Apple iOS 7.1.2: guida Jailbreak per iPhone e iPad tramite Pangu

 

In questa guida di oggi vediamo di spiegarvi passo passo come procedere con l'installazione del Jailbreak Untethered del sistema operativo iOS 7

Scritto da Gabriele Coronica il 04/07/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple iOS 7.1.2: guida Jailbreak per iPhone e iPad tramite Pangu

In questa guida di oggi vediamo di spiegarvi passo passo come procedere con l'installazione del Jailbreak Untethered del sistema operativo iOS 7.1.2 attraverso l'utility Pangu.

Prima della spiegazione dettagliata, desideriamo ricordarvi che l'intera operazione non è supportata ufficialmente da Apple e porta all'annullamento della garanzia dell'iPhone, dell'iPad e dell'iPod Touch.

La redazione di PianetaCellulare non si assume alcuna responsabilità in caso di problemi hardware e software, e il tool di Jailbreak è bene che sia eseguito soltanto da utenti esperti, consapevoli dei rischi a cui vanno incontro.

Come prima cosa, colleghiamo l'iDevice al PC tramite il cavo dati USB fornito in dotazione, avviamo iTunes ed eseguiamo un backup completo. Una volta completato il backup, chiudiamo iTunes, assicurandoci che non sia eseguito in background.

Scarichiamo quindi l'ultima versione di Pangu disponibile sia per PC Windows che Mac, avviamo l'utility e attendiamo il riconoscimento automatico del dispositivo. Nel caso non dovesse essere riconosciuto, proviamo a collegarlo di nuovo tramite il cavo USB.

A questo punto apriamo la schermata delle Impostazioni, facciamo tap su "Generali" e selezioniamo la voce "Data e Ora". Fatto? Perfetto, ora dobbiamo impostare manualmente la data del 1 Giugno 2014.

Se tutto è andato per il verso giusto, Pangu inizierà il processo di Jailbreak automatico. Facciamo tap sulla nuova icona creata nella SpringBoard dell'iPhone o dell'iPad, premiamo il tasto "Continue" e attendiamo circa 15 minuti.

Terminata l'operazione, non ci resta altro da fare che premere l'icona di Cydia presente nella SpringBoard e attendere pochi istanti. Il Jailbreak di iOS 7.1.2 è stato installato, e consigliamo di riavviare il dispositivo per rendere effettive tutte le modifiche.

Apple iOS 7: guida Jailbreak per iPhone 4 tramite GeekSn0w 2.1

 
Se siete possessori di un vecchio iPhone 4, sarete felici di sapere che è stata appena rilasciata la nuova utility GeekSn0w 2.1 che permette di effettuare in maniera semplice e veloce il Jailbreak Tethered del sistema operativo iOS 7.

Ma come mai l'utility è compatibile soltanto con la quarta generazione del popolare melafonino, e non con i nuovi modelli? Semplicemente, al momento è stata trovata una falla di sicurezza soltanto all'interno del chipset Apple A4.

Come molti di voi già sapranno, i nuovi iPhone hanno delle protezioni hardware più difficili da superare, e per questo motivo ci potrebbe volere più tempo del previsto per sbloccare completamente l'iPhone 5S e l'iPhone 5C.

 
Vi ricordiamo che l'intera operazione di Jailbreak non è supportata in maniera ufficiale da Apple e invalida immediatamente la garanzia del prodotto. Ci teniamo inoltre a sottolineare che ad ogni riavvio del telefono è necessario ripetere l'intera procedura.

Come prima cosa, scarichiamo GeekSn0w 2.1 e, non appena il download è terminato, colleghiamo l'iPhone 4 al PC utilizzando il cavo dati USB fornito in dotazione. Consigliato, ma non obbligatorio, un backup completo dei dati tramite iTunes.

Quando siamo pronti, facciamo clic con il tasto destro del mouse sul programma GeekSn0w, selezioniamo la voce "Esegui come Amministratore" e attendiamo l'installazione automatica di tutti i file necessari.

Non appena verrà creata un'icona di collegamento veloce sul desktop, apriamola con un doppio clic, premiamo sul pulsante "Exploit", quindi seguiamo le istruzioni su schermo per attivare la modalità DFU dello smartphone e completiamo il tutto premendo su "Jailbreak". Attenzione: i passaggi sono davvero pochi, ma è necessario seguirli nell'ordine corretto, altrimenti si potrebbero verificare dei problemi di funzionamento. 

Fortunatamente non ci dobbiamo preoccupare di installare in maniera manuale il marketplace Cydia, dato che quest'ultimo è compreso del pacchetto dati ed è subito pronto all'uso non appena è terminata l'operazione.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?