CarPlay, Apple integra iPhone in Auto

 

Apple ha annunciato CarPlay, la caratteristica che integra l'iPhone con le nuove auto di Ferrari, Mercedes- Benz e Volvo presentate questa settimana al Salone Internazionale di Ginevra

Scritto da Simone Ziggiotto il 03/03/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

CarPlay, Apple integra iPhone in Auto

Apple ha annunciato CarPlay, la caratteristica che integra l'iPhone con le nuove auto di Ferrari, Mercedes- Benz e Volvo presentate questa settimana al Salone Internazionale di Ginevra.

Dopo l'anticipazione che vi abbiamo dato poche ore fa, Apple ha ufficialmente annunciato CarPlay, una caratteristica che integrerà l'iPhone con l'auto, consentendo tra le altre cose di accedere ai contenuti del telefono più facilmente usando solo la voce o i controlli sull'auto.

CarPlay funziona collegando l'iPhone all'auto tramite connettore Lightning. Dopo di che, è possibile effettuare e ricevere chiamate vocali, messaggi e molto altro ancora utilizzando Siri e la propria voce. E' anche possibile usare le mappe di Apple per trovare la giusta direzione: Apple Mappe fornisce la navigazione turn-by-turn (dove disponibile) e visualizza la mappa sul display incorporato nell'auto.

Altro che si può fare grazie all'integrazione di CarPlay è ascoltare musica, podcast, audiolibri e molto altro, il tutto attraverso gli altoparlanti dell'auto. Una volta connessa, l'auto si trasformerà essenzialmente in una docking station e permetterà di accedere a funzioni essenziali più facilmente senza dover armeggiare con il telefono (e rischiare per questo incidenti).

CarPlay farà il suo debutto con i veicoli che saranno annunciati in questa edizione del Salone Internazionale di Ginevra. Le prime vetture compatibili sono quelle a marchio Ferrari, Mercedes- Benz e Volvo, che avranno tutte la funzione CarPlay integrata. Apple ha anche un sacco di altre case automobilistiche con cui ha stretto una, tra cui BMW Group, Ford, General Motors, Honda, Hyundai Motor Company, Jaguar Land Rover, Kia Motors, Mitsubishi Motors, Nissan Motor Company, PSA Peugeot Citroën, Subaru, Suzuki e Toyota Motor Corp, che presenteranno i loro veicoli con CarPlay incorporato in un prossimo futuro.

CarPlay è disponibile per iPhone con installato il sistema operativo iOS 7 e necessita di collegamento Lightning con l'auto. Sono supportati iPhone 5s, iPhone 5C e iPhone 5.

CarPlay, Apple sale in auto: le foto

Apple ha svelato questa mattina CarPlay, la caratteristica che integra l'iPhone con le nuove auto di Ferrari, Mercedes- Benz e Volvo. Ora vi mostriamo le prime immgini ufficiali dell'interfaccia utente.

CarPlay ha un concetto semplice di utilizzo: la replica di un'interfaccia semplificata di iOS in un display touchscreen in macchina, con il supporto per diverse funzioni attivabili con la voce. Come abbiamo detto in precedenza, CarPlay sfrutta le potenzialità di Siri, l'assistente vocale dei dispositivi Apple. E' possibile, per esempio, effettuare e ricevere chiamate vocali, messaggi e usare la navigazione turn-by-turn (dove disponibile) con le mappe di Apple per trovare la giusta direzione. Si può anche ascoltare musica, podcast, audiolibri e molto altro, attraverso gli altoparlanti dell'auto (compatibili anche le app come Spotify e iTunes Radio).
 
Apple CarPlay
 
Una volta connessa al melafonino (tramite connettore Lightning), l'auto si trasforma in una docking station che permette di accedere a funzioni del telefono senza doverlo toccare con le mani. Pezzo forte di CarPlay è la semplicità e la sicurezza nel suo utilizzo, senza elementi complessi nell'interfaccia e, apparentemente, senza tastiere virtuali perchè basta usare la voce.
Altri esempi: CarPlay può guardare il calendario e le e-mail di iPhone per leggere al alta voce le imminenti riunioni e appuntamenti, suggerendo le indicazioni stradali per raggiungere le destinazioni appropriate. Allo stesso modo, Siri può leggere i messaggi di testo in arrivo e consente di dettare una risposta. Immancabile la funzione di chiamata, che è attivabile sempre tramite comando vocale.
Resta da vedere se Apple rilascerà delle API per gli sviluppatori, così che questi possano iniziare a realizzare app in grado di sfruttare l'integrazione di CarPlay.
 
Apple CarPlay
 
Il debutto di CarPlay è nei veicoli di nuova produzione a marchio Ferrari, Mercedes- Benz e Volvo, che saranno presentato questa settimana al Salone Internazionale di Ginevra. In futuro l'integrazione ci sarà anche con le nuove automobili di altre case automobilistiche con cui Apple è in partnership, tra cui BMW Group, Ford, General Motors, Honda, Hyundai Motor Company, Jaguar Land Rover, Kia Motors, Mitsubishi Motors, Nissan Motor Company, e molte altre.
 

