Google Translate, finalmente i pacchetti vocali offline

 

Finalmente il supporto per i pacchetti vocali di Google Translate arriva anche offline

Scritto da Maurizio Giaretta il 28/03/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Finalmente il supporto per i pacchetti vocali di Google Translate arriva anche offline.

Quando si viaggia all'estero e si ha difficoltà a comunicare con le persone del luogo, non sarà più necessario andare alla spasmodica ricerca di hotspot WiFi gratuiti o spendere soldi per navigare in internet in roaming. Infatti da oggi tutti coloro che hanno uno smartphone Android e che fanno uso dell'utilissima app Traduttore (o Translate) potranno scaricarsi i pacchetti vocali direttamente in locale.
 


 

Ciò porta a tre vantaggi. Il primo è che la batteria durerà di più - se si è in trasferta si può non avere la stessa comodità nel reperire una presa di corrente - in quanto, come noto, il collegamento alla rete dati è uno dei fattori che richiede più energia in assoluto. Il secondo sta nel fatto che le traduzioni vocali si potranno usare anche in zone impervie - per esempio, montagne - dove il segnale non ci sarebbe comunque. Ultimo, si risparmia sui costi di connessione.

Questa nuova funzionalità è compatibile anche per coloro che non hanno un telefono tra i più recenti. L'aggiornamento infatti può essere eseguito da Android 2.3 Gingerbread in su e ciò, secondo le ultime statistiche d'uso pubblicate dalla Grande G, dovrebbe bastare a coprire il 90% degli utenti.


COME USARE I PACCHETTI OFFLINE

Per usare i pacchetti vocali offline basta selezionare Impostazioni => Lingue Offline e scegliere per il download quello (o quelli) di nostro interesse. L'elenco è piuttosto vasto e consente di scegliere dall'inglese al cinese, dall'africano al bulgaro, dal catalano al coreano, dall'ebraico all'esperanto, dal greco all'italiano, etc. fino ad arrivare al giapponese o al vietnamita.

Ogni pacchetto da scaricare è di grandi dimensioni (alcuni superano da soli i 150 MB, l'italiano pesa 152 MB), pertanto consigliamo di non sceglierne troppi assieme poichè si potrebbe intasare il telefono e l'operazione potrebbe richiedere ore. Per cominciare a comunicare, poi, è sufficiente scegliere due lingue offline che sono appena state scaricate.

"C'è un mondo offline che vi aspetta la fuori"

Sul blog ufficiale di Android viene fatto notare che i pacchetti offline sono meno esaurienti rispetto ai corrispettivi online. Tuttavia, in caso d'emergenza, per il momento ci si può accontentare.

"Dunque andate fuori a esplorare altri linguaggi e altre culture senza preoccuparvi dell'accesso a internet. C'è un mondo offline che vi aspetta la fuori".

L'aggiornamento di Google Traduttore alla versione 2.6 consente inoltre di tradurre il testo verticale in cinese, giapponese e coreano con la fotocamera.

L'app può essere scaricata gratuitamente da Google Play.

Google Translate per Android


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?