Apple iOS 7: Aggiornamenti dalle versioni Beta e Gold Master

 

Disponibile la beta 5 di iOS7: ecco le novità

Scritto da Simone Ziggiotto il 08/08/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Disponibile la beta 5 di iOS7: ecco le novità.

Solo una settimana dopo che la beta 4 è stata rilasciata, Apple ha lanciato la nuova beta 5 della prossima iterazione del suo sistema operativo mobile, iOS7. Come al solito, non vi è alcun changelog pubblico, quindi ci affidiamo a chi ha installato e provato la beta 5 per evidenziare quali sono i cambiamenti più importanti.

Beta 5 iOS7

I primi utilizzatori della beta 5 di iOS7 segnalano che la navigazione di sistema è molto più fluida, anche se il tempo di avvio del telefono è notevolmente più lungo. Inoltre, tutte le icone delle impostazioni sono state ridisegnate, insieme alle icone in chiamata e della barra slide per lo spegnimento del telefono (è cambiata la parte di sinistra) e di segnalazione dell'hotspot personale. Cambiata anche la grafica della lente di ingrandimento per la navigazione tra i caratteri.

E ancora, è stata aumentata l'integrazione di Yhaoo, è stata cambiata l'icona per la condivisione via Twitter ed è ora possibile disabilitare l'apertura del Centro di controllo mentre di utilizza un'applicazione. Cambiata anche la schermata d’accensione, che cambia in base al colore del dispositivo. E' poi possibile attivare e disattivare le etichette I/O dei pulsanti.

Infine, sono stati risolti il problema che non consentiva ad alcuni utenti di iPhone 4 di scaricare applicazioni dallo store e il bug che si verificava quando si chiudevano due applicazioni contemporaneamente dal multitasking. 

La nuova versione beta è già disponibile per gli sviluppatori come aggiornamento OTA (Over-The-Air) e richiede almeno iTunes 10.7. La beta 5 ha numero della build 11A4449a ed è disponibile per iPhone, iPod Touch ed iPad. La versione OTA pesa 133MB per iPod Touch ed iPad, mentre per iPhone 5 pesa 150MB.

iPad Mini 2 presto in arrivo, indizi in iOS 7 Beta 4

 
Il Wall Street Journal, una delle più autorevoli testate giornalistiche del mondo, ha appena svelato in un articolo che il tanto vociferato iPad Mini 2 Retina arriverà presto sul mercato in diverse colorazioni.
 
Qui di seguito vi riportiamo un estratto della notizia: "Apple sta lavorando coi fornitori asiatici sul suo prossimo iPad mini con un display “Retina” ad alta risoluzione, diverso quindi dall’attuale iPad mini che invece propone uno schermo a risoluzione inferiore."

"La grandezza del nuovo tablet sarà probabilmente la medesima dell’attuale modello da 7,9 pollici, in commercio dallo scorso novembre. Apple sta anche valutando la possibilità di cover posteriori con colori diversi per il nuovo prodotto."
 

Apple iOS 7 testato contro Caricabatterie portatori di Malware

 
iOS 7 è più attento alla sicurezza degli utenti rispetto alle versioni precedenti e sarà in grado di difendersi dai caricabatteria fasulli portatori di malware.
 


 
Un caricabatterie dovrebbe servire a fornire corrente al proprio telefono. Il discorso sembra essere piuttosto semplice, tuttavia è bene non farsi illudere dalle sembianze. I ricercatori del Georgia Institute of Technology hanno realizzato dei caricabatterie fasulli che, oltre a fornire elettricità, sono in grado di installare malware negli iPhone. Il loro nome è Mactan.
 
Il trucco è presto svelato: al posto di semplici trasformatori, contengono dei computer in miniatura che consentono con facilità di bucare tutte le informazioni personali presenti nel telefono. Mentre iPhone si carica, viene indotto a installare un'applicazione. Da questo momento in poi, il telefono è sotto scacco.
 
Per esempio è stato possibile installare nell'iPhone una versione falsificata dell'applicazione di Facebook, contenente un trojan. L'utente continua a usare l'app del suo social network preferito e, senza saperlo, viene silenziosamente monitorato. Il malware può scattare screenshot a piacimento (per esempio mentre si stanno inserendo password), oppure premere i pulsanti (per esempio per chiamare numeri senza autorizzazione dell'utente).
 
