Apple Mac Mini 2014 meno potente del vecchio modello

 

Il nuovo modello del Mac Mini è già arrivato nella mani di molti fan della Mela morsicata, ma ci sono alcune sorprese negative per quanto riguarda le prestazioni con determinate applicazioni di OS X Yosemite

Scritto da Gabriele Coronica il 30/10/14 | Pubblicata in Apple | Archivio 2014

 

Apple Mac Mini 2014 meno potente del vecchio modello

Il nuovo modello del Mac Mini è già arrivato nella mani di molti fan della Mela morsicata, ma ci sono alcune sorprese negative per quanto riguarda le prestazioni con determinate applicazioni di OS X Yosemite.

Il Mac Mini 2014, presentato ufficialmente dai vertici dell'azienda statunitense durante il keynote dedicato all'iPad Air 2 e all'iPad Mini 3, è vero che costa di meno rispetto al passato, ma offre anche di meno.

I primi test con il benchmark Geekbench confermano infatti che nelle applicazioni multi-core (videogiochi, software di gestione di un server, fotoritocco e video-editing), il modello 2014 ha delle prestazioni nettamente inferiori rispetto alla generazione precedente.

La situazione fortunatamente migliora con tutti i programmi che utilizzano soltanto un core alla volta, come ad esempio il browser web, il client dei messaggi di posta elettronica o il visualizzatore dell'album fotografico.

I nuovi processori Intel Haswell hanno un chip grafico leggermente più potente, ma il modello base del Mac Mini "late 2014" ha una CPU con frequenza operativa di appena 1.4 Ghz.

In vendita in Italia ad un prezzo di partenza di 519 euro IVA compresa, il computer ha un processore Intel Core i5 dual-core a 1,4GHz (Turbo Boost fino a 2,7GHz) con 3MB di cache L3 su chip condivisa.

Il disco rigido (velocità di 5400 giri/min) ha la capacità di 500 GB, ma in fase di acquisto è possibile configurare il PC con il Fusion Drive da 1 TB, composto da un hard-disk meccanico tradizionale e un'unità SSD da 128 GB.

La memoria RAM è di 4 GB (configurabile con tagli da 8 GB oppure 16 GB), l'uscita video è tramite HDMI, Mini DisplayPort oppure Thunderbolt, e non mancano 4 porte USB 3.0, slot SDXC card, porta Gigabit Ethernet, Bluetooth 4.0 e Wifi 802.11ac.

Apple Mac Mini 2014: Come scegliere il miglior Mac Mini

 
Dopo un'attesa di 2 anni (che nel mondo dell'informatica sono un'eternità), il piccolo computer desktop Mac Mini è stato aggiornato dal punto di vista hardware, e in questa guida vediamo di darvi qualche suggerimento sul suo acquisto.
 
Il design non è cambiato rispetto al modello precedente, mentre la piattaforma hardware è stata aggiornata alla più recente Intel Haswell, la quale è in grado di offrire buone prestazioni grafiche e dei ridotti consumi energetici.
 
La bella notizia è che adesso il prezzo del modello entry-level è pari a 519 euro, ma c'è anche una cattiva notizia. Non c'è stato soltanto un taglio di prezzo, ma pure una riduzione della potenza d'elaborazione.
 
Dando una letta alla scheda tecnica del PC, scopriamo che sotto la scocca si trova il processore Intel Core i5 dual core con frequenza operativa di 1.4 Ghz, un bel passo indietro rispetto al Core i5 a 2.5 Ghz del modello passato.
 
Quest'ultimo è vero che costava di più, per la precisione 649 euro, ma è altrettanto vero che offriva delle prestazioni più elevate con le applicazioni multi-core, come i programmi di fotoritocco e video editing.
 
Se desideriamo quindi avere delle prestazioni in 2D e 3D più che buone con il nuovo Mac Mini 2014, dobbiamo spendere almeno 719 euro per il modello intermedio con Intel Core i5 a 2.6 Ghz e 8 GB di memoria RAM.
 
Per il top di gamma con Core i5 a 2.8 Ghz vengono invece richiesti 1.019 euro, ma sinceramente ad un prezzo del genere il Mac Mini perde di significato.
Vi facciamo inoltre sapere che non è più disponibile la configurazione "Mac Mini Server", e la memoria RAM è saldata direttamente sulla scheda madre, pertanto non si può sostituire in alcun modo. Lo storage massimo è di 1 TB per il disco rigido Fusion Drive, ma grazie alle 2 porte Thunderbolt possiamo collegare senza problemi degli hard disk esterni.
 
Apple Mac Mini: indizi sul nuovo modello Mid 2014

Il web non perdona: sulle pagine di supporto ufficiale del sito Apple è infatti comparso, soltanto per pochissime ore, un riferimento più che chiaro ad un nuovo modello del Mac Mini, computer che non viene aggiornato dal 2012.
 
In dettaglio, grazie alla cache di Google è stato scoperto che all'interno della pagina dedicata al supporto di BootCamp era presente in cima alla lista il "Mac mini (Mid 2014)", prodotto che ufficialmente non esiste ancora.
 
Considerato il nome commerciale del device "Mid 2014", vale a dire Metà 2014, crediamo che non manchi poi molto al suo rilascio sul mercato mondiale, e potrebbe essere questione di pochissimi giorni.
La casa di Cupertino per i nuovi computer Mac di solito non organizza keynote dedicati, ma si limita ad annunciarli tramite un comunicato stampa che in poco tempo gira per tutto il web.
 
Come sottolineato dai ragazzi di 9to5Mac, sono passati quasi due anni dall'ultimo aggiornamento hardware del Mac Mini, praticamente un'eternità nel mondo informatico. E come da tradizione Apple, il prezzo di vendita è calato pochissimo.
 
La concorrenza non è rimasta a guardare, pensiamo ad esempio agli ottimi ASUS VivoPC (in vendita in Italia a partire da 199 euro), e proprio per questo motivo è sempre più probabile il rilascio a breve di un nuovo modello.
 
Secondo l'opinione di alcuni analisti del settore, il design dovrebbe rimanere lo stesso, mentre i componenti interni verranno tutti aggiornati. In primis il processore, che dovrebbe passare alla famiglia Intel Haswell.
 
La memoria RAM forse potrebbe essere 8 GB di serie, e il chip grafico sarà l'Intel Iris oppure NVIDIA Geforce. Non mancheranno inoltre i moduli Bluetooth 4.0, Wifi 802.11ac e un hard disk ibrido SSD.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?