Apple: 10 miliardi di dollari sfruttando 5 vantaggi

 

Che iTunes e App Store fossero state delle scelte azzeccate era cosa ovvia e risaputa

Scritto da Redazione il 08/01/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple: 10 miliardi di dollari sfruttando 5 vantaggi

Che iTunes e App Store fossero state delle scelte azzeccate era cosa ovvia e risaputa.

Ma i dati rilasciati da Apple relativi all'andamento del 2013, lasciano sicuramente stupiti dalla continua crescita del mercato digitale.

Nel 2013, Apple ha portato a casa la bellezza di 10 miliardi di dollari grazie alla vendita delle applicazioni. Sarebbero in realtà 25 i miliardi fatturati, se non fosse che circa il 70% del prezzo viene destinato agli sviluppatori, che cosi hanno incassato la bellezza di 15 miliardi di dollari.


Uno dei recenti record segnati da App Store di Apple


Circa 1 milione i contenuti disponibili, con una media, quindi di circa 10.000 dollari per contenuto, anche se ovviamente, i dati sono differenti: poche migliaia di applicazioni si portano a casa oltre il 70% della quota, mentre una infinita moltitudine di contenuti, si spartisce le briciole.

Nel solo mese di Dicembre, grazie anche alle vendite natalizie di dispositivi iOS, Apple ha registrato ben 1 miliardo di dollari di vendite nette, a fronte di circa 3 miliardi di applicazioni scaricate dal proprio market.

Nonostante i lauri profitti, però, i regali di Apple a Natale sono stati decisamente miseri e sottotono.

Ma quali sono e sono stati fin'ora i punti di forza di Apple in questo segmento ?

Direi che sostanzialmente possiamo individuare 3 principali vantaggi rispetto alla concorrenza:

1) Utenti ben disposti a spendere. Se puoi spendere 800 euro per un iPhone o 1600 per un modello "base" di Mac, puoi sicuramente permetterti di spendere qualche decina di dollari in applicazioni. I clienti Apple sono quelli più propensi agli acquisti anche digitali, come rivelato da diversi studi di mercato.

2) Fedeltà
. Molti utenti che hanno inizialmente comprato iPhone, hanno poi deciso la totale conversione Apple, passando da Pc a Mac e dotandosi ovviamente di iPod e iPad. Le vendite di applicazioni per Mac fruttano ovviamente cifre colossali, visto il prezzo medio decisamente elevato dei software.

3) Prezzi psicologicamente bassi. Grazie al sistema dell'acquisto direttamente da dispositivo, molti utenti spesso acquistano decine di applicazioni, magari dal costo di appena pochi dollari. Ma sono state proprio quelle piccole gocce, cadute sulla roccia con leggerezza e costanza, a scavare intere valli e montagne.

4) Pirateria azzerata o quasi. I sistemi di controllo e le difficoltà di effettuare il jailbreak hanno spesso spinto gli utenti, sopratuttto i meno esperti, a doversi rivolgere nel mercato regolare, pagando quindi applicazioni e contenuti.

5) C'è una applicazione per tutto o quasi. Qualunque sia il tuo bisogno o la tua mania, c'è sicuramente un'applicazione che fa al caso tuo, disponibile per pochi dollari.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?