Il sito ArsTechnica spiega comunque che ci sono dei limiti per questo genere di attacco. Infatti è necessario che il malintenzionato abbia un account per sviluppatori Apple valido. E ogni sviluppatore può abbinare al proprio profilo un massimo di 100 telefoni. Ciò significa che gli attacchi non saranno casuali o di massa, ma mirati. Inoltre, così facendo, anche chi attacca diventa tracciabile, in quanto non può più rimuovere l'UDID dell'iPhone associato.
 
Il malitenzionato deve essere dunque determinato se decide di esporsi per fare un attacco del genere. Può decidere di sostituire il caricatore di iPhone con quello fasullo Mactan (i due sono identici esteriormente) e poi di portare a termine l'attacco.
 
Apple pertanto con iOS 7 ha dato un giro di vite. Ogni prima volta che viene connesso un nuovo dispositivo via USB, sarà chiesto all'utente se consentire la connessione o meno. Così sarà più facile individuare i dispositivi - caricabatterie inclusi - sospetti.
 

Apple iOS 7: tutte le novita' della nuova Beta 4

 
I tecnici della casa di Cupertino pochi giorni fa hanno reso disponibile per il download, esclusivamente agli sviluppatori di applicazioni mobili, la nuova Beta 4dell'aggiornamento del sistema operativo iOS 7.
 
La versione definitiva arriverà in autunno, in concomitanza con l'uscita sul mercato dei nuovi iPhone 5S e iPad 5, e intanto nell'articolo di oggi vediamo di riassumere tutte lenovità introdotte con l'ultimo update.
Il nuovo firmware, identificato con il nome in codice "build 11A4435d", ha le dimensioni di 264 MB per l'iPhone 5. La versione per gli altri modelli di iPhoneiPad e iPod Touch ha invece un peso di 207 MB.
 
La nuova schermata di blocco adesso non ha più una freccia rivolta verso l'alto, la grafica dell'app Telefono è stata rinnovata (nuovi tasti di risposta e di chiamata) ed è stato aggiunto il pulsante "Annulla" all'interno della schermata di ricerca Spotlight.
 
Gli sviluppatori che hanno avuto modo di provare in anteprima questa Beta 4 hanno fatto sapere che sono state effettuate diverse ottimizzazioni a livello software, dato che adesso le animazioni e gli effetti di transizione sono molto più fluidi rispetto al passato.
 
L'applicazione Fotocamera ha l'opzione 1:1 (ex voce Quadrato), e il tasto per la modalità HDR non è più in basso, bensì in alto.
La barra di ricerca è presente all'interno dell'app Promemoria, il Centro Notifiche ha l'opzione inedita "Arrivi" e ci sono delle nuove impostazioni della privacy per l'app Messaggi.
 
E' stata rinnovata l'icona di AirPlay, ci sono le notifiche di sistema per il completamento di un upload, e all'interno di Siri è adesso presente la sezione Domande & Risposte, come ad esempio "Dove nacque Alessandro Manzoni?", "Quanto costa la benzina oggi?", "Quante calorie ha una pizza?", e così via.
 
Sono infine cambiate le icone per Gmail, è stata rinnovata la grafica del download degli allegati presenti nei messaggi di posta elettronica, l'app Musica ha di nuovo l'opzione "Riproduzione Musicale" e il browser web Safari riassume in un'unica schermata i segnalibri, i link condivisi e l'elenco lettura.
 

Apple iOS 7 Beta 3: riassunto di tutte le novita'

I tecnici della casa di Cupertino hanno da poco reso disponibile per il download, esclusivamente agli sviluppatori di applicazioni mobili, la Beta 3 dell'aggiornamento del sistema operativo iOS 7, compatibile con gli ultimi modelli di iPhone e iPad.
 
Come di consueto, la nuova versione serve non solo a risolvere i bug riscontrati dagli utenti, ma aggiunge anche alcune funzionalità inedite che per un motivo o per l'altro non erano presenti nelle Beta precedenti, e in questo articolo vediamo di elencarle in dettaglio.
 
Prima di tutto, iOS 7 Beta 3 è classificata con il nome in codice "build 11A4414e" e, scaricandola via OTA (Over The Air) attraverso l'iPhone 5, le dimensioni ammontano a 214 MB. La connessione Wifi è pertanto necessaria per completare il download.
 
 
La nuova Beta risolve finalmente un fastidioso bug che impediva la corretta visualizzazione delle notifiche push con alcune applicazioni. Risolto anche un errore relativo allo streaming musicale verso l'Apple TV.
 
