Google Maps, salvare le mappe offline ancora piu' semplice, Aggiornamento Android e Street View

 

E' utile avere le mappe nella cache quando sappiamo che il viaggio ci porterà in una zona in cui la copertura di rete non è buona

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/07/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

E' utile avere le mappe nella cache quando sappiamo che il viaggio ci porterà in una zona in cui la copertura di rete non è buona. Google ha ottimizzato il suo nuovo Google Maps per Android per rendere più facile salvare le mappe offline.

Un giorno dopo che gli utenti si sono lamentati che la revisionata applicazione Google Maps per Android ha reso difficile la memorizzazione offline delle mappe per il successivo utilizzo senza connessione dati, Google ha aggiornato la sua applicazione per tentare di risolvere il problema.

Google Maps mappe offline

La memorizzazione delle mappe in cache su un dispositivo torna molto utile quando si viaggia in zone in cui la connessione di rete non è buona o dove le alte tariffe di roaming sono molto alte. La nuova applicazione Google Maps risolve questo problema grazie al salvataggio delle mappe mentre la connessine dati è attiva, così da poterle visualizzare quando non si è connessi.

E con l'ultimo aggiornamento, il salvataggio in cache delle mappe non è poi così difficile, di modo che anche i meno esperti possono sfruttarla quando sono in viaggio.

Gli utenti possono toccare la mappa per visualizzare una schermata a seguito di una ricerca o per esplorare una zona, e scorrere fino al fondo della pagina dove è presente la voce "Rendi disponibile questa mappa non in linea" come vediamo nello screenshot in allegato.

"Sappiamo che ad alcuni di voi manca un modo semplice per accedere alle mappe offline. Ecco perché il nostro team di ingegneri ha lavorato tutto il giorno per aggiungere un pulsante 'Rendere questa mappa disponibile offline' appena sotto la casella di ricerca per accedervi più facilmente", ha detto Google su un post pubblicato su Google Plus questo pomeriggio.

L'aggiornamento è in arrivo entro oggi per tutti i dispositivi, Google ha confermato. L'update include anche un link che spiega cosa è successo a Google Latitude, che dal 9 agosto Google manderà in pensione.

E' possibile scaricare il nuovo Google Maps dal Play Store di Android.

Google Plus e Maps si aggiornano per Android

 
Google ha rilasciato gli aggiornamenti per due importanti applicazioni nello stesso giorno: Google Plus e Google Maps.
 
Il primo aggiornamento è per l'applicazione Google Plus, che aggiunge alcune nuove funzioni interessanti come la possibilità di creare e partecipare a luoghi di ritrovo dal proprio cellulare, cosa che fino ad ieri era possibile solo da desktop. Nel caso in cui non ne siate a conoscenza, Hangouts On Air consente di creare videoconferenze gratuitamente con gli amici nelle nostre cerchie.
 
Altre modifiche includono il timestamp nella sezione Foto, tasti di scelta rapida per la creazione di messaggi che compaiono nella parte superiore se si scorrere verso l'alto e la possibilità di segnalare gli abusi in Eventi.
 
Google Plus e Maps per Android
 
Il secondo aggiornamento riguarda l'applicazione Google Maps. La prima cosa che si nota dopo aver installato l'aggiornamento è che l'app ha una nuova icona, che per qualche motivo non viene visualizzata nella pagina dedicata del Play Store sia sul telefono cellulare che nel sito web.  Questo aggiornamento porta modifiche alla funzione Transit e ora è possibile scegliere un tipo particolare di sistema di trasporto per visualizzare le informazioni solo per quel determinato tipo di trasporto. 
 
Google Maps ora evidenzia la regione di nostro interesse, con incluse le seguenti modifiche: ogni volta che viene effettuata la ricerca di una città o di un codice postale, i confini di quella regione sono evidenziati. Nel menu 'Risorse' sono state aggiunte nuove schede che aiuteranno ad accedere a tutte le informazioni, dalle mappe salvate per l'utilizzo non in linea alle mappe personalizzate create sul desktop. Inoltre, se si attiva la Cronologia delle posizioni, sarà possibile sfogliare i luoghi in cui siamo stati in un determinato giorno.
È possibile scaricare le applicazioni aggiornate gratuitamente dal Google Play Store.
 

Google Maps: sempre piu' meraviglie disponibili su Street View

 
Arriva un momento nel quale tutte le strade sono state percorse. Che fare? Google ha pensato di cominciare a incamminarsi anche a piedi, facendo se necessario anche del trekking, in modo da riuscire a riportare lo splendore di certi luoghi direttamente su Street View.
 
Street View è un'opzione di Google Maps, che consente di vedere le immagini reali delle strade urbane, che sono state prese facendo uso delle Google Car. Poi il campo di interesse si è espanso anche verso i luoghi di pubblico interesse, come ad esempio i monumenti storici.
 
Quindi fotocamera in mano, niente automobile, e via a registrare altre immagini dal vivo. Tutte queste sono georeferenziate; ciò significa che sono in collegamento diretto con la posizione geografica. Se si visita Firenze, si possono dunque vedere tutte le strade, così come le immagini dei monumenti più belli, storici e importanti, selezionanoli direttamente da Google Maps.
 
Per capire meglio di che cosa stiamo parlando, è possibile per esempio dare uno sguardo a tutti i luoghi storici italiani più affascinanti su Street View in questa pagina.
 
Il team di Big G non si è fermato qui. e ha compiuto un altro passo in avanti con il Trekker di Street View. Nonostante l'uso delle motoslitte, dei tricicli e di altri tipi di vetture è possibile arrivare solamente fino a un certo punto. Le aree ancora inesplorate sono enormi (basti pensare i sentieri in un bosco, i meandri del Gran Canyon, etc); per cominciare a raggiungere questi luoghi incantevoli e quindi per risolvere il problema è stato realizzato un apposito zaino: Trekker, per l'appunto.
 
Lo zaino, che come si apprende è già stato sperimentato da Google sulle piste da sci, è piuttosto ingombrante e può essere visto nell'immagine soprastante.
 
Siccome il database di immagini è in continua espansione, sempre più impegnativo sarà riuscire a mantenere tutte le informazioni aggiornate; considerando la costruzione di nuove case, strutture, etc, potenzialmente il lavoro per il team di Google non finirà mai.
 
Google: Mappe offline - Google ha anche annunciato che prossimamente saranno rese disponibili le mappe offline, per la gioia degli utenti Android. Per altre informazioni consigliamo di leggere l'articolo "Google Maps per smartphones presto disponibile anche offline".
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?