Google Doodle: 66 anni dall'incidente di Roswell

 

Google ricorda oggi 8 luglio 2013 il 66esimo anniversario dell'incidente di Roswell con un Doodle dedicato in homepage

Scritto da Simone Ziggiotto il 08/07/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Google ricorda oggi 8 luglio 2013 il 66esimo anniversario dell'incidente di Roswell con un Doodle dedicato in homepage.

8 luglio 1947: Roswell Army Air Field dirama un comunicato nel quale rende noto di aver recuperato i resti di un disco volante precipitato nei pressi della base, nel Nuovo Messico. Cosa sia realmente accaduto rappresenta ancora oggi un mistero: i rapporti firmati dagli Stati Uniti nella metà degli anni ’50 parlano dei detriti di alcuni palloni sonda facenti parte del progetto Mogul portato avanti dall’Air Force statunitense, ma ufologi e parte dell’opinione pubblica la pensano diversamente.

Google Doodle 8 luglio 2013

Così scriveva il San Francisco Chronicle del 9 luglio 1947:

"Le numerose voci riguardanti il disco volante sono diventate realtà ieri quando l'intelligence del 509 Bomb Group dell'Ottava Air Force, Roswell Army Air Field, ha avuto la fortuna di entrare in possesso di un disco volante con la collaborazione di uno degli allevatori locali e dello sceriffo di Chaves County. L'oggetto volante è atterrato in un ranch vicino a Roswell la scorsa settimana. [...] Sono subito scattate misure e il disco è stato subito prelevato a casa dell'allevatore. È stato perquisito dalla Roswell Army Air Field e poi trasportato dal maggiore Marcel al quartier generale più alto. "

Tutto sembra iniziare nella notte del 3 luglio 1947, quando si verifica uno schianto nella contea a circa 120 Km a nord-ovest di Roswell. Il giorno dopo, l'allevatore William Ware Mac Brazel trova nella sua proprietà alcuni rottami di qualcosa che non riesce bene a definire. Il 6 luglio, Mac Brazel si reca a Corona per informare lo sceriffo e mostrargli i resti; questo dopo che in città si vociferava circa "dischi volanti" avvistati la sera del 2 luglio da due coniugi del posto. 

Il primo comunicato stampa pubblicato dalla base aerea di Roswell l'8 luglio 1947 parlava infatti proprio di un "disco volante", mentre la prima dichiarazione ufficiale delle autorità statunitensi fu che si trattava di di "pezzi di gomma, stagnola, carta piuttosto robusta, asticelle di legno e un filo di nylon" di un semplice pallone sonda.

Google ricorda oggi 8 luglio 2013 tali eventi, con un doodle animato e interattivo nella homepage della sua Ricerca. E' un giochino semplice, attivabile con un click sul pulsante Play: lo scopo è guidare un alieno a recuperare i pezzi dell'astronave e tornare a casa.

Buon divertimento!

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?