Opera Mini 9 introduce la compressione dei Video su iOS

 

Da Opera Software arriva il nuovo browser per dispositivi Apple che incorpora una funzione di compressione dei video per ridurre i problemi durante la riproduzione di video

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/11/14 | Pubblicata in Applicazioni | Archivio 2014

 

Opera Mini 9 introduce la compressione dei Video su iOS

Da Opera Software arriva il nuovo browser per dispositivi Apple che incorpora una funzione di compressione dei video per ridurre i problemi durante la riproduzione di video. 

Opera Software ha annunciato una nuova versione di Opera Mini per iPhone e iPad che incorpora una nuova funzionalità di compressione dei dati per ridurre i problemi legati al trasferimento dei dati. Opera Mini 9 per iOS, il sistema operativo mobile di Apple, ora include la tecnologia Rocket Optimizer di Skyfire, una società di video e la tecnologia di compressione dei dati che Opera ha acquistato l'anno scorso. L'ottimizzatore ricomprime video in una forma più compatta così le persone che vedono il filmato non devono preoccuparsi di superare i limiti del traffico dati del proprio piano telefonico.

Questa è potenzialmente una funzione utile - il 41 per cento dei video guardato sulle reti di telefonia mobile negli Stati Uniti evidenzia in continuazione problemi durante la riproduzione, secondo le statistiche del secondo trimestre dell'anno della società di analisi Ooyala. E Opera ha bisogno di un vantaggio rispetto alla concorrenza nel mercato dei browser mobile in cui Opera Mini è in difficoltà.

Opera Mini è un browser pionieristico per i telefoni cellulari ormai da dieci anni, ma di recente soffre l'arrivo di smartphone sempre più potenti con sistema operativo iOS di Apple e il sistema operativo Android di Google. Questi dispositivi hanno già un browser loro, Safari di Apple in ambiente iOS e l'ottimo Google Chrome in ambiente Android. Opera Mini vanta però la tecnologia di compressione dei dati trasferiti, e lo scorso mese Opera contava 270 milioni di utenti attivi, 245 milioni dei quali hanno utilizzato nello specifico Opera Mini (ricordiamo che c'è anche Opera Mobile).

Opera Mini può anche funzionare in modalità "Turbo", un approccio che utilizza i server di Opera per comprimere i dati, ma che si basa sul dispositivo per elaborare la pagina Web. Qui è dove la tecnologia di compressione video Skyfire entra in gioco.

C'è un grande avvertimento con la modalità Turbo, però: la crittografia. La compressione dei video con Skyfire non funziona con le pagine Web cifrate, a cui i server proxy di Opera non possono accedere prima di essere inviati al browser del dispositivo. E sono sempre di più i siti web che adottano la crittografia sul Web per la protezione contro gli hacker, per prevenire l'invasione della privacy in generale.

YouTube utilizza HTTPS per crittografare il suo sito, e un altro sito di video, Vimeo, sta per fare lo stesso.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?