La nuova Apple TV attesa con Sintonizzatore TV e supporto al Gaming

 

Nuovi dettagli sulle caratteristiche della prossima generazione di Apple TV, che potrebbe avere un sintonizzatore TV integrato oltre al supporto per decoder esterni

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/01/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

La nuova Apple TV attesa con Sintonizzatore TV e supporto al Gaming

Nuovi dettagli sulle caratteristiche della prossima generazione di Apple TV, che potrebbe avere un sintonizzatore TV integrato oltre al supporto per decoder esterni. La presentazione si prevede confermata a giugno di quest'anno.

A seguito delle indiscrezioni sulla prossima generazione di Apple TV da 9to5Mac risalenti la scorsa settimana, la fonte del sito spesso affidabile Mark Gurman ha rivelato maggiori dettagli sulla prossima generazione del set-top box di Apple.

Mentre le notizie della scorsa settimana si concentravano più sulla possibilità di giocare direttamente dalla Apple TV collegata a televisore senza dover necessariamente passare per la condivisione dello schermo dell'iPhone, questa settimana Gurman rivela un certo numero di caratteristiche che ci portano a pensare ad un cambiamento totale della Apple TV, piuttosto che un semplice aggiornamento software.

9to5Mac riporta che Apple sta pensando di integrare un "sintonizzatore TV" nella sua prossima Apple TV, che "ha la capacità di controllare i decoder esistenti e i canali televisivi". Questa funzionalità, che suona simile a quella integrata da Microsoft in Xbox One , permetterebbe agli utenti di guardare la TV in diretta collegando il decoder o altri sintonizzatori esterni alla Apple TV e questa direttamente al televisore, potendo quindi accedere a tutte le funzioni dei dispositivi esterni "dal'interfaccia utente progettata da Apple". Un'altra caratteristica menzionata dalla fonte è che "l'azienda potrebbe integrare il supporto per Airport Express nella sua Apple TV, che permetterebbe di usare il set-top-box come router".

Va sottolineato che 9to5Mac rimane abbastanza non preciso sulle caratteristiche, descrivendole come "in fase di test".

L'articolo ribadisce, inoltre, quanto emerso dalle indiscrezioni della scorsa settimana, secondo cui la nuova Apple TV includerà il supporto per il gaming, aggiungendo che i dispositivi iOS esistenti e i controller "Made for iPhone" potrebbero essere utilizzati per controllare i giochi sul grande schermo.

Se veramente la nuova Apple TV sarà qualcosa di totalmente nuovo rispetto alle versioni precedenti è facile pensare che chi è già in possesso di una precedente generazione di Apple TV non potrà beneficiare delle novità introdotte nel modello in uscita nel 2014 con un semplice aggiornamento software.

Infine, confermate le ipotesi secondo cui la Apple TV è già in fase di testing e che potrebbe essere sul mercato entro il primo semestre di quest'anno, con presentazione possibile attorno al mese di giugno.

Nuova Apple TV in arrivo a Giugno 2014

 
Non è il televisore che molti speravano, ma la nuova Apple TV (il set-top-box) potrebbe includere un software aggiornato con supporto diretto ad App Store o Game Center, secondo 9to5Mac.

Apple sta per rilasciare una versione aggiornata del set-top box Apple TV, secondo un rapporto da 9to5Mac. Il rumor dice che il prodotto è già in fase di testing, e potrebbe essere sul mercato entro il primo semestre di quest'anno, quindi attorno al prossimo mese di giugno.
La notizia può giungere come una delusione per coloro che speravano che la società di Cupertino lancerà sul mercato una vera e propria televisione, ma sembra che Apple al momento intende migliorare un prodotto che già ha un mercato, piuttosto che buttarsi a capofitto su un settore per essa nuovo. Ad oggi, infatti, Apple non ha mai dichiarato, nè ufficiosamente nè ufficialmente, l'intenzione di entrare nel mercato delle TV.
 
