RIM, 147 milioni di dollari di multa per violazione di brevetti

 

Research In Motion, che nell'ultimo anno fiscale ha riportato una perdita di 518 milioni di dollari (contro gli utili di oltre 600 milioni di dollari di appena un anno prima), è stata condannata a pagare un risarcimento alla società Mformation Technology di 147 milioni di dollari

Scritto da Maurizio Giaretta il 16/07/12 | Pubblicata in BlackBerry | Archivio 2012

 
Research In Motion, che nell'ultimo anno fiscale ha riportato una perdita di 518 milioni di dollari (contro gli utili di oltre 600 milioni di dollari di appena un anno prima), è stata condannata a pagare un risarcimento alla società Mformation Technology di 147 milioni di dollari.

La sentenza è stata emanata sabato da un giudice della California. Il motivo? RIM ha fatto uso di tecnologie wireless per la gestione dei propri smartphones senza avere l'autorizzazione.

Ora la società canadese si trova a dover pagare i danni. E' stato sancito che dovrà sborsare una tassa di 8 dollari (ritenuta equa dal giudice) per ogni dispositivo BlackBerry venduto negli Stati Uniti, per un ammontare di 147,2 milioni di dollari.

L'importo non tiene conto di eventuali tasse sulla futura vendita di altri smartphones BlackBerry.

RIM, che crede che il brevetto in questione non sia valido, si è dichiarata "in disaccordo con la decisione" e ora sta "valutando tutte le opzioni legali possibili".

Il brevetto che è stato violato è il 6,970,917, depositato ancora nel 2001 e intitolato "sistema e metodo per il controllo remoto e per la gestione di dispositivi wireless".
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?