iCloud puo' ora sincronizzare i preferiti con Firefox e Chrome

 

L'ultimo aggiornamento al servizio basato su cloud di Apple permette agli utenti di Windows di mantenere i propri segnalibri sincronizzati tra IE, Firefox e Google Chrome

Scritto da Simone Ziggiotto il 19/09/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

L'ultimo aggiornamento al servizio basato su cloud di Apple permette agli utenti di Windows di mantenere i propri segnalibri sincronizzati tra IE, Firefox e Google Chrome.

iCloud 3 pannello

Gli utenti di iCloud possono ora sincronizzare i propri segnalibri con tutti i principali browser di Windows, da Chrome a Firefox.

Rilasciato Mercoledì, il nuovo pannello di controllo per iCloud 3.0 per Windows è in grado di mantenere i propri segnalibri di Internet Explorer, Firefox e Chrome sincronizzati con i preferiti di Safari su iPhone, iPad, iPod Touch, e il Mac. In precedenza, iCloud ha supportato solo il browser Internet Explorer.

Per attivare la nuova funzionalità, è necessario scaricare e installare la versione 3.0 del pannello di controllo di iCloud. Dopo aver lanciato il programma, fare clic sul segno di spunta per i segnalibri, se non è già selezionata. Nelle Opzioni del menu popup, è possibile scegliere quale dei tre browser si desidera includere nella sincronizzazione.

Per abilitare il supporto per Firefox e Chrome ci sarà bisogno anche di scaricare le nuove estensioni del browser sviluppate da Apple. Per Firefox, si può scaricare l'estensione dalla pagina di Mozilla Add-ons, mentre gli utenti Chrome possono scaricare l'estensione dal Chrome Web Store.

Apple iCloud potrebbe supportare in futuro lo streaming video

 
Secondo quanto svelato dai quotidiani Los Angeles times e Wall Street Journal, i dirigenti della casa di Cupertino starebbero cercando degli accordi con i maggiori studi di produzione cinematografica per portare i film in streaming su iCloud:
 
"Apple sta negoziando con gli studios di Hollywood nella speranza di strappare accordi che consentirebbero alla gente che acquista film dall’iTunes Store di guardarne versioni in streaming su dispositivi come iPad o iPhone, ma senza un trasferimento fisico; questo, almeno, secondo le persone familiari coi fatti."

Ora come ora lo streaming di contenuti multimediali è supportato soltanto per quanto riguarda i brani musicali acquistati nell'iTunes Store.
Per molti l'arrivo dei video in streaming si tratterebbe della naturale evoluzione di iOS, ma non bisogna dimenticare che esistono dei precisi contratti di esclusiva quando si parla di cinema.

Vi ricordiamo che iCloud è il nuovo servizio che archivia tutti i contenuti personali (come musica, contatti, foto e documenti) e li sincronizza automaticamente via rete Wifi o 3G verso i dispositivi associati al medesimo account, anche PC con installato Mac OS X Lion.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?