L'app calendario adesso evidenzia con un cerchio rosso i giorni della settimana con gli impegni, la status bar della schermata di blocco è ora più grande, l'applicazione Meteo presenta alcuni miglioramenti grafici e l'icona del Centro di Controllo è leggermente cambiata.
 
I tecnici della Mela morsicata hanno poi risolto un grave bug che comportava la perdita dei messaggi ricevuti e inviati in seguito al login tramite iCloud. Sono inoltre stati risolti i problemi di crash con l'app Messaggi e dell'aggiornamento in background.
 
La Beta 3 include delle nuove voci per il sistema di riconoscimento vocale Siri, ma per il momento soltanto per le lingue Inglese, Francese e Tedesco.
Una nuova animazione appare al momento del download di un'applicazione dell'App Store, la voce 4G LTE è stata sostituita con "Rete Dati Cellulare", ci sono nuove opzioni di Accessibilità, è stata aggiornata la tastiera touch del browser Safari e anche l'app Sveglia, con supporto ai titoli lunghi.
 

Apple iOS 7 beta 2: foto e impressioni

 
Apple ha rilasciato la seconda beta di iOS 7: nulla è cambiato a livello di grafica ma sono migliorate le prestazioni; aggiunto supporto per voci maschile e femminile in Siri. iOS 7 beta 2 è installabile anche su iPad e iPad mini.

Il changelog ufficiale della versione più recente della prossima iterazione del sistema operativo mobile di Apple, iOS 7, non dice molto su ciò che è cambiato rispetto alla prima beta rilasciata in occasione della conferenza per sviluppatori WWDC all'inizio di questo mese.
 
Visivamente, nell'interfaccia grafica non si nota nulla di diverso, mentre le prestazioni generali di iOS 7 sono state migliorate, con il sistema che gira più velocemente. A confermarlo sono gli stessi sviluppatori che stanno provando la beta 2 di iOS 7, commentando sui vari siti di tecnologia. Inoltre, la nuova beta risolve occasionali bug che si riscontravano nel software.
 
Apple iOS 7 beta 2
 
E ancora, la nuova release porta con sé la ridisegnata app Voice Memo e le due nuove voci per Siri, più simili alla voce umana, una maschile e una femminile. Al momento, l'unica lingua supportata è l'inglese.
Forse, il cambiamento più grande è però che gli sviluppatori di iPad (e iPad mini) sono in grado di iniziare a testare iOS 7. Infatti, la prima beta era stata rilasciata solo per iPhone.
Altri cambiamenti non ce ne sono nella beta 2.
 
Apple iOS 7 beta 2
 
In generale, iOS 7 di Apple non avrà solo un migliorato Siri con voci "più umane" ma anche una nuova interfaccia più minimalista, piena integrazione di Twitter, Wikipedia e Bing, oltre al nuovo servizio iTunes Radio per lo streaming di musica. Qui potete conoscere tutte le novità di iOS 7.
 
Ricordo che iOS 7 in versione finale arriverà in autunno su iPhone 4 e modelli successivi, iPod touch di 5a generazione, mini iPad e iPad 2 e versioni successive.

Apple iOS 7: insegneremo a Siri come pronunciare i nomi delle persone

 
iOS 7 permetterà di insegnare a Siri come pronunciare correttamente i nomi delle persone: Apple dice basta alle pronunce incomprensibili.
La pronuncia di Siri, l'assistente vocale sui dispositivi Apple, sappiamo non essere sempre impeccabile, soprattutto quando si tratta di nomi di persone, la cui pronuncia va dall'essere fastidiosa ad essere a dir poco problematica da capire.
 
Con iOS 7, tuttavia, Apple ha migliorato il suo assistente vocale 'intelligente', a cui ha aggiunto la possibilità di insegnare la pronuncia corretta dei nomi delle persone senza dover digitare manualmente la trascrizione fonetica.
 
Apple Siri
 
Siri sarà in grado di chiedere aiuto a noi se ha problemi a pronunciare un nome o potremo essere semplicemente noi a dire che la pronuncia è sbagliata dicendo "Non è così che si pronuncia ". Dopo di che si pronuncia il nome correttamente e, dopo aver elaborato i dati per qualche secondo, Siri proporrà un paio di versioni della pronuncia e ci chiederà di scegliere quella che suona meglio.

Questa è una caratteristica che Apple non ha pubblicamente annunciato al keynote che ha tenuto all'inizio del mese in occasione della conferenza WWDC 2013 di San Francisco nella quale ha presentato il nuovo iOS 7, in quanto ha riferito che le nuove caratteristiche di Siri devono ancora essere perfezionate.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?