Internet Explorer 8 Beta 2 in italiano pronto per il download

 

Un comunicato stampa Microsoft conferma la disponibilità di Beta 2 in italiano per Windows Internet Explorer 8, la nuova versione del browser più diffuso al mondo

Scritto da Maurizio Giaretta il 18/09/08 | Pubblicata in Browser | Archivio 2008

 

Un comunicato stampa Microsoft conferma la disponibilità di Beta 2 in italiano per Windows Internet Explorer 8, la nuova versione del browser più diffuso al mondo. IE8 offre nuove caratteristiche e funzionalità che consentono agli utenti di navigare su Internet in modo più sicuro, facile e veloce.

Di seguito è riportata una veloce panoramica sulle principali nuove funzionalità di Internet Explorer 8. Le funzionalità che rappresentano una novità nella versione Beta 2 o che sono state significativamente migliorate rispetto alla versione Beta 1 sono contrassegnate da un asterisco (*).

ESPLORAZIONE DEL WEB - Internet Explorer 8 ha compiuto passi da gigante nel miglioramento delle funzionalità e prestazioni:

Barra degli indirizzi avanzata*. Oltre a cercare le corrispondenze degli URL nella cronologia dei siti dell'utente, la barra degli indirizzi avanzata di Internet Explorer 8 rileva le corrispondenza tra le informazioni immesse dall'utente nella barra degli indirizzi stessa e i titoli presenti nella cronologia, nonché il contenuto di preferiti e feed, semplificando l'individuazione dei siti che si desidera visitare.

Ricerca testo nella pagina Web potenziata. La funzionalità di ricerca testo nella stessa pagina Web è stata potenziata e ottimizzata. Questo tipo di ricerca può essere utilizzato tramite una barra degli strumenti attivata premendo CTRL+F o scegliendo il comando di ricerca nella pagina dal menu Modifica oppure nella casella Ricerca immediata. Una barra degli strumenti verrà visualizzata al di sotto della scheda dell'utente in modo da non nascondere alcuna parte di testo nella pagina.
Conteggio dei risultati. La funzionalità di ricerca indica all'utente quante volte il testo ricercato è incluso nella pagina.
Evidenziazione dei risultati. La funzionalità di ricerca evidenzia tutte le ricorrenze del testo cercato nella pagina, in modo da poterle individuare immediatamente.

Tab Page riprogettata. La nuova Tab Page di Internet Explorer 8 è stata riprogettata per consentire all'utente di eseguire attività comuni facendo clic sui collegamenti presenti nella nuova Tab.

Gruppi di Tab*. Quando si sceglie di aprire un link in un nuovo Tab, quest’ultimo viene posizionato accanto a quello di origine ed entrambi sono contrassegnati dallo stesso colore, in modo che gli utenti possano individuare rapidamente le finestre con contenuto correlato.

Riapri ultima sessione di ricerca*. Internet Explorer 8 consente agli utenti di riaprire l'ultima sessione di navigazione dalla più recente attivazione del browser. Questa caratteristica è utile quando si chiude inavvertitamente Internet Explorer 8.
 

Internet Explorer 8 offre nuove funzionalità progettate a vantaggio dei professionisti IT. Di seguito vengono indicate alcune delle funzionalità che ottimizzano la gestione e il “deploymnet” delle reti IT. Le funzionalità che rappresentano una novità nella versione Beta 2 o che sono state significativamente migliorate rispetto alla versione Beta 1 sono contrassegnate da un asterisco (*).
 
• Installazione integrata*. Consente il “deployment” di Internet Explorer 8 e la creazione di personalizzazioni come parte dell'immagine del sistema operativo Windows Vista, eliminando in tal modo la necessità di installare separatamente il browser. In questo modo, Internet Explorer 8 si comporta come parte di Windows Vista e non può essere disinstallato dagli utenti, garantendo una coerenza e una gestibilità del desktop migliori.
 
• Internet Explorer Administration Kit (IEAK)* semplificato. Internet Explorer Administration Kit include una nuova interfaccia utente che consente ai professionisti IT di configurare con maggiore semplicità le impostazioni di “deployment” per Internet Explorer. Questa funzionalità sarà disponibile come versione Beta in inglese e sarà inclusa in Internet Explorer 8 Beta 2. Il kit IEAK supporterà Internet Explorer 8 in altre lingue dopo la distribuzione al pubblico.
 
