Apple citata in giudizio in Germania per 2 miliardi di dollari

 

Apple è stata citata in giudizio dalla società tedesca, IPCom, che chiede un risarcimento danni per 2 miliardi di dollari a causa di presunte violazioni di brevetti

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/02/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple citata in giudizio in Germania per 2 miliardi di dollari

Apple è stata citata in giudizio dalla società tedesca, IPCom, che chiede un risarcimento danni per 2 miliardi di dollari a causa di presunte violazioni di brevetti.

Il brevetto al centro delle accuse riguarda tecnologie utilizzate nei telefoni cellulari di Apple, in particolare la tecnologia che è in grado di dare priorità alle chiamate di emergenza su una rete cellulare. IPCom ha acquistato il brevetto da Robert Bosch, un produttore tedesco di componenti automobilistici.

Visto che questa tecnologia esiste nei telefoni cellulari da molto tempo, e praticamente ogni telefono utilizza la funzione, è difficile che la IPCom riuscirà a rivendicare di fronte al giudice il brevetto e a vincere la causa. Sembra essere uno di quei casi che è fortemente praticato nel mercato della tecnologia di consumo.

Questa non è la prima volta, tuttavia, che questo brevetto è stato portato in tribunale. Anche la finlandese Nokia è stata citata in giudizio da IPCom, insieme ad altri produttori di telefoni cellulari. HTC, Vodafone, Ericsson, Nokia e Apple hanno tutte già tentato di ottenere questo brevetto ritenuto non valido da parte dell'Ufficio europeo dei brevetti.

IPCom esige 2,12 miliardi di dollari da Apple per la violazione di brevetto. La società di Cupertino non ha al momento rilasciato commenti sulla causa, ma il team legale della società probabilmente cercherà di chiudere la disputa il più in fretta posibile.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?