LatentGeisture: La Firma digitale diventa Touch

 

Le password, gestures e le scansioni delle impronte digitali sono tutti modi utili per mantenere lontano un ladro dal sbloccare un telefono cellulare o tablet e accedere a tutte le informazioni contenute

Scritto da Simone Ziggiotto il 12/04/14 | Pubblicata in Applicazioni | Archivio 2014

 

LatentGeisture: La Firma digitale diventa Touch

Le password, gestures e le scansioni delle impronte digitali sono tutti modi utili per mantenere lontano un ladro dal sbloccare un telefono cellulare o tablet e accedere a tutte le informazioni contenute. I ricercatori di sicurezza informatica del Georgia Institute of Technology hanno fatto un passo avanti per la protezione dei dati personali, sviluppando un nuovo sistema di sicurezza che controlla continuamente come un utente tocca e usa un dispositivo mobile. Se i movimenti non corrispondono alle abitudini del proprietario, il sistema riconosce le differenze e può essere programmato per bloccare il dispositivo.

Il nuovo sistema si chiama LatentGesture ed è stato utilizzato nel corso di un test presso i laboratori del Georgia Institute of Technology utilizzando dispositivi Android. Il sistema è stato accurato per il 98 per cento dei casi su smartphone e il 97 per cento su tablet. Il team di ricerca presenterà i risultati per la prima volta alla fine di aprile.

"Il sistema apprende la 'firma del tocco', poi la confronta costantemente per vedere come l'utente corrente interagisce con il dispositivo", ha detto Polo Chau, un assistente professore che ha condotto lo studio.

Per testare il sistema, Chau e il suo team hanno creato un modulo elettronico con un elenco di attività per 20 partecipanti. Sono stati invitati a toccare i pulsanti, caselle di controllo e le barre di scorrimento su un telefono cellulare e tablet per compilare il loro profilo. Il sistema ha quindi monitorato le loro tendenze e creato un profilo per ogni persona. Dopo che i profili sono stati salvati, i ricercatori hanno assegnato la 'firma digitale' di una persona ad un solo "proprietario" per il dispositivo testato e ripetuto le prove più volte. LatentGesture ha abbinato con successo il proprietario al profilo e contrassegnato come tutti gli altri utenti non autorizzati ad accedere ai contenuti.

"Proprio come le impronte digitali , ognuno è unico quando usa un touchscreen", ha detto Chau. "Alcune persone scorrono con un colpo rapido. Altri gradualmente si muovono attraverso lo schermo. Ognuno tocca lo schermo con diverse pressioni".

Il team di ricerca ha anche programmato il sistema per memorizzare cinque firme tiuch sullo stesso dispositivo - un "proprietario" e quattro utenti autorizzati ad accedervi. Quando una persona diversa dal proprietario utilizza il tablet, il sistema identifica che non si tratta del proprietario con una precisione del 98 per cento.

"Questa funzione può essere utilizzata quando un bambino utilizza il tablet di suo padre", ha detto Premkumar Saravanan. "Il sistema riconoscerebbe la sua firma touch e gli consentirebbe di utilizzare il dispositivo. Ma se cercasse di acquistare un'app , il sistema potrebbe impedirlo".

I ricercatori dicono che il più grande vantaggio di LatentGesture è che il sistema è costantemente in esecuzione in background. L'utente non deve fare nulla di diverso rispetto a quanto fa di solito con il suo smartphone o tablet per avere una maggiore sicurezza.

"E' abbastanza facile per qualcuno guardare da dietro le spalle mentre si sta sbloccando il telefono e vedere la tua password", ha detto Samuel Clarke, un altro del gruppo di ricerca. "Questo sistema garantisce la sicurezza anche se qualcuno prende il vostro telefono o tablet e comincia ad usarlo" .

LatentGesture verrà ora presentato a Toronto alla prossima ACM CHI Conference on Human Factors in Computing Systems.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?