Google, Sergey Brin: fraintese le parole sulla liberta' di internet

 

Sergey Brin, cofondatore di Google assieme a Larry Page, la scorsa settimana ha rilasciato un'intervista al giornale britannico The Guardian nel quale criticava Facebook, Apple e tutti gli ecosistemi chiusi presenti oggigiorno su internet

Scritto da Maurizio Giaretta il 18/04/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

Sergey Brin, cofondatore di Google assieme a Larry Page, la scorsa settimana ha rilasciato un'intervista al giornale britannico The Guardian nel quale criticava Facebook, Apple e tutti gli ecosistemi chiusi presenti oggigiorno su internet.

Inoltre aveva lanciato un monito perchè la libertà di internet "non è mai stata in pericolo negli ultimi 30 anni come lo è ora".

Lo stesso 38enne capo di Google, facendo uso di Google Plus, ha voluto correggere il tiro, affermando che le sue parole sono state fraintese.

Nell'intervista si stava discutendo sul ruolo degli ecosistemi nel web di oggi. Nel post pubblicato su Google Plus Brin afferma di avere una grande stima per Facebook e Apple, nonostante "sia necessario giocare alle loro regole, che sono molto restrittive".

Aggiunge inoltre che "quando si usano troppe regole, si soffoca l'innovazione".

Lo stesso Brin ammette comunque di aver usato il suo fedele iMac per la scrittura di questa lettera chiarificatrice. E' un dato di fatto comunque che per far nascere un nuovo servizio della portata di Yahoo o PayPal oggi "bisogna confrontarsi con un numero di nuovi pedaggi e custodi".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?