Brevetti Nortel: Google rimane a bocca asciutta

 

In seguito la chiusura delle aste dei brevetti Nortel, venduti dopo che l'azienda canadese si è trovata costretta a dichiarare lo stato fallimentare lo scorso 14 Gennaio 2009 a causa della crisi mondiale, Google è rimasta letteralmente a bocca asciutta

Scritto da Simone Ziggiotto il 05/07/11 | Pubblicata in Google | Archivio 2011

 

In seguito la chiusura delle aste dei brevetti Nortel, venduti dopo che l'azienda canadese si è trovata costretta a dichiarare lo stato fallimentare lo scorso 14 Gennaio 2009 a causa della crisi mondiale, Google è rimasta letteralmente a bocca asciutta.

A partecipare all'asta sono state le grandi aziende del settore, tra le quali: Apple, Microsoft, RIM, Sony, Google, ecc. Proprio Mountain View è stata tra le prime a farsi avanti proponendo un'offerta di 900 milioni di dollari per acquisire la proprietà intellettuale degli oltre 6.000 brevetti Nortel.

I brevetti sono stati venduti negli ultimi giorni al prezzo record di 4,5 miliardi di dollari, una cifra di tre volte superiore al valore dei brevetti e al loro utilizzo.

Brevetti Nortel

L'affare comprende alcune aziende tra le quali non figura Google che, invece, sembra aver offerto il massimo dei risultati delle costanti della matematica (si tratta della costante di Brun, della costante di Meissel-Mertens e del notissimo PI greco), ovvero la cifra di 3.141.592,653 dollari.

Secondo Robert Cringely, autore di libri legati al tema della tecnologia, c'è stata una forte volonta' da parte delle altre aziende di 'attaccare' Big G' dopo l'ascesa sul mercato che ha avuto grazie al sistema operativo Android. 

Ancora pero' tutto è aperto: i tribunali canadesi ed americani prenderanno la decisione finale il prossimo 11 Luglio.

Qualora l'affare dovesse concludersi positivamente, Google è intenzionata a richiedere l'avvio di un'indagine anti-trust; in modo tale da continuare a sviluppare Android almeno per i prossimi 2-3 anni. Altrimenti le aziende acquirenti, secondo alcune stime, potrebbero trarre profitti dai brevetti di Nortel pari a tre volte tanto il valore di quanto investito per acquistarle.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?