Maker Faire 2014, il meglio della Tecnologia saluta Roma

 

Al Maker Faire 2014, l'evento dedicato alle nuove innovazioni del mondo, in programma a Roma, hanno maggiormente attirato l'attenzione dei visitatori la prima auto stampata in 3D, la pizza fumante stampata in 3D e AUGH, la lampada multimediale del futuro cantastorie

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/10/14 | Pubblicata in Eventi | Archivio 2014

 

Maker Faire 2014, il meglio della Tecnologia saluta Roma

Al Maker Faire 2014, l'evento dedicato alle nuove innovazioni del mondo, in programma a Roma, hanno maggiormente attirato l'attenzione dei visitatori la prima auto stampata in 3D, la pizza fumante stampata in 3D e AUGH, la lampada multimediale del futuro cantastorie. Gli organizzatori danno appuntamento al 2015 per la terza edizione di Maker Faire.

Alla fiera dedicata alle innovazioni del mondo che ha preso il via il 3 ottobre e si è concluso Domenica, 5 ottobre, hanno preso parte molti creativi, giovani e meno giovani, che in tutto il mondo, senza importanti finanziamento alle spalle ma con delle grandi idee, sono pronti per dettare le regole del futuro della tecnologia.

Michele Anoè al Maker Faire ha presentato la Strati, la prima Automobile stampata in 3D, che è stata presentata già all'International Manufacturing Technology Show (IMTS) di Chicago, negli Stati Uniti. Il prototipo è stato realizzato dalla Local Motors in collaborazione con l'Association for Manufacturing Technology (AMT), ed è stato disegnato a Torino dall'italiano Michele Anoè. L'auto funziona a propulsione e viene alimentata dal motore elettrico della Renault Twizy. I componenti quali batteria, motore, cablaggi, e sospensioni provengono da diversi fornitori. Il tempo impiegato per stampare questa auto in 3d è stato di 44 ore, escluso il tempo successivo di assemblaggio dei componenti stampati.

Al Maker Faire c'è stato pure Anjar Contractor, ingegnere meccanico texano che con la stampante 3D prepara la pizza. Invenzione che gli è valsa un finanziamento della Nasa, interessata a un prototipo si stampante che sia in grado di 'stampare' cibo commestibile per gli astronauti. Sempre in tema di stampanti 3D, Glenn Green è stato presente per essere stato il primo a impiantare una trachea stampata in un neonato di sei settimane.

E' stato poi possibile vedere in fiera AUGHm una lampada che è stata studiata e realizzata per venire incontro alle esigenze delle famiglie e dei più piccoli. La lampada, dotata di sensori e microfoni, si accende quando il bambino piange, avvisando con notifica i genitori tramite il baby monitor. Siete talmente stanchi la sera che non volete leggere la 'favola della buonanotte' a vostro figlio? Tranquilli, ci pensa la lampada: AUGH è in grado di raccontare storie pre-registrate al bimbo, con la possibilità anche di proiettare su un monitor delle immagini. Grazie a questa lampada intelligente il team AUGH ha ricevuto i premi SLAMP e Maker Faire, perchè si tratta di una ' idea tecnologica più innovativa ed originale'.

Tra le altre innovazioni presenti in fiera anche Biobot, un prototipo di serra interattiva, inventata da due studenti di design francesi, che è in grado di gestire l'evoluzione di una pianta fornendo automaticamente acqua, cicli di luce e ventilazione, e cambiare in automatico la quantità degli elementi in base a quanto la pianta ne ha bisogno. Simile a Biobot è stata mostrata anche LillyBot 2.0, specie di serra che consente di coltivare in casa l'alga spirulina, considerata un eccellente integratore alimentare naturale.

I numeri di Maker Faire Rome 2014. La seconda edizione di Maker Faire Rome si è conclusa con l’eco di 90.000 persone che hanno guardato e toccato con mano più di 600 invenzioni. E che hanno vissuto 360 workshop in un’area kids di 2000mq, popolata da 15.000 tra bambini e bambine. Per usare le parole che Jeremy Rifkin (un economista, attivista e saggista statunitense) ha inviato in video-messaggio a Maker Faire Rome: “Questo è l’inizio di un lungo viaggio per ripensare il modo in cui pensiamo alle attività economiche dell’intero pianeta.”

Gli organizzatori, soddisfatti dei risultati di questa seconda edizione che si è appena conclusa, danno ora appuntamento per Maker Faire Rome 2015 al prossimo anno. 

 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?