Google Drive, debutta ufficialmente il Cloud di Google

 

Dopo alcune settimane di indiscrezioni ha fatto debutto la nuvola di Google

Scritto da Maurizio Giaretta il 26/04/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

Dopo alcune settimane di indiscrezioni ha fatto debutto la nuvola di Google. Il suo nome è Google Drive - o GDrive - e consente di archiviare files direttamente online. Il servizio entra in competizione diretta con Amazon Cloud Drive, Microsoft SkyDrive, DropBox, Box e Apple iCloud.

I GB gratuiti a disposizione degli utenti sono 5, dunque sono confermate le voci che erano emerse nei giorni scorsi. Il servizio di archiviazioni dati è disponibile da subito per i personal computer e per i Mac. Nella versione mobile può essere scaricato per Android e inoltre è in arrivo per iPhone e iPad.

Questo tipo di servizi consente agli utenti di accedere ai propri documenti in ogni momento e da qualsiasi dispositivo; questo è un grande vantaggio. Tutto quello che serve è una connessione a internet.

GDrive mette a disposizione una serie di caratteristiche interessanti e pertanto non può essere definito solamente come un 'hard disk online'. I documenti salvati, per esempio, possono essere modificati contemporaneamente da più persone. Per esempio, si può vedere una relazione che viene compilata in tempo reale dagli altri.

Così diventa più semplice lavorare anche in videoconferenza, oppure online su uno stesso file, e ottimizzare le tempistiche di produzione. Il software di Google supporta più di 30 tipi di files e pertanto è decisamente flessibile.

Una funzione molto interessante è quella che consente di tornare indietro nel tempo, ossia di accedere a tutte le versioni di un documento per i 30 giorni precedenti. Considerando che i propri elaborati vengono salvati ogni secondo, i vantaggi sono duplici: in caso di errore è facile tornare sui propri passi e inoltre si ha la sicurezza di non perdere il lavoro, anche in caso di blackout o di un blocco del computer improvviso. Chi ha usato fino a oggi Google Docs capirà più facilmente di che cosa stiamo parlando.

GDrive inoltre è integrato con Gmail, con Plus e con gli altri servizi con brand Google che si usano tutti i giorni. Per esempio i video e le immagini possono essere rese disponibili simultaneamente su Google Plus, facilitandone notevolmente così la condivisione. E se si perde un file non c'è alcun problema, infatti il servizio cloud è dotato di un sistema di ricerca avanzato. Le ricerche possono essere effettuate per parole chiave, per tipo di file, per proprietario e altro ancora.

Go Google: Google Drive


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?