BlackBerry: una lettera aperta per dire che non si arrende

 

BlackBerry ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria per rassicurare i propri clienti che la società c'è, al contrario di quanto si potrebbe pensare considerando le notizie circa la vendita dell'azienda che si susseguono nelle ultime settimane

Scritto da Simone Ziggiotto il 15/10/13 | Pubblicata in BlackBerry | Archivio 2013

 

BlackBerry ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria per rassicurare i propri clienti che la società c'è, al contrario di quanto si potrebbe pensare considerando le notizie circa la vendita dell'azienda che si susseguono nelle ultime settimane.

Blackberry

Il produttore di smartphone canadese, che sta lottando in questi ultimi mesi e ha recentemente raggiunto un accordo per cedere la proprietà, ha pubblicato una lettera aperta ai propri clienti e partner sui social media e in 30 giornali in nove paesi, cercando di rassicurarli dicendo che ha ancora la tecnologia per attirare gli utenti e che continuerà ad esistere.

"Si può continuare a contare su BlackBerry", dice la lettera . "Questi sono senza dubbio momenti difficili per noi e noi non sottovalutiamo la situazione o ignoriamo le sfide. Stiamo facendo difficili cambiamenti necessari per rafforzare BlackBerry".

La lettera appare anche su diversi giornali in vendita Martedì 15 ottobre, come il Washington Post e il Wall Street Journal, come preannunciato da un portavoce di BlackBerry. La stessa lettera, prosegue il portavoce, sarà nei prossimi giorni pubblicata nel sito web della società e verrà distribuita direttamente ai clienti enterprise di BlackBerry.

La lettera viene in un momento in cui BlackBerry affronta l'incertezza del suo futuro. L' azienda sta rapidamente perdendo quote di mercato a favore di quelle di Apple e Android. Inoltre, la società canadese ha visto una sempre più forte concorrenza nel suo mercato principale, quello business, e il suo tentativo di competere nel mercato dei tablet (con il PlayBook) si è rivelato un flop.

BlackBerry ha recentemente accettato una proposta di vendita per un affare del valore di 4,7 miliardi di dollari arrivata dal gruppo Fairfax Financial Holdings. Tuttavia, il fondatore di BlackBerry ed ex co-CEO della società Mike Lazaridis sta valutando un'altra soluzione per riuscire a garantire solo il meglio per la sua vecchia società, incrementando la scorsa settimana la sua partecipazione in BlackBerry per considerarne un acquisto.

BlackBerry riconosce nella sua lettera aperta di stare ad affrontare alcuni cambiamenti difficili, ma dice che rimane impegnata ad aiutare i propri clienti. Nella lettera, BB sostiene che essa ha uno "strumento di produttività best in class" col lancio del suo sistema operativo BlackBerry 10 e quattro nuovi dispositivi. BlackBerry sostiene anche che essa ha la "sicurezza best in class" e la "gestione della mobilità aziendale best in class" su cui i governi e altre organizzazioni fanno affidamento.

"Sì, c'è un sacco di concorrenza là fuori, e noi sappiamo che BlackBerry non è per tutti", dice la lettera. "Va bene che hai sempre saputo che BlackBerry è diversa, che BlackBerry può essere una cosa a parte... ma è possibile continuare a contare su noi".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?