Google 'favorevole' al nuovo Facebook Home

 

Google si dice favorevole al nuovo Facebook Home, il software architettato partendo dalla piattaforma Android, che ha per la prima volta fatto l'esordio sullo smartphone Htc First

Scritto da Maurizio Giaretta il 06/04/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Google si dice favorevole al nuovo Facebook Home, il software architettato partendo dalla piattaforma Android, che ha per la prima volta fatto l'esordio sullo smartphone Htc First.

La società di Mountain View, alla quale è stato chiesto di eprimere un'opinione in merito, ha colto l'occasione per sottolineare la caratteristica chiave della propria piattaforma mobile, ovvero la flessibilità che consente a molti sviluppatori di programmare software personalizzati basandosi su di essa.

Htc First

"La piattaforma Android stimola lo sviluppo di centinaia di diversi generi di dispositivi. Quest'ultima collaborazione dimostra la natura aperta e la flessibilità che hanno reso così popolare Android. E' una vittoria per gli utenti che vogliono un'esperienza d'uso personalizzata basata su Facebook diversa da quella che si può trovare su Google Play - il cuore dell'ecosistema Android - assieme ai loro servizi preferiti di Google come Gmail, la ricerca e Google Maps".

Questo è quanto ha dichiarato ufficialmente un portavoce della società californiana al sito Venture Beat.

La Grande G comunque non avrebbe potuto dichiarare altrimenti, anche se questa volta la 'collaborazione' è intrapresa con un rivale del calibro di Facebook, che solo recentemente ha cominciato a buttarsi nel settore mobile e che nei prossimi anni diventerà sempre più insidioso.

Il colosso dei motori di ricerca non ha presenziato alla presentazione del nuovo 'Facebook phone'. Lo smartphone si chiama Htc First, si basa su Android 4.1 Jelly Bean e ha un software modificato per renderlo ottimale con la moltitudine di operazioni che si possono compiere sui social network.

I due software coesistono, tuttavia alcune funzioni tradizionali di Android sono state modificate. Ne è un esempio la schermata di sblocco del telefono, completamente diversa rispetto a quella che abbiamo visto negli altri terminali Android. Altro esempio è la schermata home, la quale non consente il posizionamento di widget. Per capire meglio le differenze, consigliamo di leggere "Video: HTC First, anteprima dal vivo".

Google, un sorriso a denti stretti

"Sono rimasto sorpreso quando ho scoperto che la linea Nexus di Google non avrà il supporto di facebook Home [...] che invece sarà disponibile su HTC e Samsung" si legge su Venture Beat. "Potrebbe essere un segno che Google non è esattamente felice di ciò che Facebook Home rappresenta - ovvero che Android può essere così facilmente modificato tanto da far dimenticare che sia di Google".

Amazon è stata la prima a modificare pesantemente il sistema operativo per ottimizzarlo a piacimento su Kindle Fire 

Lo smartphone è di media fascia, ha caratteristiche tecniche mediamente buone, anche se non eccelse. Lo schermo è un Super LCD ad alta risoluzione con densità di 341 punti per pollice. Sul retro è presente una fotocamera da 5 Megapixel con flash, apertura f2.0 e registrazione video Full HD. Internamente troviamo 1 GB di RAM, un processore dual core Snapdragon 400 e 16 GB di memoria.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?