Telecom e Scuola Normale, 2 concorsi per ricercatori

 

Telecom Italia e la scuola Normale di Pisa propongono due bandi di ricerca destinati a ricercatori del campo umanistico e scientifico denominati “Telecom Italia Fellowship at Scuola Normale Superiore”

Scritto da Maurizio Giaretta il 05/02/09 | Pubblicata in Eventi | Archivio 2009

 

Telecom Italia e la scuola Normale di Pisa propongono due bandi di ricerca destinati a ricercatori del campo umanistico e scientifico denominati “Telecom Italia Fellowship at Scuola Normale Superiore”. Questi bandi danno un’opportunità per due ricercatori al di sotto dei 35 anni di età di realizzare un'esperienza di ricerca in un contesto scientifico di alto livello.

La scadenza dei bandi è fissata per il 26 Febbraio (modalità di iscrizione sul sito www.sns.it). I due incarichi sono entrambi biennali, da centomila euro ciascuno, e riguardano gli ambiti disciplinari della Storia dell’Arte moderna e della Chimica teorica e Computazionale.

Le due borse saranno assegnate in base alla valutazione dei curricula e delle pubblicazioni che i candidati, entro il prossimo 26 Febbraio, sottoporranno a un’apposita commissione di docenti dell'istituzione accademica pisana.

Per Storia dell’Arte moderna il ricercatore svilupperà un progetto sulle forme di comunicazione e le strategie di committenza nell’Europa del Cinquecento. Per Chimica teorica e computazionale l’incarico verterà invece sullo sviluppo di nuovi modelli, implementazione di codici computazionali e applicazione degli stessi nelle interazioni con le strutture elettroniche.

Impegno sociale: nasce la Fondazione Telecom Italia

 
Con la costituzione della Fondazione Telecom Italia (avvenuta il 7 Novembre 2008), Telecom intende rafforzare l’impegno nel campo del sociale, promuovendo idee e progetti volti a migliorare le condizioni di vita delle persone.
 
Le iniziative saranno educative e assistenziali, dedicate alle categorie e alle fasce di popolazione meno protette o comunque svantaggiate; nella valorizzazione della progettualità applicata all’educazione, all’istruzione e alla ricerca scientifica; nella tutela del patrimonio storico-artistico, sviluppando forme e modi innovativi di fruizione e diffusione della conoscenza.
Presidente della Fondazione è il professor Joaquín Navarro-Valls, che si avvarrà del supporto di un costituendo Comitato Scientifico di Indirizzo, composto da esperti dei diversi ambiti d’intervento per sostenere la corretta definizione del piano operativo delle attività. Segretario Generale della Fondazione sarà Fabio di Spirito, manager di Telecom Italia da molti anni con grande esperienza nella comunicazione d’impresa e nello sviluppo di progetti culturali.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?