• Miglioramenti relativi ai Criteri di gruppo*. Oltre 100 nuove impostazioni dei Criteri di gruppo semplificano la distribuzione, la configurazione e la personalizzazione. Tra gli esempi di impostazioni che è possibile gestire in questo modo sono inclusi la possibilità di specificare la modalità di rendering predefinita, la configurazione di acceleratori e provider di ricerca, il controllo del comportamento del filtro SmartScreen e il controllo dell'accesso agli strumenti di sviluppo integrati del browser.
 
Oltre ai miglioramenti nel supporto standard, Internet Explorer 8 offre agli sviluppatori altri interessanti investimenti per le piattaforme. Migliora le prestazioni in molti sottosistemi di Internet Explorer, quali il parser HTML, l'elaborazione di regole CSS (Cascading Style Sheet), la modifica dell'albero di markup, il parser JScript e la gestione di esecuzione e memoria di Garbage Collector, per consentire agli sviluppatori Web una più agevole creazione di siti interessanti.
 
Le funzionalità che rappresentano una novità nella versione Beta 2 o che sono state significativamente migliorate rispetto alla versione Beta 1 sono contrassegnate da un asterisco (*). Tra gli ulteriori investimenti sono inclusi i seguenti:
 
• CSS 2.1. Nella versione finale Internet Explorer 8 offrirà supporto completo per la specifica CSS 2.1. Grazie al supporto per CSS 2.1, gli sviluppatori e i progettisti Web potranno scrivere le proprie pagine un'unica volta e quindi disporre più facilmente di versioni di tali pagine visualizzate in modo corretto in browser diversi.
 
• Miglioramenti relativi a Document Object Model (DOM) e HTML 4.01. Internet Explorer 8 include correzioni per molte incoerenze di compatibilità tra browser, quali l'attributo get/set/remove, gli attributi predefiniti, l'oggetto Attribute e il tag

 Standard emergenti. Internet Explorer 8 include miglioramenti per ciò che è destinato a diventare standard in futuro, ad esempio lo standard di archiviazione HTML 5 Draft DOM del W3C e la Selectors API del Web API Working Group.
• Nuove funzionalità di esplorazione per applicazioni JavaScript e XML (AJAX) asincrone.Gli sviluppatori possono ora aggiornare lo stack di spostamento in avanti e all'indietro e la barra degli indirizzi del browser da un'applicazione AJAX per garantire il corretto funzionamento delle funzionalità del browser nell'applicazione AJAX.
• Acid2. Internet Explorer 8 supera correttamente il test Acid2 per il rendering dei browser.

• Compatibilità. Internet Explorer 8 viene fornito con un motore di layout più compatibile con gli standard, che consente agli sviluppatori di creare un unico sito basato sugli standard per più browser. Per offrire agli sviluppatori una possibilità di scelta per la migrazione dei siti al nuovo motore di layout conforme agli standard, Internet Explorer 8 consente agli sviluppatori Web di includere il motore di layout di Internet Explorer 7 inserendo un semplice tag nel codice o aggiungendo una semplice intestazione http nei server.

• Strumenti di sviluppo*. Gli strumenti precedentemente disponibili tramite la barra degli strumenti di Sviluppo di Internet Explorer sono ora direttamente incorporati in Internet Explorer 8 con funzionalità estese. Tali strumenti consentono agli sviluppatori di eseguire rapidamente il debug di HTML, CSS e JScript in un ambiente visivo. Gli sviluppatori possono identificare e risolvere rapidamente i problemi grazie a una maggiore visibilità all'interno del modello DOM fornita dagli strumenti.

Internet Explorer 8
 consente agli utenti di andare “oltre la pagina”, per conoscere un'ampia gamma di servizi online. Le funzionalità che rappresentano una novità nella versione Beta 2 o che sono state significativamente migliorate rispetto alla versione Beta 1 sono contrassegnate da un asterisco (*).
 
• Acceleratori. Gli acceleratori, denominati attività nella versione Beta 1, consentono agli utenti di accedere immediatamente ai servizi online preferiti da qualsiasi pagina visitata e agli amministratori di estendere con semplicità la portata di tali servizi. Gli acceleratori consentono inoltre agli utenti di esplorare più rapidamente il Web avviando i servizi online senza dover uscire dalla pagina Web corrente.
 
• Web Slice*. Gli sviluppatori possono contrassegnare parti specifiche delle pagine Web come Web Slice e consentire agli utenti di monitorare le informazioni più importanti mentre si spostano nel Web. Con un semplice clic nella barra Preferiti, gli utenti potranno visualizzare i Web Slice più interessanti, mentre gli sviluppatori saranno in grado di stabilire efficaci connessioni utente.
 
