Un codice di IOS8 svela la risoluzione di Apple iPhone 6

 

Spuntano in rete nuove indiscrezioni riguardanti Apple iPhone 6, secondo gli ultimi rumor l’ultima Beta di IOS 8 rilasciata da Apple contiene indicazioni chiare riguardanti la risoluzione del display del nuovo prodotto Top di gamma in arrivo a Settembre

Scritto da Pietro Oliveri il 20/08/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Un codice di IOS8 svela la risoluzione di Apple iPhone 6

Spuntano in rete nuove indiscrezioni riguardanti Apple iPhone 6, secondo gli ultimi rumor l’ultima Beta di IOS 8 rilasciata da Apple contiene indicazioni chiare riguardanti la risoluzione del display del nuovo prodotto Top di gamma in arrivo a Settembre.

La beta Xcode 6 è stata analizzata a fondo ed è stato scoperto che all'interno della Springboard contenente tutti i file che compongono la home di iPhone sono presenti chiari riferimenti alla risoluzione di 414 x 736 pixel.

Xcode non tiene conto della risoluzione Retina e quindi il valore va moltiplicato per due, il risultato ottenuto è di 828 x 1472 pixel e questa potrebbe essere realmente la risoluzione del nuovo melafonino.

Non si tratta sicuramente di un primato, la risoluzione è leggermente più elevata rispetto ad un display HD ma nettamente inferiore all’ormai standard Full HD.

Se davvero il nuovo iPhone 6 adottasse un display da 4,7 pollici la densità dei pixel sarebbe di 359 ppi mentre supponendo che il modello da 5,5 pollici mantenesse la stessa risoluzione la densità scenderebbe a 307 ppi.

Per il momento dobbiamo prendere la notizia rilasciata dai colleghi di PhoneArena con le dovute precauzioni dati che nulla è stato confermato, bisognerà comunque attendere ancora pochissimo per scoprire tutta la verità. 

Apple iPhone 6 previsto con 1GB di RAM

 
Le ultime voci sul prossimo, atteso iPhone 6 provengono dalla Cina e ci suggeriscono che il nuovo melafonino avrà 1GB di RAM.
Le informazioni provengono da un documento trapelato che dettaglia il chip della memoria RAM. La fonte GeekBar che ha condiviso il documento ha avuto modo di rivelare in anticipo informazioni sui passati prodotti di Apple, e ha quasi sempre avuto ragione.
 
Mentre i dispositivi iOS in generale hanno sempre gestito bene il reparto multitasking nonostante la poca quantità di memoria offerta rispetto ai migliori dispositivi Android (che si dice raggiungeranno quota 4GB di RAM quest'anno) Apple ha aggiornato la RAM di generazione in generazione - 128 MB per l'iPhone 3G, 256 MB per l'iPhone 3GS, 512 MB per l'iPhone di 4 e 4S e 1GB per il 5, 5c e 5s.
 
C'è una forte possibilità che Apple rilascerà un iPhone 6 da 4,7 pollici e un iPhone 6 da 5,5 pollici (che fonti dicono potrebbe chiamarsi 6L) con batterie diverse, quindi è anche abbastanza possibile che i due modelli avranno anche chipset diversi, che potrebbero includere diverse quantità di RAM.
 
Apple iPhone 6 RAM
 
Non c'è molto da attendere, in quanto entrambi i dispositivi potrebbero essere presentati ufficialmente il 9 settembre durante l'evento che Apple dovrebbe tenere in questo giorno ed avranno rispetto all'attuale generazione di iPhone uno schermo più grande, più alta risoluzione, fotocamere migliori, design ridisegnato con cornici più sottili e angoli arrotondati e un chip migliore A8 di Apple.
 
Da precedenti indiscrezioni, l'analista Timothy Arcuri di Cowen & Co. prevede che il processore Apple A8 per l'iPhone 6 da 5,5 pollici potrà avere un'architettura della CPU diversa da quella usata per l'altro iPhone 6, forse con un maggio numero di processori nella GPU, più memoria RAM o altro ancora. Sempre secondo le indiscrezioni, TSMC (Taiwanese Semiconductor Manufacturing), azienda taiwanese che produce i chipset per Apple, avrebbe avuto l'ordine di produrre una nuova gamma di processori, modello Apple A8 Dual Core a 64 bit.
 

iPad Air 3 e iPhone 6S con Apple A9 prodotto da Samsung

 
Stando alle ultime voci di corridoio trapelate sul web, a partire dal prossimo anno Samsung si occuperà della progettazione e produzione in massa del chipset Apple A9 per i nuovi modelli di iPhone e iPad.
 
Come possiamo leggere sul Digitimes, quotidiano taiwanese che è sempre ben informato sulle mosse di Apple, il chipset Apple A9 verrà realizzato principalmente da Samsung con il processo produttivo di 14 nanometri:
"Stando alla roadmap di Samsung e Globalfoundries, le due fonderie hanno pianificato di spingere il processo iniziale LPE (low power early) a 14nm, testato lo scorso febbraio, in produzione di prova entro il quarto trimestre del 2014, e in produzione in piccoli volumi a inizio 2015."
Il colosso sud coreano dovrebbe essere affiancato da TSMC, così da evitare problemi di disponibilità al momento del lancio dei nuovi iPhone 6S e iPad Air 3, entrambi previsti per il mese di Settembre 2015.
 
Ovviamente non c'è ancora nulla di ufficiale a riguardo, ma tale indiscrezione è piuttosto verosimile, considerato che Samsung è una delle poche aziende al mondo capace di soddisfare le elevate richieste della Mela.
Quest'anno però la situazione sarà diversa: il processore Apple A8, incluso nell'iPhone 6 e nell'iPad Air 2, verrà prodotto principalmente da TSMC. La CPU dovrebbe rimanere di tipo dual core con architettura a 64 bit.
 
Il futuro Apple A9 invece dovrebbe finalmente essere un quad core, e il processo produttivo a 14 nanometri garantirà dei minori consumi energetici, e al tempo stesso delle frequenza maggiori della CPU e della GPU.
Vi ricordiamo che il tanto vociferato iPhone 6 dovrebbe arrivare sul mercato dopo l'estate, con un design completamente rinnovato (più sottile e con angoli arrotondati) e un form-factor da 4.7 5.5 pollici.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?