Google Street View sul monte Fuji, Burj Khalifa a Dubai e Isole Galapagos

 

Google ha raccolto oltre 14 mila immagini sul monte Fuji, in Giappone, ora esplorabile a 360 gradi su Google Maps attivando Street View

Scritto da Simone Ziggiotto il 25/07/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Google ha raccolto oltre 14 mila immagini sul monte Fuji, in Giappone, ora esplorabile a 360 gradi su Google Maps attivando Street View.

Dopo il Colosseo, Venezia, la torre Eiffel, la cima del grattacielo piu' alto del mondo e Fukushima a due anni dal disastro nucleare, Google Street View arriva sulla vetta del monte Fuji, un vulcano alto 3.776 m ed è la montagna più alta del Giappone.

Sono oltre 14mila le immagini catturate da uno speciale robot-Trekker che ci permetteranno di visitare in un tour virtuale a 360 gradi su Google Maps il monte Fuji in tutti i suoi 3.776 metri di altezza.

Sul blog del servizio Google ha fatto sapere di aver percorso, per la raccolta delle immagini, il sentiero Yoshida, che porta alla vetta del monte Fuji passando anche intorno al cratere del vulcano e percorrendo la discesa a zig-zag verso il campo base.

Il Monte Fuji, con la sua cima innevata per 10 mesi all'anno, è uno dei simboli del Giappone e gli shintoisti lo considerano sacro al punto da ritenere doveroso almeno un pellegrinaggio sulle sue pendici nella vita. Il monte è compreso nella lista dei "100 famosi monti del Giappone" di Kyūya Fukada.

A disposizione dei viaggiatori 'virtuali' che vorranno scalare il Monte stando comodamente seduti sul divano ci sono panoramiche a 360 gradi della celebre vetta, già visibili su Google Maps.

Oltre al Monte Fuji, ricorda Google, con Google Street View si possono visitare anche altri siti patrimonio Unesco del Giappone: il castello Himeji, l'antico villaggio di Shirakawa-go, le foreste di Yakushima, le isole Ogasawara e l'Hiroshima Peace Memorial. Google Street View nella cima del grattacielo piu' alto del mondo

 
Google con Street View ci porta sulla cima del Burj Khalifa a Dubai, il grattacielo più alto al mondo con i suoi 2717 piedi di altezza.

È ora possibile "stare" in cima al grattacielo più alto del mondo senza dover affrontare il panico di incombere in attacchi di panico dovuti alle vertigini, stando semplicemente seduti sul divano di casa. Come? Grazie a Google Maps.
 
Le telecamere di Google Street View sono arrivate sulla cima del Burj Khalifa a Dubai, soprannominata come la struttura artificiale più alta del mondo con i suoi 2.717 piedi di altezza (508,9 metri).
Le immagini mostrano la vista dal ponte di osservazione al 124esimo piano dell'edificio e offrono anche una sbirciatina da una postazione di manutenzione dell'edificio presente al 73esimo piano.
 
Il più alto piano occupato nel mondo poggia sul pavimento al 163esimo piano, mentre la piscina più alta del mondo è intorno al 76esimo piano.
La cattura delle foto panoramiche a 360 gradi hanno richiesto tre giorni di camminate lungo il perimetro del grattacielo con la Street View Trekker, uno zaino dotato di un proprio sistema di telecamere. La Street View Trolley, invece, è una specie di carrello con spinta a mano in grado di scattare foto in ambienti ristretti e affollati.
 
Le nuove immagini segnano la prima volta che la squadra di Street View di Google ha raccolto immagini di un grattacielo, come ha detto Big G in un post nel blog di Google Maps poche ore fa.
 
 

Google Street View alle Isole Galapagos

 
Raggiungere le isole Galapagos non è a buon mercato, ma Google porta la flora e la fauna uniche del posto nelle case di tutti grazie a Street View.

Per la maggior parte delle persone, una visita alle isole Galapagos è una opportunità che si può fare una volta nella vita. Ma, se non è possibile sostenere il costo del viaggio, ci pensa Google a guidarci in un tour alle Isole Galapagos grazie a Street View (si apre da Google Maps).
 
In occasione del 178esimo anniversario della storica visita di Charles Darwin alle isole Galapagos, Google in collaborazione con la Charles Darwin Foundation ci porta in un tour a 360 gradi nel Parco Nazionale Galapagos con le immagini scattate durante un trekking nelle isole nello scorso mese di maggio.
 
Oltre ad una visita ad isole come San Cristobal e Floreana, Street View propone luoghi come il Galapaguera Cerro Colorado. Ma Street View fa di più: si tuffa nell'oceano circostante grazie alle immagini fornite da Catlin Seaview Survey. È possibile vedere da vicino specie rare come i leoni marini delle Galapagos.
 
Le immagini, per Google, dovrebbero svolgere anche "un ruolo fondamentale a sostegno della ricerca sull'ambiente, la conservazione, i modelli di migrazione degli animali e l'impatto prodotto dal turismo su queste isole". Nel video che potete vedere qui sotto, poi, un filmato 'backstage' in cui Google racconta come ha raccolto le immagini.
 
Google mette a disposizione le immagini anche per aiutare gli scienziati e ambientalisti con una applicazione web chiamata "Darwin per un giorno" come fonte di documentazione naturalistica: quando si vede una pianta o animale nelle immagini di Street View che gli esperti desiderano etichettare, è possibile identificare e catalogare il soggetto. Le etichette possono essere semplici come "albero" o "uccello", o molto più dettagliate, con il nome di una specie. Le osservazioni del pubblico vengono poi inviate alla comunità iNaturalist e alla Charles Darwin Foundation, che dovranno approvare le etichette prima che Google le renda visibili a tutti.
 
Nel frattempo, l'antitrust dell'Unione Europea sta per raggiungere una decisione sulla possibile archiviazione dell'indagine aperta nel 2010 per abuso di posizione dominante da parte di Googl: Big G è accusata di favorire i propri prodotti tra i risultati delle ricerche.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?