Nintendo si scusa per l'assenza dei Matrimoni Gay su Tomodachi Life

 

Nintendo si è scusata per non aver consentito inizialmente di fare matrimoni tra persone gay sul gioco Tomodachi Life

Scritto da Maurizio Giaretta il 10/05/14 | Pubblicata in Giochi | Archivio 2014

 

Nintendo si scusa per l'assenza dei Matrimoni Gay su Tomodachi Life

Nintendo si è scusata per non aver consentito inizialmente di fare matrimoni tra persone gay sul gioco Tomodachi Life.

"Ci scusiamo per aver deluso molte persone per non aver introdotto le relazioni tra persone dello stesso sesso in Tomodachi Life", si legge in un comunicato stampa aziendale.

Chi volesse acquistare il titolo videoludico in ogni caso almeno nel prossimo futuro potrà scegliere di fare matrimoni esclusivamente eterosessuali, ma solo per problemi tecnici. "Un cambiamento del genere non può essere introdotto con una patch".

TOMODACHI LIFE: UN'ISOLA FELICE SENZA MATRIMONI GAY

Noi invece lasciamo la porta socchiusa in quanto, per citare una altro videogioco illustre che sarebbe stato "impossibile" modificare in maniera da renderlo fruibile anche in modalità offline - i più attenti si saranno indubbiamente accorti che stiamo alludendo a Sim City - , i fatti hanno dimostrato il contrario.

Nintendo ha aggiunto che ha l'intenzione di migliorare il suo atteggiamento. "Se mai ci sarà un altro capitolo della serie Tomodachi, faremo in modo che l'esperienza di gioco sia rifatta da zero e che possa essere più rappresentativa di tutti i giocatori".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?