Google acquisisce Bump

 

Vi ricordate della nota applicazione Bump, che permetteva ancora prima dell’implementazione del chip NFC lo scambio dati facendo toccare due dispositivi? Ora è stata ufficialmente acquistata da Google per una cifra di almeno 30 milioni di dollari! L’applicazione è ancora disponibile gratuitamente nel Google Play Store e nell’App Store di iOS ma non è escluso che nei prossimi giorni si aggiorni introducendo un nuovo logo o delle novità che per esempio potrebbero integrarsi nelle applicazioni di Google

Scritto da Pietro Oliveri il 17/09/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Vi ricordate della nota applicazione Bump, che permetteva ancora prima dell’implementazione del chip NFC lo scambio dati facendo toccare due dispositivi? Ora è stata ufficialmente acquistata da Google per una cifra di almeno 30 milioni di dollari!

L’applicazione è ancora disponibile gratuitamente nel Google Play Store e nell’App Store di iOS ma non è escluso che nei prossimi giorni si aggiorni introducendo un nuovo logo o delle novità che per esempio potrebbero integrarsi nelle applicazioni di Google.

Bump è una startup fondata nel 2008 ed è stata scaricata 100 milioni di volte dagli utenti dell'App Store. Sfrutta la connessione WiFi, internet o Bluetooth. Non è quindi miracolosa ma fa il suo lavoro in maniera discreta soprattutto nei dispositivi iOS che hanno uno scambio dati molto limitato.

Negli anni si è espansa, fondando un'applicazione di foto sharing chiamata Flock.

Secondo quanto riportato da AllThingsD, l'acquisto si è concluso a una cifra compresa tra i 30 e i 60 milioni di dollari.

Google non sembra quindi volersi fermare e continua ad acquisire marchi ed applicazioni che in un futuro non troppo lontano potrebbero divenire la vera marcia in più.

 

Notizie per Categoria