iWatch: lo smartwatch di Apple in vendita da 300 dollari

 

L'atteso smartwatch iWatch di Apple potrebbe in realtà avere un discreto successo quando arriverà sul mercato, secondo le previsioni dell'analista di Morgan Stanley Katy Huberty

Scritto da Simone Ziggiotto il 01/09/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

iWatch: lo smartwatch di Apple in vendita da 300 dollari

L'atteso smartwatch iWatch di Apple potrebbe in realtà avere un discreto successo quando arriverà sul mercato, secondo le previsioni dell'analista di Morgan Stanley Katy Huberty.

Secondo le previsioni, Apple riuscirà a vendere il suo primo smartwatch iWatch al prezzo di 300 dollari in quantità pari tra 30 milioni e 60 milioni di unità nel suo primo anno di disponibilità da quando sarà in commercio. La previsione è di Katy Huberty, analista di Morgan Stanley, che ha scritto un rapporto agli investitori con le sue aspettative di successo per il prodotto.

Il rapporto riconosce, tuttavia, che c'è anche la possibilità che l'iWatch sarà un fallimento. Ma Huberty crede che tale possibilità sia piuttosto scarsa. La previsione peggiore è che Apple venderà 30 milioni di unità, con 60 milioni invece come scenario migliore per la società.

Le voci che Apple sta lavorando su un iWatch per entrare nel mercato dei dispositivi indossabili si susseguono ormai da oltre un anno. Apple, ovviamente, non ha mai confermato nè smentito le voci, ma quasi tutte le indiscrezioni suggeriscono che il dispositivo sarà sul mercato entro la fine di quest'anno.

Il mercato dei dispositivi indossabili sta rapidamente prendendo piede, diventando sempre più importante per le aziende di tecnologia. Google ha addirittura sviluppato un sistema operativo ad hoc per gli orologi, chiamato Android Wear, già usato dagli ultimi smartwatch di LG e Samsung, mentre entro l'estate arriverà anche su un orologio di Motorola (Moto 260). Google raddoppia poi la sua presenza nel mercato degli indossabili con lo sviluppo degli occhiali Glass.

I dispositivi indossabili si prevede che saranno sempre di più sul mercato nei prossimi anni. Alla fine dell'anno scorso, Juniper Research ha riferito che la spesa mondiale per gli indossabili potrebbe arrivare a 19 miliardi di dollari entro il 2018. Se la previsione "base" di Huberty diventa una realtà, tuttavia, Apple potrebbe generare 9 miliardi di dollari solo l'anno prossimo con il suo iWatch.

Oltre a parlare dei dispositivi indossabili, Huberty nel suo rapporto per gli investitori ha riferito che nei paesi sviluppati il 90 per cento delle persone che possiedono prodotti Apple rimarrebbe fedele al marchio. E' un dato in crescita da quello de 2011, quando solo il 73 per cento delle persone avrebbero scelto un altro prodotto Apple. Nessun'altra azienda può fare affidamento alla fedeltà dei clienti al proprio marchio: secondo Huberty, Samsung ha un tasso di fedeltà dei clienti del 77 per cento, mentre Nokia si attesta al 58 per cento. LG ha un tasso di fidelizzazione del 41 per cento.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?