La nuova versione del set-top-box si prevede includere un "sistema operativo rinnovato" basato su iOS. Il prodotto includerà anche il supporto per nuovi tipi di contenuti, dice il rapporto, semza però specificare cosa.
 
Secondo le ipotesi, il nuovo software del box potrebbe includere una nuova versione di App Store che consente l'installazione di applicazioni provenienti da sviluppatori di terze parti. Secondo un rapporto da iLounge, la nuova Apple TV potrebbe giungere sul mercato con il supporto per il gaming, consentendo di scaricare i giochi direttamente sul dispositivo, invece di dover passare attraverso un dispositivo iOS collegato via wireless per eseguirli sullo schermo del televisore di casa.
Entrambi i rapporti hanno in comune una cosa: la nuova Apple TV avrà un software nuovo. Se così sarà, rimane il dubbio se, con un semplice aggiornamento software, anche chi è già in possesso di una precedente generazione di Apple TV potrà beneficiare delle novità introdotte nel modello in uscita nel 2014.
 

Apple TV nel 2015, iWatch nel 2014

 
Ci sono un sacco di voci, forse troppe, sul televisore in sviluppo da Apple da parte degli analisti. Il problema è che nessuno è d'accordo su quando l'Apple TV farà il suo debutto. Unica cosa certa è che nel 2014 sarà svelato lo smartwatch iWatch.

Prevedere quando la Apple TV (la vera televisione non il set-top-box già disponibile) arriverà sul mercato è diventato uno sport. Ora, secondo un analista, la Apple TV arriverà più tardi nel 2015, o anche più avanti. Ming-Chi Kuo di KGI Securities, via CNET, ha detto che crede che un televisore made-by-Apple non arriverà fino al 2015 o 2016.
 
L'analista cita anche alcune delle stesse ragioni che la società di ricerca NPD DisplaySearch ha citato all'inizio di questa settimana del perchè la Apple TV tarderà ad arrivare (noi la chiamiamo Apple TV per comodità, ma non sappiamo quale sarà il vero nome). Il motivo principale rimane quello che la Apple TV potrà davvero competere sul mercato dei TV solo quando avrà rispetto ai prodotti della concorrenza qualcosa in più, riuscendo ad integrare nuovi servizi televisivi e contenuti. Questo perchè, quasi certamente, la Apple TV non sarà di sicuro un TV economico, e quindi dovrà avere qualcosa in più per poter far preferire al potenziale cliente la TV di Apple piuttosto che l'ultimo ritrovato Smart TV di Samsung, per citarne uno. Kuo ha menzionato, tuttavia, che un nuovo aggiornamento di Apple TV (il set-top box) dovrebbe arrivare nel 2014, il quale avrà integrato il nuovo processore Apple A7.
Attenzione, rimane la possibilità che una vera e propria TV di casa Apple arriverà il prossimo anno. L'analista di Piper Jaffray Gene Munster, parlando alla conferenza Business Insider, ha affermato che il televisore di Cupertino arriverà nel 2014. Egli ha citato come fonti i produttori della catena di approvvigionamento di Apple, che, secondo lui, sono al momento impegnati nel testare i componenti per un grande schermo TV per Apple.
 
Chi dirà la verità? Solo il tempo potrà dircelo. L'unica cosa sicura è l'arrivo di un aggiornamento del set-top-box Apple TV il prossimo anno.
Nel frattempo, cè qualcos'altro che potrebbe arrivare il prossimo anno da Apple: lo smartwatch iWatch, che si prevede sarà il prossimo grande passo da parte della società di Cupertino. Le ultime voci che circondano il gioiello indossabile provengono dalla Corea, dove le fonti indicano che Apple produrrà due diversi modelli - un orologio con display da 1.7 pollici per gli uomini e uno da 1,3 pollici per le donne. Questo segue l'approccio di design tradizionale che gli orologiai hanno seguito per secoli, ossia realizzare un modello più grande e più robusto per gli uomini, e uno più piccolo e più elegante per le donne.
 
