Google migliore di Siri nella ricerca vocale

 

Siri non è poi così tanto accurato e gli utenti in alcuni casi hanno evidenziato che non tutte le funzioni evidenziate negli spot televisivi funzionano correttamente

Scritto da Maurizio Giaretta il 02/07/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

Siri non è poi così tanto accurato e gli utenti in alcuni casi hanno evidenziato che non tutte le funzioni evidenziate negli spot televisivi funzionano correttamente. Finalmente è stato possibile quantificare la precisione del software Apple e ha fatto un confronto con la ricerca vocale di Google.

Siri è stato presentato ufficialmente lo scorso Ottobre ed è stato descritto come uno dei punti di forza di Apple iPhone 4S (nella foto sotto). L'assistente vocale della Mela dovrebbe arrivare a breve anche in italiano.

Un analista della società americana Piper Jaffray Cos. ha sottoposto Siri a una serie di 1.600 domande, 800 delle quali in un ambiente silenzioso e le rimanenti su strade affollate. L'assistente vocale è stato in grado di rispondere correttamente circa due volte su tre (nel 68% dei casi in luoghi tranquilli e il 62% in ambienti rumorosi).

Apple iPhone 4S

Dallo studio condotto da Gene Munster Siri comunque è riuscito a decifrare le domande l'89% delle volte in posti silenziosi e l'83% delle volte su strada. Tuttavia c'è differenza tra il capire e il rispondere correttamente. "Apple si prende un 'B' in comprensione e una 'D' in precisione".

Vince la ricerca vocale di Google - Per comparazione allo stesso esame è stato sottoposto anche il software vocale di Google, che si è comportato meglio. Ogni domanda è stata capita. Le risposte corrette invece hanno toccato quota 86%.

"Quando si usa Siri si sta giocando alla lotteria [...] Apple ha dei piani per diventare più competitiva, ma per attuarli ci metterà un paio d'anni" ha affermato Gene Munster.

Attualmente Siri prende il 60% delle risposte da Google, il 20% da Yelp, il 14% da WolframAlpha, il 4% da Yahoo e il 2% da Wikipedia. "Ci aspettiamo che Siri migliori portanto la dipendenza da Google dal 60% al 48%" ha detto Munster a Forbes.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?