Google saluta la Cina e dirotta il traffico a Hong Kong

 

Google ha deciso di smettere di censurare i contenuti e i risultati di ricerca del proprio motore di ricerca in Cina (Google Search, Google News e Google Images su Google

Scritto da Maurizio Giaretta il 24/03/10 | Pubblicata in Google | Archivio 2010

 
Google ha deciso di smettere di censurare i contenuti e i risultati di ricerca del proprio motore di ricerca in Cina (Google Search, Google News e Google Images su Google.cn). La decisione, che girava nell'aria da inizio dell'anno, è diventata ufficiale in questi giorni.

Per non perdere l'afflusso delle visite, gli utenti che si collegano al sito Google.cn vengono reindirizzati ai server della versione di Hong Kong (Google.com.hk), nella quale è disponibile il linguaggio cinese semplificato.

Gli utenti di Hong Kong vontinueranno così a ricevere la versione incensurata dei servizi offerti da Google.

Il 12 Gennaio Google e più di altre 20 compagnie degli Stati Uniti sono state vittime di sofisticati 'cyber attacks' provenienti dalla Cina.

Nelle investigazioni per capire che cosa fosse successo, è venuto alla luce che gli account Gmail di dozzine di attivisti per i diritti umani connessi con la Cina erano stati violati da 'applicazioni spia' (pishing, malware, etc.) che sorvegliavano qualsiasi cosa succedesse in quei computer.

A questi attacchi si devono aggiungere i diversi tentativi del governo cinese, avvenuti nel corso dell'ultimo anno, per limitare la libertà di espressione in Cina (consistiti nell'oscurazione o blocco parziale di siti web come Facebook, Twitter, YouTube, Google Docs e Blogger).

Google, ritiro dalla Cina il prossimo 10 Aprile

 
In base a quanto riporta la rivista online CNet News, Google dovrebbe comunicare nella giornata di oggi la decisione che il prossimo 10 Aprilesi ritirerà definitivamente dalla Cina.
L'informazione giunge da una notizia riportata da un giornale locale di Pechino, che cita una fonte anonima che lavora nell'azienda.
Vi terremo informati di eventuali sviluppi.
 

Censura: Google pronto a lasciare la Cina

 
Il gigante americano della ricerca sul web, Google, sarebbe pronto a lasciare la Cina in seguito alla disputa con il Governo cinese sulla questione della censura dei contenuti in internet.
Il 12 Marzo 2010 il Governo cinese ha affermato che non ci saranno sconti o trattamenti di favore per Google e che le attuali norme sulla censura rimarranno invariate. Alcuni giorni pria, il 10 Marzo, il CEO di Google Eric Schmidt aveva confidato ai media che le negoziazioni con la Cina per trovare un accordo sulla questione censura erano a buon punto.
 

 
Il vice presidente di Google, Nicole Wong, ha affermato in un annuncio:
Non intenderemo più censurare i nostri tisultati di ricerca in Cina e attualmente stiamo rivalutando le nostre opzioni. Se dovremo, saremo preparati a chiudere la versione .cn di Google e a lasciare il Paese”.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?