Secondo quanto riporta il Korea Herald, l'iWatch potrebbe essere svelato già alla fine di quest'anno, ma considerato che siamo agli sgoccioli del 2013, probabilmente è poco fattibile la cosa. Stando a precedenti indiscrezioni, lo smartwatch di Apple potrebbe essere svelato tra giugno ed agosto, forse in occasione dell'annuale conferenza WWDC per sviluppatori che si terrà a metà del prossimo anno.
David Hseih, Vice Presidente di DisplaySearch, ha rivelato che Apple ha ritardato lo sviluppo del suo televisore Apple TV proprio per concentrarsi maggiormente sui dispositivi indossabili.
 

Apple TV, in arrivo Siri con comandi vocali

 
La nuova Apple TV potrebbe essere presentata a Giugno. Tra le novità potrebbe esserci l'integrazione di Siri.
La Apple Tv, il set-top-box che collegato al televisore di casa consente di vedere film e show in streaming via internet, potrebbe essere integrato di Siri, l'assistente virtuale digitale che oggi si trova già in iPhone e iPad.
 
Stando a quanto riportano i media internazionali, la società di Cupertino ha aperto una nuova sezione dedicata all'Apple Tv sul proprio sito, cosa che fa presumere l'imminente lancio della nuova generazione di Apple TV. Si prevede che il dispositivo con Siri integrato possa essere presentato già alla conferenza per sviluppatori in programma a giugno, la WWDC 2014.
 
Oltre alla sezione sul sito ufficiale di Apple, un altro indizio arriva da uno sviluppatore che twittato le prove che il sistema operativo iOS 7.1.1, l'ultimo aggiornamento per iPhone e iPad in distribuzione da ieri, include un codice specifico per il supporto dell'assistente vocale Siri per la Apple Tv.
Dal lancio della Apple Tv, il dispositivo ha venduto 20 milioni di pezzi, secondo i risultati ufficiali emersi dall'ultimo rapporto della trimestrale di Apple da cui è anche emerso che la società di Cupertino ha venduto nel primo trimestre dell'anno ben 43,7 milioni di iPhone, 16,3 milioni di iPad, 4,1 milioni di Mac e 2.7 milioni di iPod. Il gigante di Cupertino ha battuto le aspettative registrando un utile netto di 10,2 miliardi di dollari, o 11,62 dollari per azione, da 45,6 miliardi di dollari di entrate.
 

iTunes Extras arriva su Apple TV, su iOS 8 entro fine anno

 
I possessori di Apple TV possono da oggi accedere ai contenuti extra dei film acquistati grazie al supporto aggiunto con il nuovo aggiornamento software. Su iOS il supporto arriverà entro fine anno con iOS 8.

I download digitali di film (quelli legali) spesso non offrono i contenuti extra che vengono forniti con un DVD o un Blu-ray. Con l'introduzione di iTunes Extras nel 2009, Apple ha offerto questi contenuti speciali che normalmente si trovano nelle edizioni fisiche di un film anche a coloro che acquistano o noleggiano un film su iTunes.
 
In genere, i contenuti Extra includono i commenti del regista, featurette, dietro le quinte, gallerie di foto e storyboard. In precedenza, iTunes Extras era disponibile solo per le versioni PC e Mac di iTunes piuttosto che su tutti gli altri prodotti Apple, ma un nuovo aggiornamento rende disponibile iTunes Extras anche nell'ultima versione di Apple TV.
Se avete acquistato in precedenza un film in HD da iTunes Store che ha dei contenuto extra disponibili, potete da oggi accedere agli speciali senza alcun costo aggiuntivo.
Su Apple TV, un apposito logo identifica quali film vengono proposti anche con degli extra, ma vale solo per la versione HD del film.
I possessori di un dispositivo iOS dovranno aspettare fino alla fine di quest'anno per avere accesso su iPad e iPhone ai contenuti iTunes Extra, quando la funzione arriverà attraverso il rilascio di iOS 8 previsto in autunno o in primavera.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?