Apple: Samsung produrra' parte dei chip A8

 

Mentre gli utenti si godono la potenza dell'appena annunciato chip A7 a 64-bit che troviamo in iPhone 5s, secondo indiscrezioni, Apple sta già pensando alla produzione della prossima generazione della sua SoC

Scritto da Simone Ziggiotto il 01/10/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Mentre gli utenti si godono la potenza dell'appena annunciato chip A7 a 64-bit che troviamo in iPhone 5s, secondo indiscrezioni, Apple sta già pensando alla produzione della prossima generazione della sua SoC.

Apple A7 chip

Secondo i media coreani, Samsung si occuperà della produzione di circa il 30 e il 40 per cento del prossimo chip Apple A8 che troverà posto nei futuri dispositivi iOS. Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. (TSMC) si dice che gestirà il resto della produzione dei chip A8. Apple ha riferito che avrebbe preferito TSMC per gestire l'intero processo di produzione di chip A8. Tuttavia, la produzione dei chip a 20nm ha reso necessario il coinvolgimento di Samsung nell'accordo.

Non c'è stata alcuna conferma ufficiale da nessuna delle parti coinvolte nell'affare.

Nel frattempo, il nuovo iPhone 5s monta la nuova SoC Apple A7. La CPUè una unità dual-core con clock a 1,3 GHz e utilizza l'ultima architettura ARM v8 a 64 bit core. I nuovi core di Apple sono chiamati Cyclone e l'intera SoC è prodotta da Samsung con un processo a 28nm High-K Metal Gate (HKMG).

La GPU presente in Apple A7 è la scheda quad-core PowerVR (Serie 6) G6430, che supporta OpenGL 3.0, DirectX 10 e OpenCL 1.x. Attualmente G6430 è tra i migliori processori grafici per smartphone presente sul mercato.

A7, in iPhone 5S, lavora assieme con il coprocessore di movimento M7, al quale spetta l'elaborazione dei dati raccolti dai sensori come il giroscopio, l'accelerometro, la bussola e l'antenna GPS.

Infine, il chip A7 propone 1 GB di memoria RAM, della varietà LPDDR3, migliore rispetto alla varietà LPDDR2 che troviamo in iPhone 5 e in iPhone 5c.

Apple e' ancora legata a Samsung per i display dell'iPad
 
Come molti di voi già sapranno, i rapporti tra Apple e Samsung non sono certo buoni, a causa delle continue guerre legali nei tribunali di tutto il mondo in merito alla presunta violazione di brevetti e sul design dei vari prodotti.

Non sappiamo se e quando il conflitto tra le due compagnie avrà una fine, ma è certo che la casa di Cupertino dipende ancora molto dal colosso sud coreano, in particolare per quanto riguarda la produzione dei pannelli LCD dell'iPad.
Stando a quanto svelato da una recente analisi pubblicata da NPD DisplaySearch, Samsung è in grado di produrre più velocemente rispetto a LG Electronics i display per l'iPad Mini e l'iPad di quarta generazione.

 

 
E dal momento che i nuovi modelli sono dietro l'angolo, i dirigenti della Mela morsicata non si possono certo permettere di tagliare tutti i ponti con il rivale, tanto odiato quanto necessario per la fornitura dei componenti hardware.
 
Secondo l'opinione dei più esperti, l'allontanamento sarà graduale e non improvviso, in maniera tale da non avere problemi con la disponibilità dei prodotti sugli scaffali.
Ma che novità potrebbe avere l'iPad 5? Stando alle ultime indiscrezioni diffuse online, la principale novità sarà il cambio di design, con riduzione dello spessore della scocca e della cornice dello schermo, in modo da migliorare la portabilità. Non mancheranno poi dei miglioramenti hardware del processore, della memoria RAM e della batteria.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?