• Search Box migliorata*.La casella di ricerca di Internet Explorer 8 semplifica la ricerca di contenuto, aumentando la probabilità di pertinenza dei risultati della ricerca. Quando un utente digita il termine che desidera cercare, può visualizzare in tempo reale suggerimenti per la ricerca, incluse immagini, forniti dal provider di ricerca selezionato. La casella di ricerca, inoltre, presenta risultati prelevati anche dai Preferiti e dalla cronologia dell'utente.
 
 
Benché gli odierni vettori di protezione dalle minacce Web abbiano assistito a un'evoluzione estremamente notevole, gli utenti continuano a richiedere garanzie per un'esplorazione sicura. Internet Explorer 8 è in grado di incrementare la fiducia che gli utenti hanno del mondo Internet e migliora la capacità di controllo e protezione dati in loro possesso.
Internet Explorer 8 offre un approccio end-to-end alla protezione e alla privacy incentrato sul social engineering, su nuove difese contro gli attacchi ai server Web e su ulteriori miglioramenti di protezione da exploit basati su browser.
 
Le funzionalità che rappresentano una novità nella versione Beta 2 o che sono state significativamente migliorate rispetto alla versione Beta 1 sono contrassegnate da un asterisco (*). Tra i numerosi investimenti sulla protezione e la privacy disponibili in Internet Explorer 8 sono inclusi i seguenti:

 
• Esplorazione InPrivate*. Se attiva, l'esplorazione InPrivate garantisce che la cronologia, i file temporanei Internet e i cookie non vengano registrati nel PC di un utente al termine dell'esplorazione.
 
• Blocco InPrivate*. Il blocco InPrivate consente di proteggere la privacy offrendo all'utente la possibilità di bloccare contenuto proveniente da terze parti che potrebbero tenere traccia del comportamento online dell'utente e memorizzarlo complessivamente. Gli utenti possono specificare, scegliere e controllare quali terze parti consentire e quali bloccare.
 
• Compatibility View*. Alcuni siti Web progettati per versioni di browser precedenti potrebbero non essere visualizzati correttamente in Internet Explorer 8 che, per impostazione predefinita, esegue il rendering del contenuto in modalità il più possibile conformi agli standard. Internet Explorer 8 include un pulsante “Compatibility View” che consente di visualizzare le pagine esattamente come sono state progettate per la visualizzazione, offrendo agli utenti un semplice strumento per correggere i problemi di visualizzazione, ad esempio l'errata posizione di menu, immagini e testo.
 
• Ripristino a seguito dell'arresto anomalo del sistema*. In Internet Explorer 8 una Tab arrestata in modo anomalo viene automaticamente ripristinata e ricaricata insieme a tutte le informazioni immesse dall'utente nella pagina, ad esempio il testo di un messaggio di posta elettronica o i dati di un modulo compilato.
 
• Elimina cronologia esplorazioni. Internet Explorer 8 include la funzionalità Elimina cronologia esplorazioni, che consente agli utenti di eliminare alcuni cookie, la cronologia e altri dati specifici, mantenendo invece i cookie, la cronologia e altri dati per i siti preferiti.
 
• Filtro SmartScreen*. Sviluppato sulla base del filtro anti-phishing di Microsoft, il filtro SmartScreen garantisce la protezione contro un'ampia gamma di minacce di phishing e consente di proteggere il computer da siti che scaricano malware.
 
Sicurezza su Internet Explorer 8 (continua dall'articolo precedente). Le funzionalità che rappresentano una novità nella versione Beta 2 o che sono state significativamente migliorate rispetto alla versione Beta 1 sono contrassegnate da un asterisco (*).

• Filtro contro gli attacchi tramite script da altri siti (XSS, Cross-Site Scripting)*. Negli ultimi tempi gli attacchi XSS sono emersi come tipo di exploit preminente contro server e applicazioni Web. Internet Explorer 8 include un filtro XSS in grado di rilevare dinamicamente gli attacchi XSS di tipo 1 (reflection). Il filtro semplifica la protezione di utenti e sistemi da attacchi che possono comportare la divulgazione di informazioni, il furto di cookie, di account o di identità o il mascheramento in altro modo di utenti senza autorizzazioni.
 
