Apple in trattative con gli operatori sanitari per HealthKit

 

Apple sarebe in trattative con una vasta gamma di fornitori di assistenza sanitaria per quanto riguarda HealthKit, suite Apple che permette ai consumatori di tenere traccia dei dati relativi alla propria salute, condividerli con altri sistemi e poter gestire al meglio attività di telemedicina

Scritto da Simone Ziggiotto il 16/08/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple in trattative con gli operatori sanitari per HealthKit

Apple sarebe in trattative con una vasta gamma di fornitori di assistenza sanitaria per quanto riguarda HealthKit, suite Apple che permette ai consumatori di tenere traccia dei dati relativi alla propria salute, condividerli con altri sistemi e poter gestire al meglio attività di telemedicina.

Il gigante tecnologico della California con sede a Cupertino ha discusso la nuova piattaforma con il Mount Sinai, il Cleveland Clinic, e Johns Hopkins, nonché Allscripts e Epic Systems, secondo quanto riferito da Reuters. Mentre il sito ha rilevato che i colloqui non possono portare a nulla di concreto, le discussioni sottolineano ulteriormente le ambizioni di Apple di espandersi nel settore della salute.

Svelata alla Worldwide Developers Conference a San Francisco nel mese di giugno, HealthKit è l'applicazione destinata ad essere un centro virtuale per il monitoraggio dei dati sanitari degli utenti. Come parte di Apple iOS 8, HealthKit include una applicazione denominata 'Salute' che può essere utilizzata con i dispositivi per il fitness di terze parti.

Dialogando con gli attuali dispositivi, l'app sarà possibile conservare sul device una serie di informazioni sulla salute che potranno poi essere elaborate ed inviate ad una clinica per eventuali esami cosi come disporre di uno storico sempre utile quando per esempio dobbiamo iniziare una dieta o vogliamo cambiare stile di vita. Sarà quindi possibile disporre di dati storici sull'attività sportiva o semplicemente curiosare sui giorni più faticosi e quelli meno dispendiosi a livello energetico.

Apple ha detto alla presentazione di HealthKit che molte istituzioni mediche avevano già firmato come partner, tra cui la Mayo Clinic, che in HealthKit contribuisce nello sviluppare un sistema che permette di controllare lo stato della pressione sanguigna. Il software controlla automaticamente per vedere se il punteggio è entro i parametri impostati, e avvisa l'ospedale se non è così, per permettere ai medici di controllare i loro pazienti in modo più rapido. 

Anche la principale rivale di Apple, la Samsung, per esempio, sta investendo nella tecnologia della salute con i suoi dispositivi mobili. Il suo smartphone Galaxy S5 e Gear Fit, ad esempio, incorporano cardiofrequenzimetri e applicazioni orientate nel monitoarggio della salute, e ha anche svelato di avere in sviluppo nuovi sensori e una piattaforma cloud-based per la raccolta di dati sanitari.

Uno dei problemi che Apple dovrà affrontare riguarda il business miliardario del settore sanitario americano, poco incline ad accogliere partner pesanti e sistemi che potrebbero in qualche modo creare discontinuità o dipendenza agli attuali soggetti che operano nel mercato.

Riuscirà Apple ad introdursi in un mercato cosi rigido ?

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?