RIM, forse in vendita divisione hardware dopo BlackBerry 10

 

Mancano meno di dieci giorni alla presentazione ufficiale dei primi telefonini con sistema operativo BlackBerry 10

Scritto da Maurizio Giaretta il 22/01/13 | Pubblicata in BlackBerry | Archivio 2013

 

Mancano meno di dieci giorni alla presentazione ufficiale dei primi telefonini con sistema operativo BlackBerry 10. Dopo un'attesa durata più di un anno, sta finalmente per cominciare la grande rincorsa di Research In Motion a Windows Phone 8. Per la prima volta tuttavia si parla apertamente della possibile cessione della divisione che produce gli smartphones.

L'appuntamento è fissato per mercoledì 30 Gennaio e finalmente i fedelissimi di BlackBerry così come tutti gli appassionati di tecnologia potranno scoprire che cosa ha cucinato la società canadese negli ultimi mesi. Oltre al nuovo BlackBerry 10 si attendono i nuovi smartphones, che come noto avranno ampi pannelli touchscreen. Se il 'vecchio' BlackBerry OS non si esprimeva al meglio con i controlli gestuali, con essi invece BB10 sarà perfettamente a suo agio.

L'amministratore delegato Thorsten Heins in un'intervista con il giornale tedesco Die Welt ha parlato delle strategie che potrebbero essere attuate per valorizzare al massimo la piattaforma. Come ormai noto da mesi, si è più volte presa in considerazione l'ipotesi di dare in licenza il sistema operativo (così come BlackBerry Messenger); in tale maniera si potrebbe sfruttare al meglio il fattore delle economia di scala, che RIM evidentemente al momento non può permettersi.

Assume una notevole importanza il fatto che per la prima volta una persona interna alla società abbia parlato della possibilità di vendere la divisione hardware.

"E' importante, prima di tutto, che BlackBerry 10 abbia successo nel mercato"

Per il momento non è stata presa alcuna decisione definitiva. Prima di procedere alla vendita, comunque, la piattaforma dovrà essere sviluppata e valorizzata al massimo. "E' importante, prima di tutto, che BlackBerry 10 abbia successo nel mercato. Poi vedremo". Determinanti probabilmente saranno i primi risultati di vendita; ricordiamo che i nuovi smartphones dovrebbero entrare in commercio entro il primo trimestre.

Ci sono voluti mesi di attesa per progettare BlackBerry 10. Heins ha sottolineato alla testata tedesca che il lavoro che è stato fatto servirà per i prossimi dieci anni. "Ci saranno novità anche in merito agli usi. Per esempio BB10 sarà sempre più connesso alle automobili. Vedrete che BB10 crescerà in aree completamente nuove".

15.000 app registrate in meno di 2 giorni - Gli sviluppatori nel frattempo stanno mostrando un discreto interesse nel sistema operativo di RIM. Infatti in meno di due giorni (per la precisione in 37 ore e mezzo, secondo quanto affermato da Alec Saunders) sono state registrate 15.000 applicazioni su BlackBerry 10. E' un dato sicuramente confortante, anche se bisogna ricordare che gli sviluppatori erano stati incentivati con un premio di 100 dollari per app pubblicata.

Raggiungere le cifre dell'App Store o di Google Play è impensabile, anche se qualche mese fa Heins stesso ha sottolineato che la quantità non corrisponde alla qualità: "è limitativo dire 'hai 600.000 app, tu ne hai 400.000 e tu che ne hai solo 100.000 non sei all'altezza'. Noi non abbiamo 1.500 applicazioni dedicate al solitario. BlackBerry non mira a questo".

BlackBerry Z10 - A ridosso della presentazione ufficiale, sono comparse numerose informazioni sul primo smartphone con Blackberry 10: BlackBerry Z10, assieme a un video che proponiamo a fine articolo. Le caratteristiche probabili dovrebbero essere: schermo a 4,2 pollici con risoluzione 1280x768 pixel, fotocamera principale da 8 Megapixel con flash LED, processore dual core a 1.5 GHz, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria e peso di 125 grammi.

Test BlackBerry Z10 Teil 1


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?