Google Knowledge Graph rende le ricerche piu' intelligenti

 

In tempo di smartphones sono sempre più apprezzate le tecnologie 'intelligenti'

Scritto da Maurizio Giaretta il 17/05/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

In tempo di smartphones sono sempre più apprezzate le tecnologie 'intelligenti'. Google non è rimasta a guardare e in seguito ai passi in avanti compiuti da Bing, che ora nelle ricerche si integra con Facebook e con gli altri social network, lancia "Knowledge Graph".

Knowledge Graph ha lo scopo di capire le intenzioni dell'utente quando questi effettua una ricerca. Non vengono più considerate le parole singolarmente, com'è sempre stato fatto, bensì vengono intese come 'oggetti', facendo uso di un modello intelligente in grado di coglierne le relazioni reciproche.

Nel post che Google ha pubblicato sul proprio blog viene fatto l'esempio con le parole chiave "Taj Mahal". L'utente può riferirsi al celebre monumento orientale, oppure al musicista vincitore del premio Grammy, al casino di Atlantic City oppure, più banalmente, al ristorante sotto casa.

Facendo uso delle informazioni che Google ha a disposizione, che si basano sia sulle fonti pubbliche di divulgazione (come Wikipedia, Freebase e il CIA World Factbook) che sul lavoro di Google (che attualmente conta su più di 500 milioni di oggetti e 3,5 miliardi di fatti e di relazioni), vengono forniti i risultati più attinenti alla ricerca.

Il nuovo Knowledge Graph consente di capire che cosa si sta cercando. Facciamo un esempio: come si può vedere nella prima immagine, se si cerca "Taj Mahal" nel riquadro in basso a destra l'utente può indicare se sta cercando il monumento, la persona o il casino.

In base all'oggetto della ricerca viene fornita una scheda riepilogativa 'intelligente' con le informazioni maggiormente ricercate dagli utenti. Per esempio se si cerca "Marie Curie" sulla destra si ha una scheda riepilogativa con data di nascita e di morte e con altri dettagli attinenti alla sua persona come, ad esempio, la sua educazione o le scoperte scientifiche che ha fatto.

Questo sistema consente anche di scoprire nuove informazioni. Per esempio se si cerca "Matt Groening" si nota che i suoi familiari stretti si chiamano Margaret Groening, Homer Groening e Lisa Groening. Così abbiamo scoperto a chi si sia riferito per dare il nome ai celebri personaggi de I Simpson.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?