Google Q4 2010, utile netto ancora in crescita

 

Nell'ultimo trimestre del 2010 Google fa registrare ancora una volta forti guadagni

Scritto da Maurizio Giaretta il 21/01/11 | Pubblicata in Google | Archivio 2011

 

Nell'ultimo trimestre del 2010 Google fa registrare ancora una volta forti guadagni. Nonostante queste dimostrazioni di solidità aziendale, Google ha annunciato a sorpresa un cambio al vertice. Larry Page prende il posto di Amministratore Delegato che prima era di Eric Schmidt.

I ricavi totali raggiungono quota 8,44 miliardi di dollari, incrementando del 26% rispetto allo stesso trimestre del 2009. L'utile netto è di 2,54 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 1,97 miliardi del 2009.

I ricavi derivanti dai siti di proprietà di Google sono stati di 5,67 miliardi di dollari (il 67% delle entrate totali). Questo rappresenta un incremento del 28% rispetto al Q4 2009 (4,4 mld di dollari).

I siti del network di Big G, tramite il programma AdSense, hanno fatto generare ricavi per 2,5 miliardi di dollari, segnando un incremento del 22% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (2,04 miliardi USD).

Google, approvati i 100 milioni di premio a Eric Schmidt

Google ha ufficialmente approvato il premio di 100 milioni di dollari per l'amministratore delegato uscente Eric Schmidt. Il consiglio di amministrazione ha decretato che questo compenso sarà pagato in azioni.
 
Si tratta del primo premio che il colosso dei motori di ricerca consegna all'ex AD durante i dieci anni nei quali è stato in carica.
In base agli accordi Schmidt (dietro alla vettura), il cui posto di amministratore delegato è stato preso a sorpresa dal co fondatore della società Larry Page (alla guida, leggi approfondimento), rimarrà comunque nel consiglio di amministrazione almeno per i prossimi quattro anni.
 

 
Questo premio può essere considerato come una sorta di assicurazione per Google stessa; l'azienda quindi non rimarrà orfana, almeno a breve termine, della persona che la ha condotta a una sontuosa serie di successi nel corso dell'ultima decade.
 
Come si può notare dall'immagine precedente, infatti, dopo il cambio al vertice sembra che i rapporti tra i due fondatori Larry Page e Sergey Brin e l'ex AD Eric Schmidt siano ancora buoni.

Google: 168 milioni per impianto solare termico

Google avrebbe siglato un accordo con BrightSource Energy per realizzare nel deserto californiano presso Mojave, un grande impianto solare termico, ovvero un impianto che basato su specchi solari a concentrazione e oli minerali è in grado di sviluppare energia elettrica.

L'impianto è simile a quello realizzato da Rubbia in Spagna e quello denominato Archimede sviluppato da Enea in Sicilia.

L'impianto finanziato da Google utilizzerà complessivamente 173.000 specchi solari che mediante uno specchio principale convoglierà tutti i raggi solari verso una cisterna posta in alto.
 
Google: 168 milioni per impianto solare

Il ricevitore solare dovrebbe garantire qualcosa come 1.000 gradi Fahrenheit (circa 530 gradi) da sfruttare per produrre vapore ad alta pressione e generare cosi 392 MWh di energia pulita ogni anno.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?