Google cambia: Larry Page prende il posto di Eric Schmidt

 

E' tempo di cambiamenti (inaspettati) ai vertici di Google

Scritto da Maurizio Giaretta il 21/01/11 | Pubblicata in Google | Archivio 2011

 

E' tempo di cambiamenti (inaspettati) ai vertici di Google.

Durante l'annuncio dei risultati finanziari del quarto trimestre del 2010, il colosso della ricerca sul web ha comunicato che il co-fondatore Larry Page sarà il nuovo amministratore delegato a partire dal prossimo 4 Aprile. Page sostituisce così Eric Schmidt.

Schmidt rimarrà comunque nella società e assumerà il ruolo di direttore esecutivo, focalizzandosi sulle "relazioni esterne, le partnerships, i clienti e altre relazioni d'affari”.

Abbiamo discusso sul come semplificare al meglio la nostra struttura organizzativa e accelerare il processo decisionale" ha affermato l'AD uscente. “Penso che Larry sia pronto per il nuovo ruolo. Io sono entusiasta di lavorare con lui e con Sergey - Brin, l'altro co-fondatore della società - per molto tempo a venire”.

Non si sa quale sia stata la decisione di questa scelta. Potrebbe esserci stata una lite tra Schmidt e Larry Page; quest'ultimo, dopo anni passati a fare il vice, potrebbe aver voluto ricoprire un ruolo di assoluto prestigio nella società.

Comunque sia, si tratta assolutamente di una decisione inaspettata, poichè nel Q4 2010 si sono registrate delle forti entrate.

Larry Page CEO di Google a tutti gli effetti

 
Dopo l'annuncio ufficiale dello scorso Gennaio, Larry Page è diventato CEO di Google a tutti gli effetti prendendo il posto di Eric Schmidt.
Probabilmente non si noterà nulla di nuovo se si osserva il più grande motore di ricerca di internet, tuttavia il cambiamento è importante. Il ruolo di Chief Executive Officer, ossia di Amministratore Delegato, passa nuovamente nelle mani del co-fondatore di Google.
 
Page infatti aveva già ricoperto la carica nel 2001, prima di cederla al più esperto Schmidt.
 
Eric Schmidt, come annunciato in precedenza, rimarrà in azienda, si godrà il premio di 100 milioni di dollari e occuperà la posizione di presidente esecutivo.
 
Abbiamo parlato molto di come semplificare al meglio il nostro management” ha affermato Schmidt nella conferenza per l'annuncio dei risultati finanziari di Gennaio. “Larry è pronto per fare il capo e io sono entusiasta di lavorare con lui e con Sergey ancora per molto tempo”.
Il regno di Larry Page è cominciato.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?