Apple CarPlay nelle auto Toyota dal 2015

 
CarPlay di Apple sarà compatibile con il sistema di infotainment delle auto Toyota dal 2015.
Un post sul blog ufficiale di Toyota UK conferma la partnership tra il produttore di automobili con Apple per integrare parte delle funzioni del sistema operativo di Cupertino nelle auto Toyota di prossima generazione. In particolare, Toyota UK ha confermato che la funzione CarPlay aggiunta da Apple nel recente aggiornamento iOS 7.1 sarà compatibile con il sistema di infotainment delle auto Toyota dal 2015.
 
Quindi, ci sarà ancora un po' da aspettare per chi possiede un'auto Toyota e e un iPhone per poter usufruire dell'integrazione di CarPlay, che consente di accedere al telefono dal sistema multimediale della propria automobile attraverso i comandi vocali. Siri è al centro di questa funzione e permette al guidatore di dettare messaggi o gestire la musica o le chiamate senza mai toccare l'iPhone.
Sapevamo già che Toyota era un "partner impegnato nello sviluppo del supporto" quando Apple aveva annunciato CarPlay, e sapevamo quindi che prima o poi Toyota avrebbe portato la tecnologia nei futuri modelli della sua linea. L'annuncio di oggi è solo una conferma che Toyota è interessata alla tecnologia di Apple.
 
Quello che l'articolo non dice è in quali modelli di autovetture Toyota saranno i primi a ricevere il supporto per CarPlay, in particolare se la tecnologia CarPlay coesisterà con la suite di app Entune della casa automobilistica, o se il servizio sarà supportato da tutte le auto che hanno il Bluetooth integrato.
Vi terremo informati.
 

Apple conferma: CarPlay anche per le auto esistenti

 
Il sito Web di Apple anticipa che il supporto per CarPlay nei sistemi multimediali Pioneer e Alpine arriverà molto presto.
I consumatori che vogliono aggiungere la tecnologia CarPlay di Apple ai veicoli che già possiedono potrebbero presto averne la possibilità, senza aver bisogno di cambiare auto. 
Ora, nella parte inferiore del sito Web di CarPlay di Apple c'è un avviso che recita: "sarete presto in grado di aggiungere CarPlay nella vostra auto con un sistema aftermarket", e vengono elencati Alpine e Pioneer come i primi due produttori che permetteranno l'integrazione.
 
La conferma dal sito di Apple arriva in seguito l'annuncio da Alpine che i suoi sistemi di infotainment aftermarket supporteranno presto CarPlay. Il sito Web di Pioneer, poi, ha aggiornato le pagine di alcuni suoi prodotti e anche qui si legge che CarPlay sarà presto disponibile "per il veicolo che già possiedi".
Compatibile con iPhone 5, iPhone 5S e iPhone 5C, CarPlay consente di accedere a varie funzioni del telefono direttamente tramite il sistema multimediale dell'auto grazie a Siri. È possibile effettuare chiamate, riprodurre musica e dire a voce cosa fare al telefono, tra gli altri compiti.
 
Per chi ha intenzione di acquistare una nuova auto quest'anno, CarPlay sarà disponibile nei nuovi modelli di Ferrari, Honda, Hyundai, Mercedes-Benz e Volvo. Apple promette supporto futuro per le auto di una serie di altre case automobilistiche, tra cui Ford, Nissan, Toyota, Subaru e Jaguar.
 

Apple CarPlay in 24 milioni di autovetture entro 5 anni
 

Entro i prossimi 5 anni, 24 milioni di autovetture nel mondo utilizzeranno CarPlay di Apple, il sistema che consente di accedere a varie funzioni del telefono direttamente tramite il sistema multimediale dell'auto grazie a Siri. È possibile effettuare chiamate, riprodurre musica e dire a voce cosa fare al telefono, tra gli altri compiti.
Secondo quanto previsto dagli analisti di Abi Research, Carplay avrà una posizione predominante rispetto ad altri sistemi per auto, ma la previsione non tiene conto di un servizio che è stato solo da poco annunciato ma che ha delle grandi potenzialità: Android Auto di Google.
 
Mentre alla conferenza per sviluppatori dello scorso mese Google ha detto che 40 costruttori hanno già accordi per supportare Android Auto nelle loro autovetture, CarPlay di Apple sarà disponibile nei nuovi modelli di Ferrari, Ford, BMW, Audi, Mercedes, Jaguar/Land Rover, Toyota, Nissan, Volvo, iat, Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Jeep, Ford, General Motors, Chevrolet, Opel, Vauxhall, Honda, Hyundai, Kia, Mazda, Mitsubishi, Peugeot Citroën, Subaru, Suzuki.
 
Compatibile con iPhone 5, iPhone 5S e iPhone 5C, CarPlay consente di accedere a varie funzioni del telefono direttamente tramite il sistema multimediale dell'auto grazie a Siri: si possono fare e ricevere chiamate e riprodurre musica attraverso gli altoparlanti dell'auto. Una volta connessa, l'auto si trasformerà essenzialmente in una docking station e permetterà di accedere a funzioni essenziali più facilmente senza dover armeggiare con il telefono.
 
"Si pensa che Apple voglia creare ulteriori frammentazioni del mercato per l’automotive e che stia provocando un effetto onda nell’industria dovuto al fatto che non si tratta di sistemi aperti", ha dichiarato Filomena Berardi, analista senior di Abi Research, sottolineando che i costruttori renderanno possibile l'uso di più sistemi contemporaneamente sulle autovetture perchè ancora non esiste uno standar comune alle piattaforme.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?