritiene di riuscire ad espandere la quota di mercato con l'introduzione di un nuovo iPhone in autunno. "Io non condivido l'opinione comune che la fascia alta del mercato degli smartphone è arrivata al suo picco", Cook ha detto.

La società di analisi Gartner prevede che circa 2,5 miliardi di dispositivi informatici saranno venduti nel 2014, e il 75 per cento saranno telefoni cellulari.

Mentre Cook ha detto che l'iPhone 5 è stato l'iPhone più popolare mai venduto da Apple "di gran lunga", per i più 'vecchi' iPhone 4 (disponibile dal 24 giugno 2010) e iPhone 4S (disponibile dal 14 ottobre 2011) ancora non è arrivato il momento di andare in pensione, in quanto continuano ad essere richiesti. Il sempre crescente numero di vendite dei vecchi iPhone ha contribuito al calo del prezzo medio di vendita del melafonino, che è sceso del 4 per cento su base annua. Tuttavia, nei risultati finanziari complessivi, le stime sono state superate anche su base trimestrale.

Apple non ha specificato le percentuali di vendita dei singoli modelli di iPhone, ma un sondaggio pubblicato a giugno 2013 da Consumer Intelligence Research Partners (CIRP) ha provato che il 18 per cento delle vendite sono state di iPhone 4, il 30 per cento di iPhone 4S e il 52 per cento erano iPhone 5.

Apple sta sfruttando i telefoni più vecchi ad un prezzo più contenuto per guadagnare quote nei mercati emergenti, andando così ad attirare nuovi clienti che per la prima volta si affacciano all'ecosistema iOS. Le vendite di iPhone sono aumentate del 400 per cento in India, il 60 per cento in Turchia, il 140 per cento nelle Filippine. La Cina, invece, è stato il mercato con il più basso tasso di espansione di iPhone nel trimestre, con vendite in calo del 4 per cento rispetto al trimestre dell'anno precedente. "Continuo a credere che in un certo arco di tempo la Cina diventerà una grande opportunità per Apple", ha detto Cook.

"Se analizziamo i numeri di iPhone, vediamo una chiara crescita per i modelli con il prezzo più basso, che per noi è iPhone 4", Cook ha detto. "E' ancora un grande prodotto [iPhone 4], ed è stata una delle cose che ci ha permesso di battere in modo significativo le aspettative delle vendite di iPhone nell'ultimo trimestre. Se si guarda al 3GS, l'anno scorso era in una situazione analoga, considerato come un prodotto entry level. Quest'anno, stiamo vendendo molti più iPhone 4 rispetto a quanti 3GS abbiamo venduto fino allo scorso anno.".

Naturalmente, Cook non si è lasciato sfuggire se sarà in arrivo sul mercato una versione economica di iPhone. "Stiamo lavorando su alcune cose di cui siamo davvero orgogliosi, e le annunceremo solo quando saremo pronti", ha concluso.

Nei tre mesi terminati il 30 Giugno, Apple ha registrato un fatturato di 35,3 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 43,6 miliardi dei tre mesi precedenti. Facendo il confronto con lo stesso periodo dell'anno precedente si nota che la situazione è stabile: infatti nel Q3 2012 i ricavi si erano fermati a 35 miliardi di dollari.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?