Contenuti pornografici, RIM interpellata in UK

 

Se il costante calo dei ricavi degli utlimi trimestri non fosse abbastanza, ecco che per Research In Motion è venuto alla luce un altro problema

Scritto da Maurizio Giaretta il 20/12/11 | Pubblicata in BlackBerry | Archivio 2011

 

Se il costante calo dei ricavi degli utlimi trimestri non fosse abbastanza, ecco che per Research In Motion è venuto alla luce un altro problema. Sembra infatti che gli smartphones BlackBerry non riescano a contenere l'ondata di pornografia online.

Secondo quanto riporta il Telegraph, l'ente regolatore delle comunicazioni del Regno Unito ha richiesto ufficialmente a RIM di provvedere a risolvere questa falla del sistema operativo BlackBerry. “Ne siamo molto preoccupati e vogliamo risolvere la questione il prima possibile".

Infatti, secondo quanto segnalato da alcuni operatori telefonici nazionali, sembra che la navigazione sicura dal browser consenta comunque di accedere ai contenuti pornografici. Questi possono essere visti da tutti e quindi anche dai minorenni.

La società canadese ha affermato di aver già modellato un sistema e di averlo offerto a tutti gli operatori del Regno Unito; apparentemente questo è stato adottato solamente da uno di essi: T-Mobile UK.

Normalmente sui dispositivi non BlackBerry i contenuti riservati ai maggiorenni (pornografia, gioco d'azzardo e altro ancora) sono bloccati. Agli utenti può venire richiesto come sistema di pagamento la carta di credito oppure, per controllare l'età, può essere inoltrata una richiesta direttamente all'operatore di telefonia.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?