• Prevenzione Data execution. Attivata come impostazione predefinita in Internet Explorer 8 e in Windows Vista Service Pack 1, è una funzionalità di protezione che semplifica la prevenzione di danni al computer provenienti da virus e altre minacce, impedendo la scrittura di alcuni tipi di codice nello spazio di memoria eseguibile.
 
• Trasferimento dati documenti tra domini (XDM, Cross-Document Messaging). XDM offre un metodo altamente sicuro che consente la comunicazione reciproca tra documenti diversi, previa concessione del consenso necessario. XDM è un semplice meccanismo ad alte prestazioni basato sugli standard per la comunicazione bidirezionale tra documenti.
 
• Richieste tra domini (XDR, Cross-Domain Request). La comunicazione tra domini costituisce un componente integrale delle applicazioni di sviluppo e mashup AJAX. Internet Explorer 8 include il supporto per oggetti XDomainRequest, che è possibile utilizzare per richiedere in modo più sicuro risorse pubbliche dal server di un altro dominio. I dati tra domini sono disponibili solo quando il server segnala l'intenzione esplicita di condividerli, proteggendo in tal modo i server legacy da attacchi.
 
• Evidenziazione del dominio. In Internet Explorer 8 il nome di dominio della stringa URL nella barra degli indirizzi viene evidenziato in grassetto, semplificando l'identificazione del sito visitato e dei siti di phishing o altrimenti ingannevoli. Il nome di dominio viene visualizzato in nero, in risalto rispetto agli altri caratteri dell'URL, visualizzati in grigio.
 
• Esecuzione di controlli ActiveX per sito. L'esecuzione di ActiveX per sito riduce la superficie di attacco fornendo un blocco SiteLock implicito, ovvero uno strumento per la restrizione dell'accesso a un dominio specifico, in modo che, per impostazione predefinita, i controlli possano essere eseguiti solo dal rispettivo punto di installazione. In questo modo, gli utenti e gli amministratori possono gestire il punto in cui è consentita l'esecuzione di un controllo ActiveX specifico.
 
• Esecuzione di controlli ActiveX per utente. L'esecuzione di ActiveX per utente consente agli sviluppatori di scrivere i controlli ActiveX in modo che, quando vengono installati da un utente, vengano installati solo per l'utente specifico e non per tutti gli utenti del sistema, in modo da offrire un livello di protezione per gli altri utenti contro controlli dannosi o scritti non correttamente.

Microsoft rilascia la versione Beta2 di Internet Explorer 8

 
Microsoft Corporation ha rilasciato mercoledì una seconda versione test di Internet Explorer 8, l'ultima versione del famoso browser di navigazione. La più grande casa di produzione di software del mondo ha annunciato che questa ultima versione di IE, beta 2, ha nuove caratteristiche per la salvaguardia della privacy, semplicità d'uso e sicurezza.
Microsoft ha rilasciato la versione Beta 1 di IE8 a Marzo. Questa versione era più rivolta agli sviluppatori. La seconda versione invece si rivolge al grande pubblico. Non si sa quali risultati si aspetti Microsoft in termini di download della versione demo di IE8, tantomeno quale sia la data di lancio ufficiale della versione definitiva.
Internet Explorer 8 riprende alcune delle caratteristiche di Firefox 3, come ad esempio una barra degli indirizzi che ricorda e re-indirizza gli utenti a siti web già visitati.
Una novità invece è il "InPrivate Browsing", una modalità che non fa memorizzare i dati della Cronologia, dei files temporanei e dei cookies nella memoria del PC. C'è anche la possibilità di bloccare i siti che tracciano il comportamento online dei navigatori.
 

Prossima settimana arriva Internet Explorer 8

 
Ancora pochi giorni e la nuova versione di Internet Explorer farà la sua comparsa. Si tratta della versione 8 di Internet Explorer, che sarà disponibile a partire dal 20 Marzo per la versione Italiana e Giovedi 19 per quella in lingua Inglese.

La nuova versione dovrebbe permettere a Microsoft di limitare e riconquistare terreno dopo aver lasciato a Firefox circa il 15% del mercato e anche in considerazione al possibile sviluppo ulteriore di Google Chrome che oggi comunque non rappresenta un reale concorrente, limitato infatti ad una nicchia di Google Fun.

L'attuale diffusione di IE, scesa sotto il 70% di mercato, è il punto più basso da quasi 10 anni, praticamente dalla comparsa di Explorer e l'avvio della fortunata serie Windows 95 e successivi.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?