La Germania potrebbe approvare tassa contro Google

 

In Germania entra nel vivo la battaglia tra editoria e motori di ricerca

Scritto da Redazione il 04/03/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 
In Germania entra nel vivo la battaglia tra editoria e motori di ricerca.

Gli editori accusano Google e gli altri motori di ricerca, di lucrare con i propri contenuti, soprattutto grazie a Google News, che a 5 anni dal lancio, monitora ben 50.000 fonti di news generando però per gli editori un totale di 6 miliardi di visite al mese, per un controvalore stiamo dal Guardian di oltre 200 milioni di dollari.

Ma allora, se Google porta valore agli editori, perchè mai questi vorrebbero bloccarlo?

Semplicemente perchè l'attacco è stato lanciato dagli editori cartacei, i quali, soffocati da Internet e Tv, cercano altri modi di fare cassa.


In Germania è passata alla Bundestag, ovvero il Parlamento federale tedesco, la prima bozza di un disegno di legge che potrebbe imporre a Google e aggregatori di notizie, una tassa sui contenuti ripubblicati.

Sono stati 294 i voti favorevoli contro i 243 contrari, con l'opposizione che ha votato contro perchè avrebbe voluto una legge addirittura più gravosa.

L'attuale disegno di legge, infatti, consentirebbe a Google di pubblicare online i cosidetti abstract, ovvero quelle anteprime testuali automatiche, presenti anche nelle ricerche.

Una legge simile a quella in fase di licenziamento in Francia, che obbligherebbe Google a versare milioni di euro a favore degli editori, anche se in Francia, è stato trovato un compromesso.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?