Beats e' ora ufficialmente parte di Apple

 

Apple ha ufficialmente chiuso il suo accordo del valore di 3 miliardi di dollari per acquisire Beats

Scritto da Simone Ziggiotto il 01/08/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Beats e' ora ufficialmente parte di Apple

Apple ha ufficialmente chiuso il suo accordo del valore di 3 miliardi di dollari per acquisire Beats.

Il produttore di iPhone ha pubblicato una pagina sul suo sito Venerdì, annunciando che l'affare è ufficialmente chiuso. Apple non ha fornito indicazioni su ciò che prevede di fare per Beats ora che possiede la società, ma ha accolto in via ufficiale la società co-fondata da Jimmy Iovine e Dr. Dre nella grande "famiglia" di Apple.

"Oggi siamo entusiasti di accogliere ufficialmente Beats Music e Beats Electronics nella famiglia di Apple," ha scritto Apple. "La musica ha sempre avuto un posto speciale nei nostri cuori, e siamo entusiasti di unire le forze con un gruppo di persone che la amano tanto quanto noi."

"I co-fondatori di Beats Jimmy Iovine e Dr. Dre hanno creato prodotti belli che hanno aiutato milioni di persone ad approfondire la loro connessione con la musica", ha continuato Apple. "Siamo lieti di lavorare con il team per elevare l'esperienza ancora di più. "

Apple ha annunciato di aver acquisito Beats per 3 miliardi di dollari nel mese di maggio di quest'anno. Mentre la società era interessata al business di cuffie di Beats, Apple è stata anche attirata da Beats Music, un servizio di streaming musicale che Apple sfrutterà per migliorare la propria linea di prodotti.

Che Apple è stata in grado di chiudere l'affare così rapidamente è forse una sorpresa. L'operazione ha ricevuto l'approvazione dell'Unione europea all'inizio di questa settimana dopo che varie agenzie regolatorie hanno lamentato la possibilità che sorgano problemi legati alla libera concorrenza.

 

Apple taglia in Beats 200 posti di lavoro

 
Con l'acquisizione di Beats Electronics, Apple trasferirà alcuni dipendenti nella propria forza lavoro, ma altri saranno licenziati. Questi 'altri' oggi sono quantificabili, e si parla di 200 posti di lavoro che verranno tagliati.

Le società con sede in California sposterà la maggior parte dei dipendenti Beats in Apple, come riportato da Bloomberg. Una fonte a conoscenza della ristrutturazione ha però detto che circa 200 lavoratori di Beats una volta completata la transizione rimarranno a casa.
 
Secondo 9to5Mac, i dirigenti di Apple hanno visitato la sede Beats questa settimana ed hanno detto ad alcuni lavoratori che non saranno inclusi nella transizione. La maggior parte del personale di Beats che riveste ruoli creativi avranno una nuova posizione in Apple, con i tagli che si prevede colpiranno le risorse umane, la finanza e altri ruoli in cui vi è una sovrapposizione tra le due società. In parole più semplici, i dipendenti Beats che hanno un ruolo che in Apple è già coperto da qualcuno rimarranno a casa.
 
Ad alcuni dipendenti verrà invece data la possibilità di scegliere tra diverse posizioni in Apple, mentre a chi verrà licenziato sarà garantito il posto di lavoro fino a gennaio 2015.
L'acquisizione di Beats è stata annunciata nel mese di maggio. L'accordo, firmato per 3 miliardi di dollari, dà al gigante tecnologico l'opportunità di espandersi nel mercato in rapida crescita dei servizi di abbonamento musicale, oltre ad entrare a far parte del business delle cuffie di fascia premium.

L'accordo è stato recentemente approvato dalla Commissione Europea, e i co-fondatori di Beats Jimmy Iovine e Dr. Dre si uniranno ad Apple come dirigenti di medio livello.
L'accordo tra Apple-Beats si prevede verrà chiuso questo trimestre.
Il produttore di iPhone aveva 41.300 dipendenti alla fine di giugno 2014.

Apple: Nessuna chiusura prevista per Beats Music

 
Ci sono notizie contrastanti sul futuro di Beats Music: c'è chi dice che il servizio verrà chiuso da Apple, altri dicono che semplicemente verrà fatto un rebranding.

Ci sono notizie contrastanti su cosa esattamente accadrà con Beats Music. Il servizio di streaming musicale su abbonamento di 10 dollari al mese è stato acquisito da Apple quando la società di Cupertino ha comprato Beats per 3 miliardi di dollari. Il servizio potrebbe essere chiuso del tutto, secondo TechCrunch. O il servizio potrebbe continuare ad esistere ma il suo nome verrà gradualmente cambiato in un altro, secondo Recode.
 
Un portavoce di Apple ha detto a CNET che quanto affermato da TechCrunch, ossia che Apple terminerà il servizio di streaming di musica Beats Music "non è assolutamente vero".
E' più probabile che, come sottolinea Recode, il servizio di streaming potrà cambiare nome e passare dall'attuale Beats Music ad un altro nome che possa in qualche modo essere più facilmente associato dal consumatore ad un prodotto Apple, magari associato al brand Itunes.
 
C'è grande confusione circa il destino ultimo di Beats Music da quando Apple ha prima acquisito la società Beats Electronics. Beats Music è un servizio a pagamento che è in qualche modo simile al servizio di streaming musicale di Apple iTunes Radio (che è gratuito con annunci pubblicitari). L'attività principale di Beats è la sua popolare linea di cuffie stereo, quindi chiudere il servizio musicale non sorprenderebbe.
 
Il rapporto TechCrunch fa notare che i nuovi iPhone non hanno l'app Beats Music pre-installata, ma allo stesso tempo l'ultimo aggiornamento per Apple TV ha aggiunto l'app Beats Music per la prima volta.
 
Beats Music è solo uno dei nuovi arrivati nel business della musica in streaming, dopo iTunes Radio, Spotify, Pandora, Deezer, Rdio, Rhapsody e molti altri. Quale sarà dunque i destino di Beats Music? Solo il tempo potrà svelarcelo.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?