Guida: come preservare la batteria del nostro Mac

 

Come ben saprete i computer portatili realizzati da Apple sono dotati di batteria interna non removibile, una delle domande più blasonate dagli utilizzatori di Mac è: come faccio a preservare la batteria del mio portatile? Ne parliamo insieme in questa guida grazie anche ai consigli della casa madre

Scritto da Pietro Oliveri il 10/10/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 
Come ben saprete i computer portatili realizzati da Apple sono dotati di batteria interna non removibile, una delle domande più blasonate dagli utilizzatori di Mac è: come faccio a preservare la batteria del mio portatile? Ne parliamo insieme in questa guida grazie anche ai consigli della casa madre.

Diciamocelo quando compriamo un nuovo prodotto, che sia esso uno smartpone o un nuovo computer, quasi nessuno di noi si sofferma a leggere lettera per lettera il manuale utente, eppure sappiate che trovereste molti consigli utili!

La seguente guida vale per praticamente tutti i MacBook (Pro o Air) prodotti fino ad ora.


Innanzitutto è bene sapere che lasciare troppo tempo l’alimentazione attaccata al nostro PC nonostante la batteria sia carica è fortemente dannoso per la vita della batteria.

Dopo questa piccola precisazione dovete sapere che Apple ha studiato un metodo di “reset” della batteria che andrebbe effettuato una volta al mese e che vi permetterà di allungarne in maniera incredibile la vita.

Esistono molte applicazioni che ci permettono di capire quanto sia ancora valida la nostra batteria, la più conosciuta è “Battery Health” disponibile gratuitamente nell’App Store.



Come vedete da questa immagine la percentuale sopra si riferisce alla carica residua mentre quella sotto alla “vita” della batteria.

Passiamo ora al metodo di “reset”, dovete procedere nel seguente metodo:

1. Ricaricate al 100 percento il vostro Mac e lasciatelo sotto carica altre 2 ore dopo che vi viene segnalata la fine della ricarica (intanto potete utilizzarlo).

2. Staccate il caricatore ed iniziate ad utilizzare il Mac fino a scaricare la batteria completamente.

3. Salvate i vostri dati o lavori in corso e fate esaurire tutta la carica della batteria.

4. Arrivato allo 0% il Mac non si spegnerà ma andrà in modalità “Stop” lasciando ancora un pò di carica per permetterci di non perdere i lavori o le applicazioni aperte.

5. Fatto questo dovete lasciare spento il vostro Mac per almeno 6 ore in modo che la carica residua si consumi del tutto, successivamente riattaccate il caricatore ed utilizzate regolarmente il vostro PC.

Vi accorgerete che nei successivi cicli di carica la vita della batteria, che potete controllare attraverso l’applicazione Battery Health, salirà pian piano!

Ricordatevi di effettuare una volta al mese questa operazione ma fate attenzione perchè effettuarla più volte al mese potrebbe danneggiare il vostro Mac!

Un’altro consiglio è quello di non scendere troppo spesso sotto il 15 percento di batteria residua, non abbiate timore di mettere in carica il vostro PC quando ancora manca il 25 percento di batteria.

Se seguirete questa guida contribuirete ad allungare la vita alla vostra batteria allontanando il rischio della sostituzione che vi ricordo va effettuato solo in centri autorizzati a prezzi non proprio contenuti. 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?