Tamagotchi per Android debutta nel Google Play

 

Il Tamagotchi ha fatto il ritorno in grande stile nel Google Play

Scritto da Maurizio Giaretta il 16/02/13 | Pubblicata in Applicazioni | Archivio 2013

 

Il Tamagotchi ha fatto il ritorno in grande stile nel Google Play. Il celebre gioco elettronico realizzato nel 1996 che ha spopolato tra i più giovani, torna nella nuova veste digitale per gli smartphones Android. Purtroppo per ora è scaricabile solamente da Stati Uniti e Canada.

Nell'attesa di vederlo disponibile anche nel Google Play italiano, andiamo a curiosare tra le caratteristiche principali dell'applicazione.

Sviluppato da Namco Bandai, una volta fatto partire ci si ritrova davanti a una sorta di operazione nostalgia: grafica a quadrattoni che potrà far inorridire le ultimissime generazioni, ma che al contempo fa una grande presa su chi ci ha giocato per ore e ore da giovane negli anni '90.

Questa volta il gioco si chiama Tamagotchi L.i.f.e e l'acronimo sta per “love is fun everywhere”, ovvero "l'amore è divertente ovunque". Facciamo notare che l'app è stata rilasciata oltreoceano proprio nel giorno più edulcorato dell'anno: San Valentino.

Secondo le prime recensioni (noi ci affidiamo alla critica di TechCrunch), Tamagotchi L.i.f.e non è che sia proprio esaltante, ma comunque ha il vantaggio che è compatibile con la stragrande maggioranza dei dispositivi Android (da 2.3 Gingerbread in su) e può essere scaricato gratuitamente.

Purtroppo, viene fatto notare, è stata mantenuta la struttura a tre pulsanti (caratteristica del Tamagotchi del 1996) e ciò è un pò snervante, soprattutto se si considera che con lo smartphone si sarebbe potuto sfruttare una nuova interfaccia completamente ridisegnata per il touchscreen e per l'alta risoluzione.

Namco Bandai comunque ha parzialmente pensato a questo, proponendo una versione a schermo ingrandito (e con un colore in più rispetto alla classica modalità monocromatica) che fa provare all'utente una maggiore empatia nei confronti dell'animaletto digitale che sta lentamente crescendo.

Bisogna offrire attenzione e cura a questa bestiola seghettata, se si vuole che cresca in maniera sana e corretta. La si deve far giocare, mangiare, eventualmente medicare e si devono inoltre pulire tutti gli escrementi che man mano si depositano ai lati dello schermo. Solo così si eviterà di trasformarla in una mutazione genetica o di farla morire.

Si faccia attenzione quando si gioca: a volte sarà meglio perdere o al massimo pareggiare, in quanto la bestiola sarà felice solo in questi due casi. Ma perdere è più facile a dirsi che a farsi: "Ho trovato abbastanza difficile perdere e penso significhi che il mio Tamagotchi non mi sia molto affezionato".

L'unico modo per scoprire se l'app è divertente o meno, come al solito, è provarla in prima persona. Pertanto non resta che aspettare la disponibilità europea dell'applicazione nel Google Play. Nel frattempo è possibile dare uno sguardo al sito ufficiale, oppure gustarsi il video di anteprima del gioco. Buona visione!

Tamagotchi L.i.f.e App is Now Available


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?