iPhone 5S, chip A7 nel dettaglio: CPU 1.3GHz, GPU PowerVR Series 6

 

Nel dettaglio, ecco come si compone il potente chipset A7 di Apple, contenuto in iPhone 5S

Scritto da Simone Ziggiotto il 25/09/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Nel dettaglio, ecco come si compone il potente chipset A7 di Apple, contenuto in iPhone 5S.

Apple A7 chip

Chipworks.com ha analizzato l'hardware del nuovo melafonino iPhone 5s, e ora sappiamo le specifiche tecniche complete del chipset di ultima generazione di Apple.

Come probabilmente sapete fin dal giorno in cui è stato presentato lo smartphone, il nuovo iPhone 5s monta la nuova SoC Apple A7 che utilizza un processore a 64 bit. Questa nuova CPU si rivela essere una unità dual-core con clock a 1,3 GHz e utilizza l'ultima architettura ARM v8 a 64 bit core. I nuovi core di Apple sono chiamati Cyclone e l'intera SoC è prodotta da Samsung con un processo a 28nm High-K Metal Gate (HKMG).

La GPU contenuta in Apple A7 è il processore grafico quad-core PowerVR (Serie 6) G6430, che supporta OpenGL 3.0, DirectX 10 e OpenCL 1.x. E' attualmente tra i migliori processori grafici per smartphone presente sul mercato.

E ancora, il chip A7 contiene 1 GB di memoria RAM, apparentemente poca, ma la RAM utilizzata da iPhone 5s è della varietà LPDDR3, migliore rispetto alla varietà LPDDR2 incorporata nell'iPhone 5 e nell'iPhone 5c.

Infine, i chip modem sono realizzati da Qualcomm.

In definitiva, come previsto, Apple sta attualmente utilizzando i più recenti pezzi di tecnologia disponibili per il suo fiore all'occhiello. Non ci sono altri smartphone che utilizzano i nuovi core ARM v8 (Cortex A53 e Cortex A57 devono ancora arrivare) e ancora la nuova Serie 6 di GPU PowerVR di Imagination ha fatto il suo debutto ufficiale proprio in iPhone 5S.

Ricordiamo, poi, che 5S integra un coprocessore di movimento M7, il quale elabora i dati raccolti dai sensori come il giroscopio, l'accelerometro, la bussola e l'antenna GPS. M7 allevia il lavoro al chip A7, il quale non dovrà preoccuparsi di gestire i sensori di cui sopra.

iPhone 5S: il chipset Apple A7 a 64 bit e' firmato Samsung

 
Gli esperti del sito Chipworks si sono divertiti a smontare pezzo per pezzo il nuovo iPhone 5S, e tra le tante cose hanno scoperto che il processore Apple A7 a 64 bit è prodotto dall'eterna rivale Samsung.

Nonostante le guerre legali senza fine, i vertici di Apple si sono dovuti rivolgere per l'ennesima volta all'azienda sud coreana per la produzione di alcuni componenti essenziali del melafonino di nuova generazione.

Ancora niente collaborazione completa con la taiwanese TSMC, molto probabilmente perchè soltanto Samsung è in grado di produrre quantità elevate di chip in poco tempo, proprio ciò che necessita la casa di Cupertino.

Rispetto ai 32 nanometri dell'Apple A6 che equipaggia l'iPhone 5C e il "vecchio" iPhone 5, il nuovo chipset è realizzato attraverso la tecnologia produttiva a 28 nanometri, la quale garantisce delle rese maggiori e un consumo minore di energia.

I colleghi di Chipworks hanno anche analizzato al microscopio il coprocessore M7, scoprendo che è prodotto da NXP e che è direttamente collegato ai vari sensori del telefono, vale a dire la bussola digitale, il giroscopio e l'accelerometro.

Il telefono, che sarà disponibile per la vendita in Italia entro il mese di dicembre ad un prezzo non ancora ufficializzato, è caratterizzato dalle dimensioni di 123.8 x 58.6 x 7.6 millimetri per un peso complessivo di 112 grammi.

Il display multi-touch capacitivo ha la diagonale di 4 pollici, la risoluzione di 1136 x 640 pixel (densità pari a 326 ppi), il trattamento protettivo Corning Gorilla Glass, la profondità di 16 milioni di colori e la tecnologia IPS.

Sotto la scocca possiamo trovare 1 GB di memoria RAM, 16/32/64 GB di memoria flash integrata, una batteria al litio con capacità di 1560 mAh e le classiche due fotocamere, una frontale da 1.2 Megapixel per le videochat HD e una posteriore da 8 Megapixel con doppio flash LED e autofocus.
 

iPhone 5S e iPad Air: chipset Apple A7 prodotto anche a New York

 
Negli ultimi mesi c'erano già state un po' di indiscrezioni a riguardo, ma adesso è arrivata la conferma finale: Apple ha intenzione di produrre una parte dei chipset Apple A7 nello stato di New York.
 
Qui di seguito vi riportiamo quanto scritto dal quotidiano The Times Union: "Un piccolo team di Samsung verrà alla Fab 8 dello stato di New York con i progetti per ricreare i chip Apple."
"Samsung aiuterà GlobalFoundries per il processo produttivo presso la Fab 8 in cui avverrà la produzione vera e propria. Non è chiaro se il processo avrà inizio prima che il centro di sviluppo da 2 miliardi di dollari della GlobalFoundries sia stato completato."
 
L'articolo poi prosegue svelando che "non è chiaro neppure se la GlobalFoundries produrrà i chip per Samsung, o se direttamente per Apple come cliente; in quest’ultimo caso, Samsung dovrebbe aiutare ad impostare la replica delle operazioni ad Austin. In ogni caso, il cliente finale resta Apple."
 
Ma come mai i vertici della casa di Cupertino hanno deciso di approvare un progetto del genere? Il motivo è presto detto: diventare sempre meno dipendenti dal "nemico" Samsung, e al tempo stesso garantire una maggiore disponibilità del chipset.
 
Se ci pensiamo bene, si tratta di una scelta tutt'altro che sbagliata, dato che il nuovo Apple A7 con architettura a 64 bit non solo è presente all'interno dell'iPhone 5S, ma anche nei tablet iPad Air e iPad Mini di seconda generazione.
 
Vi ricordiamo che quest'ultimo, caratterizzato dalle dimensioni di 200 x 134.7 x 7.5 mm per un peso di poco superiore ai 330 grammi, è già disponibile per la vendita in Italia ad un prezzo di partenza di 389 euro IVA compresa nella versione con connettività senza fili Wifi.
 
La memoria flash integrata ammonta a 16 GB (non espandibile in alcun modo), la RAM di tipo DDR3 è da 1 GB, il sistema operativo preinstallato è iOS 7.0.4, la fotocamera posteriore è da 5 Megapixel e la webcam frontale ha un sensore da 1.2 Megapixel.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?