Apple, nuovo SDK per iOS 8 con oltre 4mila nuove API

 

Apple, oltre a OS X Yosemite e iOS 8, ha rilasciato l’SDK per iOS 8, la più importante release di sempre per gli sviluppatori con oltre 4

Scritto da Simone Ziggiotto il 03/06/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple, nuovo SDK per iOS 8 con oltre 4mila nuove API

Apple, oltre a OS X Yosemite e iOS 8, ha rilasciato l’SDK per iOS 8, la più importante release di sempre per gli sviluppatori con oltre 4.000 nuove API.

Con il nuovo SDK, Apple offre la possibilità agli sviluppatori di creare nuove applicazioni in modo più semplice, permettendo loro di personalizzare ancora di più l’esperienza utente con funzioni di espansione, come i widget per Centro Notifiche e le tastiere di terze parti. Apple ha, inoltre, introdotto framework quali HealthKit e HomeKit oltre a Metal, una nuova tecnologia grafica che massimizza le prestazioni del chip A7, e Swift, un nuovo, potente linguaggio di programmazione.

Come spiegato nel nostro approfondimento, il nuovo iOS 8 di Apple include Salute (HealthKit), una suite in cui vengono raccolte le informazioni definite dall’utente dalle varie applicazioni per la salute e i diversi dispositivi di fitness per fornire una panoramica chiara e aggiornata, direttamente nell’app. iOS 8 offre inoltre agli sviluppatori la possibilità di far comunicare fra loro le app per la salute e il fitness. Grazie alla collaborazione che Apple ha stretto con una serie di partner per la suite tra cui Nike e la clinica Mayo, Healthkit è in grado anche di contattare medici nel caso in cui il software, una volta elaborati i dati raccolti dai vari accessori dei partner, ritiene che c'e' qualcosa che non quadra dal punto di vista medico. Ogni app può usare informazioni specifiche da altre app per gestire la salute e il benessere dell'utente. Per esempio, le app Nike+ che usano NikeFuel potranno sfruttare informazioni di HealthKit, come il sonno o l’alimentazione, per costruire un profilo utente su misura e migliorare le prestazioni sportive.

L'SDK di iOS 8 offre quindi agli sviluppatori sle API HealthKit, che permettono la comunicazione fra le varie app per la salute e il fitness. Con l’autorizzazione dell’utente, ogni app può usare informazioni specifiche da altre app per offrire una gestione più completa della salute e del benessere. Per esempio, un’app per la misurazione della pressione può condividere i suoi dati con un’app medica, come quella della Mayo Clinic, e permettere così al medico di fornire cure e indicazioni più precise e mirate.

HomeKit consente invece di collegare gli apparecchi domestici per gestire al meglio la casa. HomeKit offre un protocollo comune, un abbinamento sicuro degli apparecchi e la possibilità di controllare gruppi o singoli apparecchi in tutta la casa, con il supporto anche dell'assistente vocale Siri. Per esempio, è possibile dire a Siri che si sta “andando a dormire” per spegnere le luci, chiudere le porte e impostare il termostato.

Gli sviluppatori grazie al nuovo SDK potranno estendere ulteriormente iOS, con nuove opzioni di condivisione, filtri foto, azioni personalizzate e API per i documenti. Gli sviluppatori hanno anche la possibilità di aggiungere widget a Centro Notifiche, e le tastiere di terze parti potranno offrire ulteriori layout e metodi di input (dunque, anche Swype e SwiftKey).

Per i giochi, grazie alla nuova tecnologia grafica Metal, Apple migliora "sensibilmente" fino a 10 volte la velocità di draw call, permettendo agli sviluppatori di portare per la prima volta giochi in 3D di livello console anche sui dispositivi mobili. Per i giochi minori, iOS 8 include ora anche SceneKit, che semplifica la creazione di giochi in 3D, oltre a miglioramenti di SpriteKit, fra cui campi di forza, fisica per-pixel e cinematica inversa.

Swift è un nuovo linguaggio di programmazione per iOS e OS X che rende più facile che per gli sviluppatori la creazione di incredibili app.

iOS 8 include inoltre API Touch ID, che consentono agli sviluppatori di autenticare in sicurezza gli utenti nelle app, proteggere i dati di login e sbloccare gli elementi del portachiavi.

PhotoKit, permette di sfruttare la potenza dello stesso framework dell’app Immagini integrata, per prestazioni e editing più veloci, e la possibilità di leggere e scrivere dati nella libreria di immagini;

nuove API per la Fotocamera permettono un controllo accurato di messa a fuoco, bilanciamento del bianco ed esposizione;

CloudKit, soluzione back-end completa e scalabile che permette agli sviluppatori di non scrivere codice server e gestire la manutenzione dei server;

App Store: nuove funzioni come l’anteprima delle app e i bundle, il nuovo iTunes Connect con analisi statistiche gratuite e TestFlight per il beta test delle app in versione pre-release.

Il software beta iOS 8 e l’SDK sono disponibili da subito per gli sviluppatori. iOS 8 sarà disponibile in autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone 4s, iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPod touch (5a generazione), iPad 2, iPad con display Retina, iPad Air, iPad mini e iPad mini con display Retina.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?