San Lorenzo, stelle cadenti e costellazioni con Google Sky Map

 

Oggi è San Lorenzo e, come da tradizione, grazie all'assenza della luna stasera sarà uno dei momenti migliori per fermarsi un attimo, alzare la testa e ammirare la meraviglia delle stelle cadenti in cielo

Scritto da Maurizio Giaretta il 10/08/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

Oggi è San Lorenzo e, come da tradizione, grazie all'assenza della luna stasera sarà uno dei momenti migliori per fermarsi un attimo, alzare la testa e ammirare la meraviglia delle stelle cadenti in cielo.

Sarà possibile guardare il cielo stellato anche nei prossimi giorni. Secondo gli esperti le condizioni saranno buone su tutta la penisola. Pare comunque che le scie luminose potranno essere viste meglio con due giorni di ritardo. La notte migliore dovrebbe essere quella tra il 12 e il 13 Agosto (fonte Corriere.it).

Per assistere al meglio al fenomeno è consigliabile, se possibile, recarsi in un punto con poco inquinamento luminoso (magari distante dai centri urbani). Se si ha un pò di fortuna, si riuscirà a vedere anche la via Lattea.

Tra una stella cadente e l'altra, una cosa interessante che si può fare è cercare di individuare le costellazioni. Per far ciò basta munirsi di una mappa del cielo, di un astrolabio, oppure - se si ha uno smartphone - si può usare l'applicazione gratuita Google Sky Map.

Tenendo il telefono in posizione verticale, l'applicazione è in grado, tramite l'uso dei sensori (accelerometro, bussola digitale) di dare indicazioni sulla presenza delle costellazioni maggiori. Individuare l'Orsa Maggiore, la stella Polare, Cassiopea non dovrebbe essere un obbiettivo impossibile.

Sono frammenti di piccoli sassi della nebulosa proto planetaria da cui si è formato il sistema solare e residui delle code delle comete. L’orbita della Terra taglia questa scia e incontra questi residui che al contatto creano la scia luminosa che noi chiamiamo stelle cadenti” ha spiegato per l'occasione Margherita Hack (adnkronos).

La giornata è dedicata a Lorenzo, uno dei sette diaconi di Roma, che venne martirizzato il 10 Agosto del 258 e che successivamente venne proclamato come santo. Secondo la tradizione, le stelle splendenti sarebbero le lacrime versate dal santo durante il martirio.

Google Sky Map per Android


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?