Google Maps per iOS, 10 milioni di download e aggiornamento iOS 6

 

Google Maps è stata accolta con molto calore dagli utenti dell'App Store

Scritto da Maurizio Giaretta il 18/12/12 | Pubblicata in Google | Archivio 2012

 

Google Maps è stata accolta con molto calore dagli utenti dell'App Store. Dopo essere scomparsa dall'ecosistema di Apple per tre mesi, giovedì scorso è tornata nuovamente disponibile e, dopo poche ore, era arrivata la comunicazione che era già l'app gratuita più scaricata.

Ora è arrivata la conferma che nei primi due giorni il software cartografico sviluppato dalla Grande G è stato scaricato 10 milioni di volte. Questa cifra equivale a circa 60 download al secondo. Si consideri che, con dati aggiornati a Ottobre, gli utenti iOS 6 sono 200 milioni nel mondo.

L'annuncio è arrivato ieri sera (orario italiano) dalla pagina Google Plus di Jeff Huber: "Più di 10 milioni di download in meno di 48 ore. Siamo eccitati dalla reazione positiva degli utenti per Google Maps". Vengono fatti, poi, i complimenti al gruppo di lavoro che lavora al progetto ormai da più di 7 anni.

"Più di 10 milioni di download in meno di 48 ore"


Mappe iOS 6 - Sono molte, evidentemente, che preferiscono le mappe digitali della Grande G rispetto a quelle che hanno esordito su iOS 6 lo scorso Settembre. Le mappe di iOS 6 non hanno riscosso il successo desiderato, mostrando una serie di errori e imperfezioni. A pagare è stato Scott Forstall, che è uscito dal consiglio di amministrazione della società.

Recentemente anche Nokia ha lanciato il proprio servizio di mappe digitali per iOS, Nokia Here, con l'intenzione di attrarre l'interesse degli utenti iOS delusi. La società finlandese ha fatto un ottimo lavoro, ma ha scatenato l'invidia degli utenti Windows Phone, che si sono (giustamente) domandati se fosse giusto che gli utenti iOS avessero un'app migliore della loro.

Disponibilità e download - Google Maps per iOS è ottimizzata per Apple iPhone 5, pesa 6,7 MB e può essere scaricata gratuitamente dall'App Store. Huber ricorda che "ogni suggerimento è benvenuto" e che lo si può inviare direttamente dalla pagina del social network oppure semplicemente scuotendo iPhone (quando l'app è attiva).

Nel frattempo Google ha rafforzato la propria presenza nel versante iOS presentando Youtube Capture, una nuova applicazione che consente di registrare i video, modificarli e caricarli rapidamente su Youtube.

Google Maps per iOS in sviluppo: i primi screenshot

 
L'applicazione Google Maps potrebbe diventare - nuovamente - una realtà per i dispositivi iOS di AppleLa versione nativa dell'app potrebbe essere rilasciata nell'App Store entro tempi brevi.
 
La conferma arriva da una serie di immagini pubblicate domenica sul sito personale dello sviluppatore Ben Guild, prese dallo schermo di un dispositivo della Mela, e successivamente riprese dalla più celebre rivista Forbes.
 
Secondo quanto si può apprendere, la versione alfa di Google Maps per iOS 6 è vettoriale, consente di ottenere qualsiasi inclinazione dell'immagine usando due dita, è molto reattiva e supporta appieno la nuova risoluzione dello schermo di s!apple iphone 5! (640x1136 pixel su diagonale di 4 pollici in formato 16:9).
 

 
Per conferma la cosa migliore è rimanere in attesa di novità direttamente da Google. Da quanto sembra, non dovrebbe mancare molto alla pubblicazione definitiva di Google Maps sull'App Store.
Nel frattempo Apple sta rattoppando la propria app Mappe per iOS 6, come si può notare da alcuni recenti screenshot comparsi la settimana scorsa.
 

Apple iOS 6: via anche Google Maps

 
Apple desidera allontanarsi sempre di più da Google: gli sviluppatori si sono infatti accorti che nelle ultime Beta del nuovo sistema operativo mobile iOS 6 tutte le richieste di mappe provenienti da applicazioni di terze parti vengono reindirizzate da Google Maps ai server della Mela.
 
Non si tratta comunque di una grossa sorpresa, dal momento che già in occasione della conferenza stampa WWDC 2012 dello scorso giugno i dirigenti della casa di Cupertino avevano dichiarato che il futuro firmware abbandonerà completamente i servizi firmati Google Maps.
 
Al loro posto ci sarà l'applicazione Mappe, basata sui database di TomTom e OpenStreet Maps, con alcune funzioni provenienti anche da Microsoft Bing, come il navigatore visivo, le indicazioni vocali passo passo e i dettagli sul traffico in tempo reale.
 

 
Ricordiamo che iOS 6 verrà rilasciato pubblicamente in autunno, molto probabilmente in concomitanza con l'arrivo sul mercato mondiale dell'iPhone 5. Tra le altre novità segnaliamo Passbook, Facetime su rete 3G, l'integrazione completa con Facebook e lo streaming delle foto condivise.
 

Apple iOS 6: le mappe di Google Maps disponibili come app
 

AppleUna delle novità più importanti dell'aggiornamento del sistema operativo iOS 6 presentato dai dirigenti di Apple nel corso della conferenza stampa WWDC 2012 di San Francisco è stata senza dubbio la nuova applicazione Mappe.
 
Quest'ultima ha abbandonato in maniera definitiva il database di Google Maps, appoggiandosi invece su quelli di Bing, Tom Tom e OpenStreet Maps. Le motivazioni ufficiali non sono state rese note, ma è facile che la Mela desideri allontanarsi sempre più da Big G.
 
I portavoce della compagnia di Mountain View hanno comunque fatto sapere che i possessori di iPhone e iPad potranno continuare ad utilizzare i servizi offerti da Google Maps grazie ad un'applicazione sviluppata ad hoc e in arrivo nell'App Store.

 
Ricordiamo che le altre principali funzioni inedite di iOS 6 sono il supporto del riconoscimento vocale Siri al nuovo iPad, l'integrazione completa con il social network Facebook, lo streaming delle foto condivise, Passbook e Facetime su rete 3G.
 

Apple iOS 5.0 con Google Maps e forse con i Widget

 
Diverse indiscrezioni trapelate sul Web vedono molto probabile l'inclusione dei Widget nel futuro aggiornamento di sistema iOS 5.0 per i vari modelli diiPhoneiPad e iPod Touch.
 
Si tratterebbe di una novità molto importante, in quanto il sistema operativo di casa Apple è da anni indietro su questo aspetto rispetto alla concorrenza targata Android.
 
I possessori di smartphone con l'OS creato da Google infatti possono utilizzare in maniera nativa ogni genere di Widget nella schermata principale.
Si ipotizza un'interfaccia utente leggermente rinnovata rispetto all'attuale iOS 4.x, con la possibilità di consultare tutti i Widget in un'apposita schermata situata accanto a quella del Finder. Sono anche probabili funzionalità inedite per le notifiche push.
Per quanto riguarda Google Maps, il sito web 9to5Google ha dato conferma che Apple continuerà ad utilizzare in iOS 5.0 i servizi di localizzazione dell'azienda di Mountain View, rinviando al prossimo anno le mappe personalizzate e realizzate in collaborazione con Poly9 e Placebase.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?