Apple pensa di portare iTunes su Android

 

Per allargare il bacino di utenti, Apple sta prendendo in considerazione l'ipotesi di rendere disponibile il popolare servizio musicale iTunes Radio anche sui dispositivi Android

Scritto da Maurizio Giaretta il 22/03/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple pensa di portare iTunes su Android

Per allargare il bacino di utenti, Apple sta prendendo in considerazione l'ipotesi di rendere disponibile il popolare servizio musicale iTunes Radio anche sui dispositivi Android.

Secondo quanto riporta Billboard, questo sarebbe il primo passo di una strategia più estesa. iTunes Radio diventerebbe il rivale diretto di Spotify. E' sostanzialmente un servizio di streaming musicale on-demand che consente agli utenti di ascoltare le canzoni che preferiscono senza però acquistarle, pagando un abbonamento mensile.

SI PARLA ANCHE DELL'ARRIVO DELL'APP ORIGINALE DI ITUNES PER ANDROID

Attualmente iTunes Radio è fruibile dai clienti americani e australiani della Mela senza costi aggiuntivi. Si autofinanzia con annunci pubblicitari, che comunque possono essere rimossi in caso di sottoscrizione al servizio iTunes Match al costo di 24,99 dollari all'anno.

Nel futuro la società di Cupertino avrebbe anche intenzione di portare l'originale iTunes sul Google Play, in maniera da renderlo disponibile a tutti coloro che hanno uno smartphone o un tablet Android. Il cambio sarebbe epocale, se si considera che iTunes nel recente passato ha fatto parte di quei software 'solo per utenti Apple'.

Le fonti anonime citate da Billboard hanno comunque fatto sapere che non c'è ancora nulla di deciso, ma che per il momento si stanno solamente vagliando delle ipotesi. Tim Cook sta facendo delle scelte che differiscono dal pensiero di Steve Jobs, che è stato raccolto sulle pagine della sua biografia pubblicata da Walter Isaacson:

"Non vedo un vantaggio nel mettere la nostra app di musica su Android, a parte vedere gli utenti felici [...] e io non voglio rendere gli utenti Android felici". Jobs era assolutamente contro Android, tant'è vero che lo aveva definito "un prodotto rubato".

Apple, rivale di Spotify e iTunes per Android in cantiere

 
La società di Cupertino è in trattative per lanciare un servizio di streaming musicale on-demand al fine di combattere il declino negli Stati Uniti dei ricavi dai download su iTunes, secondo Billboard.

Apple è in trattative con i dirigenti delle maggiori etichette discografiche per il lancio di un servizio di streaming musicale on-demand in grado di competere con Spotify e Beats Music, secondo un rapporto da Billboard. Citando tre fonti anonime, nel rapporto si legge che i "colloqui esplorativi" sono ora in una fase "molto precoce".
Il rapporto ha anche detto che Apple sta pensando alla creazione di una applicazione in stile iTunes Store (o anche proprio iTunes) per Android, portando così lo store di contenuti digitali più grande al mondo anche in territorio "nemico".
 
Apple dal canto suo per il momento non conferma o smentisce le indiscrezioni.
 
Le considerazioni giungono in un momento in cui iTunes sta registrando un forte calo nelle vendite. Secondo Nielsen, i download sulla piattaforma sono in calo del 13 per cento al 9 marzo di quest'anno, e in generale le vendite di contenuti digitali sono in calo dell'11 per cento rispetto allo scorso anno.
 
Mentre i download di musica sono diminuiti, i servizi di streaming come Spotify, Pandora e anche YouTube hanno trovato una base di utenti sempre costante, o in alcuni casi in crescita. Secondo un recente rapporto della Recording Industry Association of America, tutti i servizi di musica in streaming insieme hanno generato ricavi per 1,4 miliardi di dollari, tra pubblicità e i ricavi dalle licenze, e questo solo negli Stati Uniti - il numero è in aumento del 39 per cento rispetto al 2012. Per contro, i ricavi dai download sono scesi a 2,9 miliardi, in discesa del 3,2 per cento.
 
Se quanto riporta Billboard sarà vero, questo rapporto andrebbe ad allinearsi con quanto altre fonti hanno detto in precedenza, ossia che Apple sta cercando nuove strategie di mercato attorno ai suoi servizi musicali. La società di Cupertino ha già un servizio di radio in streaming, iTunes Radio, ma ancora non permette agli utenti di scegliere quali brani ascoltare a proprio piacimento (on-demand) cosa che invece è possibile fare con Spotify piuttosto che Deezer.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?