Google sfida gli editori francesi

 

Dopo l'attacco dell'Unione Europea al colosso della ricerca, continua la battaglia sui diritti d'autore tra Google e Parigi

Scritto da Simone Ziggiotto il 19/10/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

GoogleDopo l'attacco dell'Unione Europea al colosso della ricerca, continua la battaglia sui diritti d'autore tra Google e Parigi.

Gli editori francesi chiedono l'introduzione di una tassa sui motori di ricerca, ma Mountain View ha minacciato di non integrare più i siti francesi nei suoi risultati di ricerca in quanto una tale soluzione metterebbe  "in dubbio l'esistenza stessa del gruppo, in questo caso costretto a non far più riferimento ai siti francesi".

La battaglia nasce dal calo dei guadagni pubblicitari degli editori francesi che non si spiegano viste le crescenti entrate di Google. Come mai le testate francesi guadagnano sempre meno dalla pubblicità se dall'altra parte Google guadagna sempre di piu?

Google

E ancora, come sottolineato da Francis Morel, editore del giornale francese Les Echoes dedicato al mercato finanziario: "Google ha un quasi monopolio sulle ricerche in Internet in Francia, ed è oggi una delle migliori agenzie pubblicitarie francesi con più di un miliardo di euro di fatturato, soldi che però non vengono dichiarati totalmente qui".

La sfida - Se il governo francese varerà la tassa sui motori di ricerca, Google non citerà più i siti dei media francesi nei suoi risultati di ricerca. La tassa oltre che dagli editori franncesi è sostenuta dal ministro della Cultura, Aurelie Filippetti. Per Google questa tassa limiterebbe "l’accesso all’informazione, a ridurre il numero dei siti francesi referenziati su internet e anche a frenare l’innovazione"

Ad oggi, si registrano circa quattro miliardi di clic al mese verso le pagine internet degli editori francesi.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?